14 Luglio 2020, 8:08

CADETTI, IL VENETO TRIONFA “AI CONFINI DELLE MARCHE”

Conf_rappresentIl Veneto trionfa “Ai confini delle Marche”. La rappresentativa regionale cadetti si è imposta nel pomeriggio, al Palaindoor di Ancona, nell’ottava edizione della prestigiosa rassegna di categoria. Dopo due secondi posti, alle spalle del Lazio, il Veneto è tornato sul gradino più alto del podio, portando a tre i successi di squadra nella ancora breve storia del Trofeo “Ai confini della Marche". La rappresentativa regionale ha ottenuto ben sette successi individuali. Quattro in campo maschile, con Giovanni Santomaso (Gs Astra Bl) nei 600 (1’28”40), Emanuele Cecere (Assindustria Sport Padova) nell’asta (4.00), Davide Triban (Csi Atl. Provincia di Vicenza) nel triplo (13.56) e Filippo Peruch (Vittorio Atletica) nel tetrathlon (2.480 punti). E tre a livello femminile, grazie a Desiree Muraro (Atl. Ovest Vicentino) nei 60 (7”90), a Giulia Dani (Trevisatletica) nei 60 ostacoli (8”98) e alla 4x200 composta dalle già citate Muraro e Conf_Cecere con ChiarelloDani, a cui si sono aggiunte Giulia Barattini e Carolina Levorato. Da segnalare anche tre nuovi primati veneti indoor di categoria: merito del già citato Triban nel triplo (13.56), di Alice Moret (Atl. Ponzano) nel peso (12.92) e di Greta Brugnolo (Atl. Riviera del Brenta) nel tetrathlon (3.030 punti). Il Veneto ha preceduto in classifica generale il Lazio (375,5 contro 367,5 punti, un margine netto, tanto da rendere ininfluemte la squalifica della staffetta femminile laziale) e la Toscana (350). Miglior punteggio in assoluto per le ragazze, davanti a Lazio e Friuli Venezia Giulia, e seconda piazza per i ragazzi, arrivati a un solo punto dal Lazio e davanti alla Toscana. Undici le rappresentative in gara, compresa una selezione di San Marino. Per il Veneto è la seconda vittoria stagionale, sei giorni dopo quella ottenuta dalla rappresentativa under 20 nell'incontro indoor di Modena. Il 2018 non poteva iniziare in modo migliore.

Il dettaglio dei risultati veneti. CADETTI. 60: 4. Francesco Faggion (Csi Atl. Provincia di Vicenza) 7”43. 200: 5. Loris Tonella (Nuova Atl. Roncade) 24”32. 600: 1. Giovanni Santomaso (Gs Astra Bl) 1’28”40. 60 ostacoli: 2. Riccardo Ganz (G.A. Vedelago) 8”57. Alto: 3. Alberto Murari (Lib. Rossetto Lugagnano) 1.76. Asta: 1. Emanuele Cecere (Assindustria Sport Padova) 4.00. Lungo: 2. Nicolas Cecchet (Athletic Club Firex Belluno) 6.37; 3. Joel Tuttini (Lib. Rossetto Lugagnano; individualista) 6.01. Triplo: 1. Davide Triban (Csi Atl. Provincia di Vicenza) 13.56. Peso: 4. Davide Pierobon (Nuova Atl. Roncade) 13.55. Tetrathlon: 1. Filippo Peruch (Vittorio Atletica) 2.480 Conf_4x200(8”93/60 hs; 11.62/peso; 1.68/alto; 3’17”26/1000 m). 4x200: 3. Veneto (Faggion, Giacomo Salvo/Gs Fiamme Oro Padova, Tonella, Nicolò Ferrario/G.A. Vedelago) 1’36”56. CADETTE. 60: 1. Desiree Muraro (Atl. Ovest Vicentino) 7”90. 200: 4. Carolina Levorato (Atl. Biotekna Marcon) 26”70. 600: 2. Sara Luise (Atl. Audace Noale) 1’41”24. 60 ostacoli: 1. Giulia Dani (Trevisatletica) 8”98. Alto: 4. Silvia Sciurba (Gs Fiamme Oro Padova) 1.51. Asta: 3. Francesca Divina Campostrini (Us Intrepida Vr) 3.00. Lungo: 3. Elisa Masiero (Atl. Audace Noale) 5.17. Triplo: 5. Linda Ballan (Atl. Riviera del Brenta) 10.49. Peso: 2. Alice Moret (Atl. Ponzano) 12.92; 3. Tarè Miriam Bergamo (Discobolo Atl. Rovigo; individualista) 12.80. Tetrathlon: 2. Greta Brugnolo (Atl. Riviera del Brenta) 3.030 (9”18/60 hs; 9.11/peso; 1.59/alto; 1’02”19/400). 4x200: 1. Veneto (Muraro, Dani, Giulia Barattini/Csi Atl. Provincia di Vicenza, Levorato) 1’46”71. RISULTATI COMPLETI

Nelle foto: la rappresentativa regionale, l'astista Emanuele Cecere con il tecnico Marco Chiarello e le ragazze della 4x200.

Check Also

S. BIAGIO, GUGLIELMI-VISENTIN A 200 – MESTRE, CHE GIAVELLOTTO PER LA CADETTA RAIMONDI

I giovani velocisti raccolgono applausi nel 1° meeting di San Biagio che oggi, nel ricordo …