3 Giugno 2020, 11:18

PADOVA SI VESTE D’AZZURRO PER IL TRIANGOLARE CON FRANCIA E GERMANIA

Stefano BaldiniPadova è pronta a vestirsi d’azzurro. Sabato 27 febbraio, al Palaindoor, va in scena l’atteso confronto tra le nazionali under 20 di Italia, Francia e Germania. Un pomeriggio di gare - a partire dalle 12 (ingresso su invito) - coinvolgerà molti tra i migliori talenti di tre nazioni di primo piano nel panorama dell’atletica.

Italia-Francia-Germania under 20, classico d’inizio annata, che torna nel nostro Paese dopo l’edizione di Ancona 2013, sarà anche il momento d’apertura di una stagione internazionale che, a livello giovanile, culminerà con i Campionati Europei Allievi di Tbilisi (14-17 luglio) e i Campionati Mondiali Juniores di Bydgoszcz (19-24 luglio).

Alla terza stagione d’attività, dopo aver ospitato anche i Campionati Italiani Assoluti del 2015 e tre edizioni dei Campionati Italiani di prove multiple, il Palaindoor di Padova si conferma dunque impianto d’eccellenza.

Presentato ufficialmente oggi a Palazzo Moroni, insieme al Torneo Sei Nazioni Under 20 di rugby e all'Uefa Under 19 Championship Elite Round di calcio, il triangolare Italia-Francia-Germania under 20 si svilupperà su 13 gare maschili e altrettante femminili (60, 200, 400, 800, 1500, 60 ostacoli, alto, asta, lungo, triplo, peso, marcia e 4x200). Cinquantatré gli azzurrini selezionati dal dt del settore giovanile, Stefano Baldini.

In squadra, oltre a sette atlete venete - le vicentine Elena Bellò (800) e Beatrice Fiorese (lungo), le veronesi Abigail Gyedu (60 hs) e Nicole Arduini (alto), la rodigina Emma Girardello (60), la veneziana Rebecca Borga (400) e la trevigiana Virginia Scardanzan (asta) – anche il campione mondiale allievi di salto in alto, Stefano Sottile, e il bronzo iridato under 18 degli 800 metri, Marta Zenoni.

Baldini, Troncon (rugby) e Antognoni (calcio)Lappuntamento di Padova – ha detto Baldini in conferenza stampa – arriva in un momento importante della stagione, sarà una prima occasione di verifica del lavoro svolto negli ultimi mesi. Abbiamo un bel gruppo di giovani, non solo Sottile e la Zenoni. La Germania è la tradizionale favorita: mi auguro che la lotta per la vittoria resti aperta sino alle staffette e di precedere la Francia. Il tifo di Padova ci aiuterà”.

Italia, Francia e Germania si sfideranno, in contemporanea, anche allo stadio Chiggiato di Caorle (Venezia), dove si svolgerà l’incontro di Lanci lunghi (disco, giavellotto e martello) per atleti under 20 e under 23 (19 gli azzurrini convocati, tra i quali tre giavellottisti veneti, la padovana Luisa Sinigaglia, la bellunese Paola Padovan e il veronese Thomas Fabricci, e il martellista delle Fiamme Oro Padova, Marco Bortolato).

Sia a Padova (solo nei concorsi) che a Caorle è prevista la partecipazione, fuori gara, di alcuni promettenti atleti veneti selezionati dal Settore Tecnico regionale.

GLI ISCRITTI AL TRIANGOLARE DI PADOVA E CAORLE

Check Also

WEBINAR, CHE SUCCESSO. AGOSTINI: “IL FINE E’ SEMPRE PIU’ IMPORTANTE DEL MEZZO”

A maggio è ripreso il lavoro del Settore Tecnico Regionale: sono state dedicate tre serate …