2 Dicembre 2020, 16:30

MONDIALI INDOOR MASTER, A DAEGU E’ UN VENETO A FORZA 9

Nata_1.(a cura di Rosa Marchi) La città di Daegu, in Corea del Sud, ha ospitato dal 19 al 25 marzo la settima edizione dei Campionati Mondiali Indoor Master, manifestazione che ha assegnato i titoli iridati al coperto “over 35”, ma anche all’aperto per i lanci lunghi, la marcia su strada, la corsa campestre e la mezza maratona.

Il bottino della spedizione veneta è stato di 9 medaglie (3 ori, 5 argenti e 1 bronzo) e un quarto posto ad opera dei nostri “fantastici 4”: Natalia Marcenco, Giovanni Finielli, Walter Arena e Igor Sapunov, su un totale di 38 medaglie conquistate dalla rappresentativa azzurra.  Se poi aggiungiamo anche il quinto veneto in gara, il veronese Nicola De Marni (quarto sugli 800 metri e decimo sui 1.500 metri M40), possiamo essere più che soddisfatti del bottino conquistato dai cinque master tesserati per squadre venete che hanno affrontato la trasferta in Estremo Oriente.

La nostra “star” è stata Natalia Marcenco. L’atleta russa naturalizzata italiana ha conquistato ben due titoli mondiali nella marcia (3.000 metri indoor e 10 km su strada) nella categoria W60. La portacolori dell’Aristide Coin Venezia 1949,  che dal 1998 veste la maglia della rappresentativa azzurra, ci ha raccontato così la sua esperienza iridata: “Sono stata felicissima di questi Campionati Mondiali, i migliori a cui abbia mai partecipato come qualità degli impianti e organizzazione, con tantissimi volontari in campo che ci hanno accolto con grande disponibilità e gentilezza”. Natalia, che vanta un ricchissimo palmarés internazionale master, con questi due medaglie porta a tre i titoli iridati conquistati in carriera. “Nel 2000, ai campionati mondiali non stadia di Valladolid (Spagna), ho  vinto i 20 km di marcia, in una gara durissima per le temperature tropicali, che ancora ricordo. Tornare sul gradino più alto di un podio mondiale dopo 17 anni, e per ben due volte, è stata una bellissima emozione anche perché ho preceduto avversarie molto agguerrite. Non è stato facile perché il fuso si è fatto sentire, fortunatamente le mie gare non erano nel tardo pomeriggio, quando regolarmente crollavo dai colpi di sonno”.  Nonostante il fuso Natalia non ha guardato in faccia a nessuno, conducendo due gare coraggiose, in testa fin dai primi metri. La sua gioia è stata arricchita dalla soddisfazione di vedere il figlio, Igor Sapunov, aggiudicarsi la medaglia di bronzo sui 3.000 metri di marcia M35, la medaglia d’argento a squadre nella 10 km di marcia su strada, e il quarto posto nella gara individuale.

Fini_1Il terzo titolo mondiale è stato conquistato da Giovanni Finielli, ragusano portacolori della Tortellini Voltan Martellago, che ha dominato i 1.500 metri M65 e si è aggiudicato due medaglie d’argento sugli 800 metri e nella staffetta 4x200 (insieme a M. Soru, R. Goretti e V. Felicetti), sempre nella categoria M65. Finielli, che nel 2015 a Lione ha vinto i titoli mondiali sugli 800 e 1.500 metri M65, a Daegu si è giocato la sfida con il neozelandese Ian Carter. Vittoria sugli 800 metri per il neozelandese, mentre sui 1.500 Carter si è classificato al secondo posto.

Ed infine veniamo ad un grande atleta, l’olimpionico Walter Arena, portacolori della Biotekna Marcon. Dal 2012 è ai vertici anche nell’attività master internazionale. A Daegu il marciatore ha conquistato due medaglie d’argento per la categoria M50: sui 3.000 metri e sui 10 km su strada. In quest’ultima gara ha anche stabilito, con il tempo di 47:26, il nuovo primato italiano SM50 della distanza migliorando di oltre 3 minuti il primato di 48:30 stabilito dal bresciano Andrea Naso nel 2012 a Jyvaskyla.

ORO (3) W60: Natalia Marcenco (Aristide Coin Venezia 1949) – Marcia 3.000 m. 17:34.24 W60: Natalia Marcenco (Aristide Coin Venezia 1949) – Marcia  10 km. strada 1h00:55 M65: Giovanni Finielli (Gs Tortellini Voltan Martellago VE) – 1.500 m. 5:10.91

ARGENTO (5) M50: Walter Arena (Atl. Biotekna Marcon VE) – Marcia 3.000 m. 14:12.68 M50: Walter Arena (Atl. Biotekna Marcon VE) – Marcia  10 km. strada 47:26  (m.p.i.) M65: Giovanni Finielli (Gs Tortellini Voltan Martellago VE) – 800 m. fin. 2:29.77 batt. 2:45.81 M65: Giovanni Finielli (Gs Tortellini Voltan Martellago VE) – 4x200 m. 1:55.13 [(con M. Soru (Atl. Selargius), R. Goretti (Track & Field Master Grosseto),V. Felicetti (Fiamma Atl. Catanzaro)] M35: Igor Sapunov (Aristide Coin Venezia 1949) – Marcia 10 km strada squadra [con F.Scafuro e Gennario De Lello (Track & Field Master Grosseto)]

Igor_1BRONZO (1) M35: Igor Sapunov (Aristide Coin Venezia 1949) Marcia 3.000 m. 14:09.61

ALTRI PIAZZAMENTI M40: 4. Nicola De Marni (Atl. Insieme New Foods Verona) - 800 m. fin. 2:07.30, batt. 2:11.10 M35: 4. Igor Sapunov (Aristide Coin Venezia 1949) - Marcia 10 km 49:15 M40: 10. Nicola De Marni (Atl. Insieme New Foods Verona) – 1.500 m. 4:19.72

Link ai risultati della manifestazione.

Link alle news del sito fidal.it.

Arrivederci ad Aahrus

Il prossimo evento internazionale master su pista sono i Campionati Europei Stadia, che si svolgeranno ad Aahrus, in Danimarca, dal 27 luglio al 6 agosto.  La cittadina danese aveva ospitato i Campionati Europei anche nel 2004. Ricordiamo che possono partecipare tutti gli atleti che hanno compiuto i 35 anni di età al 27 luglio 2017 (link alle categorie). Non sono previsti minimi di partecipazione.  Le iscrizioni vanno effettuate entro il 17 giugno 2017.  Link al sito

Per segnalazioni scrivi a: marchi@fidalveneto.it

Per altre notizie, vai nella sezione Area Master di questo sito.

Nelle foto: Natalia Marcenco e Igor Sapunov in azione (foto archivio Marcenco). Il podio di Giovanni Finielli (archivio fidal.it)

Check Also

RIAPRONO LE ISCRIZIONI PER I SEMINARI PROMOSSI DAL SETTORE TECNICO REGIONALE

Riaprono le iscrizioni per gli incontri online promossi dal Settore Tecnico Regionale. In considerazione dell’elevato …