6 Luglio 2020, 21:18

AGGIORNATI I PROTOCOLLI FIDAL SULLE COMPETIZIONI

In costante aggiornamento. Come ogni settimana, pubblichiamo le novità dei protocolli FIDAL per la ripresa delle attività. Le indicazioni contenute nei protocolli saranno ancora oggetto di aggiornamento a seconda delle disposizioni governative che dovessero essere emanate nei prossimi giorni o settimane.

DOWNLOAD (pdf) - PROTOCOLLO PER LA RIPRESA DELLE COMPETIZIONI SU PISTA (aggiornamento 25 giugno) DOWNLOAD (pdf) - TEST DI ALLENAMENTO CERTIFICATI (aggiornamento 25 giugno) DOWNLOAD (pdf) - DISCIPLINARE PER GLI ALLENAMENTI (aggiornamento 25 giugno)

È online il nuovo Protocollo per la ripresa delle competizioni su pista e il nuovo documento per i Test di Allenamento Certificati. Si intendono manifestazioni di interesse nazionale quelle inserite nel Calendario Federale nazionale, più quelle che di volta in volta saranno approvate dal Settore Tecnico della FIDAL. Tutto il resto dell’attività potrà svolgersi in modalità TAC.

DAL 4 LUGLIO - Il Protocollo di ripresa per le competizioni su pista e il documento TAC, pubblicati integralmente con gli ultimi aggiornamenti, prevedono da sabato 4 luglio la possibilità di utilizzare tutte le corsie per le gare di corsa, fino agli 800 metri (specialità che si corre a cronometro o totalmente in corsia come approvato da World Athletics e descritto nei protocolli FIDAL). Con l’indicazione, inoltre, che da oggi 25 giugno, fino al 3 luglio compreso, per le specialità interamente in rettilineo (es. 100 metri, 100hs e 110hs) si potrà già gareggiare in modalità semi-alternata (es. lasciando libere le corsie 3 e 6 in un impianto da otto corsie, o le corsie 2 e 5 in un impianto a sei corsie).

Per tutte le altre specialità del mezzofondo (1500 compresi), del fondo, della marcia e per la staffetta 4x400, maggiori indicazioni sulle modalità di svolgimento saranno fornite dopo martedì 30 giugno.

È inoltre abolito, sempre dal 4 luglio, l’obbligo dei teli sulla zona di caduta per i salti in elevazione (alto e asta): l’eventuale uso rimane a discrezione dei singoli atleti. Per le specialità dei lanci è fortemente consigliato l’uso di attrezzi personali o di quelli eventualmente messi a disposizione dalla società di appartenenza.

Questo alleggerimento delle misure per le manifestazioni di interesse nazionale, i TAC e gli allenamenti, tutti sempre e rigorosamente da tenersi a porte chiuse, lascia comunque invariate le prescrizioni sanitarie relative alle modalità di accesso e stazionamento negli impianti sportivi.

NON STADIA DOWNLOAD (pdf) - PROTOCOLLO ORGANIZZATIVO TEMPORANEO CORSA IN MONTAGNA E TRAIL

È stato pubblicato anche il protocollo relativo alla corsa in montagna e al trail, contenente indicazioni che potranno essere utilizzate in via sperimentale anche per le competizioni su strada con partenza a cronometro. La FIDAL si riserva di pubblicare un disciplinare specifico per corse su strada con partenze in linea e partecipazione di massa quando l’evoluzione della normativa generale, secondo le indicazioni governative, permetterà di tornare ad organizzare eventi con modalità auspicabilmente quanto più simili possibili a quelle antecedenti lo stop per Covid-19 (da www.fidal.it).

Check Also

MEETING DI VITTORIO VENETO: SCOTTI VOLA NEI 200 (21″28), IAPICHINO TORNA IN PISTA NEI 150

Dal lungo ai 150. Larissa Iapichino (Firenze Marathon) regala la sorpresa nella seconda giornata del …