30 Novembre 2020, 8:45

CONSIGLIO REGIONALE: BLOCCO GARE SINO ALL’ESTATE, APPROVATA LA VARIAZIONE DI BILANCIO

Si è svolta lunedì 18 maggio la terza seduta del Consiglio Regionale Fidal Veneto del 2020 nella modalità di teleconferenza. Collegati anche quasi tutti i Presidenti Provinciali (o i loro delegati), oltre ai vertici del Settore tecnico regionale e del Fiduciario regionale dei Giudici.

Presente a distanza anche il Revisore dei Conti nazionale, dott. Angelo Guida, che ad interim ha preso il posto del compianto Antonio Donà. Una presenza di rilievo che ha concesso da una parte di ricevere un’autorevole conferma sull’elevato livello di efficienza del Comitato regionale veneto in termini di amministrazione e gestione e dall’altro di beneficiare di un punto di vista nazionale sull’attuale contingenza provocata dall’emergenza Covid-19 che ha inevitabilmente coinvolto tutta l’atletica italiana.

La convocazione, avvenuta in via d’urgenza, è stata dettata dalle necessità di approvare in tempi rapidi la prima variazione di Bilancio per il 2020 pari a 149.500 Euro e l’ipotesi di Bilancio Preventivo 2021, così come richiesto l’8 maggio scorso dal Segretario federale.

Delibere, documenti e note illustrative già disponibili sul sito regionale:

La proroga del blocco delle competizioni

Non essendo ancora disponibili decisioni da parte della Fidal sulla proroga del blocco delle attività agonistiche fissato al 31 maggio p.v. (Consiglio Federale fissato al 27/5) e stante il blocco di tutte le attività agonistiche fino al 14/6/2020 stabilito alla vigilia dell’incontro dal DCPM del 17/5/2020, il Consiglio Regionale ha affrontato il tema del prolungamento del blocco dell’attività agonistica.

E’ stato deliberato il blocco di tutte le manifestazioni/gare (provinciali e regionali) fino al 30 giugno per i settori Assoluto e Master e fino al 31 luglio per il settore promozionale. Questo, in attesa di future deliberazioni nazionali che potrebbero intervenire variando le tempistiche oltre che indicando le modalità su cui sarà possibile organizzare competizioni.

Dopo aver appreso le conclusioni della Commissione Calendari e Regolamenti, riunitasi la scorsa settimana sotto la guida dal consigliere Mattia Picello, sentiti i pareri dei Fiduciari regionali Enzo Agostini (Tecnico) e Stefano Martin (Giudici) e ascoltate le opinioni dei rappresentanti dei Comitati Provinciali, il Consiglio ha deliberato distinguendo i settori anche in funzione delle tempistiche di ripresa degli allenamenti e della disomogeneità che è risultata evidente confrontando le singole realtà provinciali.

In apertura di Consiglio, il plauso al Settore Tecnico regionale che ha creato un quadro di eventi formativi a distanza per i tecnici regionali che ha riscosso notevole successo, per qualità e seguito.

Check Also

TORNA LA PROPOSTA TECNICA PER ATTIVITA’ ON-LINE DEL STR VENETO

Ricominciando, con le modalità di programmazione dell’attività invernale per gli atleti nel passaggio da cadetti …