18 Agosto 2019, 19:51

ASSOLUTI, APPLAUSI A TROST E CINQUE ORI VENETI

Assoluti_Chiara Rosa_2_resizeIl primo oro è Viola. Agli Assoluti indoor di Padova è la mezzofondista trevigiana la prima veneta a salire sul gradino più alto del podio. Giulia Alessandra Viola ha un altro passo rispetto alle avversarie nei 1500. La giovanissima Marta Zenoni regge il suo passo sino all’inizio del penultimo giro. Poi Giulia allunga, in modo quasi impercettibile, e va a vincere in solitudine in 4’13”20, primato personale (60 centesimi di progresso, la conferma dell'ottava prestazione italiana all-time), con l’ancora quindicenne Zenoni che arriva alla miglior prestazione italiana under 20 (4’18”86). Domani, sui 3000, la Viola è attesa dalla sfida tutta veneta con Federica Del BuonoMarco Boni sale a 5.40 nell’asta, scava un baratro tra sé e gli avversari e festeggia nel migliore dei modi la maglia tricolore nell'impianto della sua città. Poi è doppietta nei 60 ostacoli: primo il poliziotto Hassane Fofana (7”80), che conferma la supremazia mostrata nella batteria del primo pomeriggio; secondo il costante finanziere vicentino Stefano Tedesco (7”90). Fiamme Oro sul podio anche nei 60 ostacoli femminili, orfani di Marzia Caravelli. Merito della vicentina Giulia Tessaro, terza in 8”44 nella gara vinta da un’ottima Pennella (8”08). Leonardo Dei Tos è una delle sorprese più grandi della prima giornata tricolore. Il trevigiano, da questa stagione in forza all’Athletic Club ’96, chiude i 5 km di marcia in 19’16”34, ampio primato personale (-51") e primo titolo italiano assoluto della carriera. Secondo il poliziotto Massimo Stano (19’22”66). Nel triplo, argento per il veronese Michele Boni (16.14), mentre il conterraneo Riccardo Appoloni è quarto con 15.72. Quarta, con pochi sorrisi, anche la vicentina Ottavia Cestonaro che all’ultimo salto è solo arrivata a sfiorare il podio (13.33, ad un centimetro dal bronzo). Terzo posto anche per la poliziotta Desiree Rossit nell’alto (1.81), vinto da Alessia Trost con 1.92, prima di fallire l'1.97 del primato stagionale. A 1.81, ma quarta, anche la vicentina della Forestale, Elena Vallortigara. In chiusura, il titolo forse più atteso della giornata: quello di Chiara Rosa nel peso, il sedicesimo della carriera tra indoor e outdoor. Il suo 17.51 tiene a distanza Julaika Nicoletti, ferma a 16.65. Curiosità: nei 1500 non solo Viola. Quarta è la veneziana Natascia Meneghini (4'24"57), sesta la junior trevigiana Anna Busatto (4'29"98), fresca del titolo italiano di categoria. Per entrambe è un miglioramente netto: circa 4" a testa. Domani, dalle 10, la seconda giornata di gare: il Veneto – oggi cinque titoli sugli 11 in palio - promette di essere ancora protagonista.

I nuovi campioni italiani e i migliori risultati veneti. UOMINI. 1500: 1. Joao Bussotti Neves Junior (Atl. Livorno) 3’54”25, 5. Marco Pettenazzo (Atl. Città di Padova) 3’56”02. 60 hs: 1. Hassane Fofana (FF.OO.) 7”80, 2. Stefano Tedesco (FF.GG.) 7”90. Asta: 1. Marco Boni (Aeronautica) 5.40, 8. Marcello Palazzo (FF.OO.) 4.60. Triplo: 1. Fabrizio Schembri (Carabinieri) 16.58, 2. Michele Boni (Aeronautica) 16.14, 4. Riccardo Appoloni (Insieme New Foods Vr) 15.72. Marcia (5 km): 1. Leonardo Dei Tos (Athletic Club 96) 19’16”34, 2. Massimo Stano (FF.OO.) 19’22”62. DONNE. 1500: 1. Giulia A. Viola (FF.GG.) 4’13”20, 4. Natascia  Meneghini (G.A. Coin Venezia 1949) 4’24”57, 6. Anna Busatto (Atl. Mogliano) 4’29”98, 7. Silvia Pento (Vicentina) 4’33”23. 60 hs: 1. Giulia Pennella (Esercito) 8”08, 3. Giulia Tessaro (FF.OO.) 8”44, 5. Silvia Zuin (Bracco Atletica) 8”50. Alto: 1. Alessia Trost (FF.GG.) 1.92, 3. Desiree Rossit (FF.OO.) 1.81, 4. Elena Vallortigara (Forestale) 1.81, 7. Erika Furlani (FF.OO.) 1.78. Triplo: 1. Dariya Derkach (Aeronautica) 13.84, 4. Ottavia Cestonaro (Forestale) 13.33. Peso: 1.  Chiara Rosa (FF.AA.) 17.51, 4. Francesca Stevanato (Atl. Brescia 1950) 14.54, 6. Damiana Dorelli (Quercia Trentingrana) 13.33, 7. Flavia Severin (Cus Parma) 12.69. Marcia (3 km): 1. Antonella Palmisano (FF.GG.) 12’05”68.

(Foto di Giancarlo Colombo/Fidal)

RISULTATI

Check Also

EUROPEI MASTER DA RECORD: 5 MILA ISCRITTI, OLTRE 4 MILIONI D’INDOTTO PER IL TERRITORIO

All’inizio delle gare mancano ancora 23 giorni, ma i Campionati Europei Master di atletica leggera, …