6 Giugno 2020, 19:37

CIAO ADRIANO

Didonè AdrianoL’atletica veneta è in lutto. Nel pomeriggio, all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso, in seguito all’aggravarsi di una lunga malattia, è mancato Adriano Didonè, dirigente e giudice di gara tra i più conosciuti e apprezzati. Avrebbe compiuto 63 anni lunedì prossimo.

Trevigiano di Santa Bona, Didonè - per tutti, “Dida” - iniziò la carriera sportiva come lanciatore, con la maglia del Gat, la gloriosa società trevigiana d’un tempo. Poi divenne tecnico, dirigente e giudice di gara.

In quest’ultima veste, è stato per 12 anni membro di Giunta regionale della Fidal ed era arrivato alla qualifica di giudice nazionale, prestando servizio nelle più importanti manifestazioni.

Organizzatore infaticabile di gare e iniziative, era anche una figura di riferimento per il Csi trevigiano. E, proprio in occasione di una campestre organizzata dall’Ente di promozione, il 15 marzo a Paese, ha prestato, con la consueta passione, il suo ultimo servizio. Il Comitato regionale della Fidal e l’atletica veneta si uniscono al cordoglio di famigliari e amici.

Il funerale si terrà venerdì 4 aprile, alle ore 15, presso la chiesa di Santa Bona, in via Santa Bona a Treviso. La Camera ardente sarà aperta alle ore 12.30 e chiusa alle ore 14.30 presso l'obitorio (a lato dell'ospedale Ca' Foncello), Strada della Polveriera, a Treviso.

Check Also

SOSTEGNO ALLE SOCIETA’: NUOVO SPORTELLO FIDAL

Un nuovo servizio per le società. Uno Sportello per rispondere alle esigenze dei club che lavorano ogni …