3 Giugno 2020, 11:31

TRICOLORI ALLIEVI, A JESOLO TRE SALTI D’ORO PER LA MESTRINA VIGATO

Jesolo 2016_Camilla VigatoAltre cinque medaglie - un oro, tre argenti e un bronzo -  per il Veneto nella mattinata conclusiva dei campionati italiani allievi. La mestrina Camilla Vigato (foto) domina la gara di triplo: già alla prima prova realizza 12.31 (+1.0) e la sfida per l’oro finisce praticamente lì, perché nessuna delle avversarie riesce ad atterrare oltre i 12 metri. Oltre a conquistare la maglia tricolore e a realizzare il nuovo primato personale (19 centimetri di progresso), la non ancora sedicenne del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949, centra così lo standard per la partecipazione ai Campionati Europei di categoria di Tbilisi (14-17 luglio). La provincia di Venezia applaude anche Francesco Ruzza (Biotekna Marcon; foto sotto), secondo nell’alto con 2.03 alle spalle del lombardo Andrea Motta. Terzo, in questa stessa gara, con 1.99, Federico Camuffo (Assindustria Sport Padova). Podio inoltre per il marocchino d’adozione padovana, Ouassim El Ammari (Vis Abano), secondo nei 1500 (3’56”27), e per il quartetto dell’Atletica Vicentina, formato da Angela Brandstetter, Stella Zambolin, Gloria Gollin e Moillet Kouakou, argento nella staffetta del miglio. Veneto a parte, l’ultima giornata della rassegna tricolore regala la passerella solitaria di Marta Zenoni nei 1500 (4’28”16) e due grandi gare sugli ostacoli alti, con la miglior prestazione italiana di categoria di Desola Oki (13”30) e il secondo risultato italiano all-time di Mattia Di Panfilo (13”55).  Con l’assegnazione degli ultimi 13 titoli (sette maschili e sei femminili) è calato il sipario su un campionato italiano che, nell’arco di tre giornate, ha registrato oltre duemila presenze gara. Un grande successo organizzativo che ha accomunato l’Atletica Jesolo Turismo, il comitato provinciale della Fidal e il Comune di Jesolo.

Jesolo 2016_Francesco RuzzaRISULTATI. ALLIEVI. 400: 1. Klaudio Gjetja (Pro Sesto Atl.) 48”10. 1500: 1. Abdelhakim Elliasmine (Atl. Bergamo 1959 Creberg) 3’55”24, 2. Ouassim El Ammari (Vis Abano) 3’56”27. 110 hs (+1.2): 1. Mattia Di Panfilo (E.Servizi Atl. Futura Roma) 13”55.  Alto: 1. Andrea Motta (Atl. Bergamo 1959 Creberg) 2.12, 2. Francesco Ruzza (Atl. BIotekna Marcon) 2.03, 3. Federico Camuffo (Assindustria Sport Pd) 1.99. Triplo: 1. Andrea Dallavalle (Atl. Piacenza) 15.60 (+1.7). Disco: 1. Alessandro Pace (Fiamme Gialle Simoni) 54.01. 4x400: 1. Studentesca Rieti Andrea Milardi 3’20”01.  ALLIEVE. 400: 1. Letizia Tiso (Atl. Piemonte) 55”81. 1500: 1. Marta Zenoni (Atl. Bergamo 1959 Creberg) 4’28”16. 100 hs (+1.0): 1. Desola Oki (Cus Parma) 13”30. Triplo: 1. Camilla Vigato (G.A. Aristide Coin Venezia 1949) 12.31 (+1.0). Martello: 1. Isabella Martinis (Atl. Malignani Lib. Udine) 60.26. 4x400: 1. Cus Trieste 3’54”05, 2. Atl. Vicentina (Brandstetter, Zambolin, Gollin, Kouakou) 3’57”00.    

RISULTATI COMPLETI GALLERY FOTOGRAFICA  

Check Also

WEBINAR, CHE SUCCESSO. AGOSTINI: “IL FINE E’ SEMPRE PIU’ IMPORTANTE DEL MEZZO”

A maggio è ripreso il lavoro del Settore Tecnico Regionale: sono state dedicate tre serate …