14 Luglio 2020, 9:32

CAORLE, PROVE MULTIPLE AL GIRO DI BOA: ZANATTA SESTO

Allo stadio Chiggiato di Caorle, prima giornata dell’incontro internazionale di prove multiple fra le rappresentative di Italia, Francia e Svizzera. Nella località turistica in provincia di Venezia, il migliore azzurro nel decathlon under 23 è Luca Dell’Acqua con 3707 punti che valgono il quarto posto. Tra le donne Lucia Quaglieri occupa la quinta posizione dell’eptathlon promesse raccogliendo uno score di 3024, stesso piazzamento per lo junior Marco Leone con 3398 nel decathlon. Le classifiche provvisorie vedono l’Italia seconda nella graduatoria complessiva, oltre che nella gara maschile under 20 e in quella femminile under 23, alle spalle della Francia leader in tutte e quattro le categorie. Domani la seconda giornata con le tre rimanenti prove dell’eptathlon in mattinata, invece il decathlon si concluderà intorno alle ore 20.

Zanatta_Jacopo_Caorle_2DECATHLON - Buon avvio per Luca Dell’Acqua, che dimostra le sue qualità di sprinter e si aggiudica i 100 metri in 11”11 (-0.8). Poi viene scavalcato in classifica dal francese Basile Rolnin (in testa con 4059 punti), ma il 21enne lombardo di Olgiate Olona si esprime su livelli non distanti dal record personale anche con 6.91 (-0.3) nel lungo e 11.89 nel peso. Il veneto Jacopo Zanatta commette invece due nulli iniziali sulla pedana del salto in lungo e al terzo tentativo non fa meglio di 6.53 (-0.4), per recuperare terreno con 1.98 nell’alto, la sua specialità preferita. Al termine di una lunga giornata, disputata sotto il sole del litorale veneziano, Dell’Acqua è quarto con 3707 punti e Zanatta sesto (3562), seguiti da Matteo Di Prima che realizza il personal best nel peso con 11.05 e si trova in decima posizione (3286), mentre Valentino Arrigoni accusa un fastidio alla schiena ed è costretto a fermarsi dopo il peso. Fra gli under 20 nell’arco di pochi punti ci sono tre azzurri al primo anno di categoria guidati dal campione italiano Marco Leone: il comasco è quinto con 3398 e un paio di posizioni scalate grazie al risultato dell’alto (1,83). Ma si fa notare anche il toscano Lorenzo Gentili, che cresce nelle gare di corsa (11.37 sui 100 metri e 51.90 nei 400) per il sesto posto a quota 3392. Subito dietro il romano Matteo Chiusolo, settimo con 3355, vicino ai suoi migliori risultati in carriera nelle due prove di apertura con 11.25 nei 100 e 6,47 nel lungo. Un infortunio muscolare blocca invece il piemontese Riccardo Nicola durante la prima gara, quella dei 100 metri.

Agostini_Ferrighetto_CaorleEPTATHLON - La campionessa nazionale under 23 Lucia Quaglieri supera i tremila punti nella prima giornata, come alla rassegna tricolore di categoria. Stavolta la non ancora ventenne emiliana realizza anche il personale con 1,62 nell’alto vinto dall’altra azzurra Eleonora Ferrero, ligure di Imperia, che valica l’asticella a 1,71. Entrambe, rispettivamente quinta con 3024 e sesta con 2979, precedono la tricolore assoluta Federica Palumbo, settima a 2976. Più staccata Chiara Calgarini, undicesima (2607). Nell’eptathlon under 20 la veneta Marielena Agostini colleziona 2836 punti e si colloca al nono posto, con il PB all’aperto nel peso (11,17), ma il suo miglior risultato arriva dall’alto con 1,69. Si migliora nel peso anche la lombarda Martina Ronchetti che lancia a 10,99 ed è decima (2636), completano il quartetto italiano Anna Ferrighetto (2439) e Maite Vanucci (2380) – (da www.fidal.it; foto Daniele Dal Mas)

RISULTATI/Results - FOTO/Photos

 

Check Also

S. BIAGIO, GUGLIELMI-VISENTIN A 200 – MESTRE, CHE GIAVELLOTTO PER LA CADETTA RAIMONDI

I giovani velocisti raccolgono applausi nel 1° meeting di San Biagio che oggi, nel ricordo …