21 novembre 2017, 16:55

CONSIGLIO REGIONALE: PUBBLICATI GLI ATTI DEL 19 APRILE

Fidal_presienti provincialiIl Comitato Regionale Veneto comunica che, nell’apposita sezione del proprio, sono stati pubblicati la bozza del verbale e gli atti approvati nella seconda riunione del 2017 del Consiglio Regionale, svoltasi a Padova il 19 aprile. Link: http://www.fidalveneto.com/verbali-consiglio-regionale-2017/

Gli argomenti e le decisioni adottate hanno riguardano principalmente i seguenti punti.

  1. “Compenso addetti alla gestione gara e campo gara”.
  2. Ratifica delle delibere del Consiglio di Presidenza del 27/03/2017:
    • Acquisto furgone Fiat Doblò Maxi.
    • Ratifica acquisto anemometro e manutenzione geodimeter, come da preventivi.
    • Autorizzazione alle richieste di rimborso a Cinzia Sartori, facente funzione di Delegato Prov. GGG di Rovigo.
  3. Ratifica delle delibere del Consiglio di Presidenza dell’11/04/2017.
    • Nuovo regolamento assegnazione premi alle società ed agli atleti per l’anno 2017.
    • Disciplina per la ripartizione delle tasse d’iscrizione gara tra Comitato Regionale ed organizzatori per i meeting.
    • Protocollo di intesa, finalizzato allo sviluppo dell’attività di corsa in montagna, trail e mountain-and-trail-running, con il comune e associazioni area Enego/Piana Marcesina.
  4. Approvazione Carta Etica dello Sport promossa dalla Regione del Veneto.
  5. Relazione del Consigliere Vittorio sugli incontri con i Comitati Provinciali.
  6. Relazione del Consigliere Picello referente della Commissione Calendario, Attività e Regolamenti.
  7. Relazione del Consigliere Marchi referente della Commissione Master.
  8. Relazione conferenza nazionale del calendario no-stadia (Consigliere Pavei), stadia (Consigliere Vittorio).
  9. Relazione economica della gestione indoor 2017.

Il Presidente Christian Zovico, nella sua relazione introduttiva, ha evidenziato il buon lavoro che il Consiglio regionale eletto nel novembre 2016 sta dimostrando. Denota un clima collaborativo tra tutte le componenti del Comitato (parte politica, ambito tecnico, settore giudici e personale dipendente), evidenziando una buona corrispondenza tra quanto proposto nel suo programma elettorale e le linee di sviluppo dell’attività del Comitato.

Ha esortato i Consiglieri ad impegnarsi nella necessità di accentuare la comunicazione delle proprie attività riferite alle Commissioni (in particolare i referenti delle stesse) perché fin’ora è stata svolta una notevole mole di lavoro ed è giusto che ci sia maggiore percezione da parte dei dirigenti, dei tecnici e degli atleti oltre che dell’opinione pubblica. Viene fatto l’esempio dell’importante e impegnativa attività di incontri svolti presso i Comitati Provinciali. Attività mai svolta negli ultimi quadrienni per la quale è sorta la figura del Delegato del consiglio (Vito Vittorio) il quale si è recato in tutti i capoluoghi di provincia (eccezione fatta per Rovigo per problematiche dello stesso CP) assieme al Segretario regionale e coinvolgendo anche i referenti del settore tecnico e del settore giudici.

La nuova impostazione dei premi alle Società è mirata ad avere un impianto premi preciso e chiaro con la possibilità di ridurre il monte ore lavoro a carico del personale del CRV e dei dirigenti delle società

Si è intervenuti anche per definire la ripartizione tasse d’iscrizione gara tra CR ed organizzatori gare regionali e provinciali non Federali”. Tale decisione nasce a fronte della lacuna regolamentare riscontrata nelle attuali disposizioni che lascia spazi a dubbi interpretativi e legge la bozza di disciplina.

Il Presidente ha dato la parola al Segretario Cristiano Turetta per l’illustrazione del prospetto economico riepilogativo delle manifestazioni indoor 2017. Si tratta di un lavoro che non era mai stato fatto in precedenza analizzando i costi sostenuti e le entrate conseguite per la stagione indoor 2017.

Questo lavoro di suddivisione si è concretizzato in un’analisi precisa del risultato economico di ciascuna manifestazione lasciando ogni considerazione alla valutazione politica dei partecipanti al Consiglio Regionale. Si evidenzia come la gestione economica delle gare indoor risulta annualmente in perdita per circa 20.000 Euro, che viene ricompensata dal contributo Fidal che consente un attuale margine di circa 10.000 Euro.

Il Presidente ha espresso il pensiero che tale differenza positiva potrà essere reinvestita su un nuovo programma gare indoor infrasettimanale nell’inverno 2018.

Tra le varie ed eventuali i punti più salienti sono stati.

Progetto tecnico triveneto

Il 26 aprile 2017 previsto un secondo incontro con i Presidenti e i Fiduciari tecnici dei Comitati situati nel Triveneto (Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trento, Alto Adige). La proposta sarà di ragionare su 3 raduni importanti nei quali convocare gli allievi di interesse nazionale assieme a junior e promesse sempre di interesse tecnico nazionale non oggetto dell’attività tecnica federale per il settore Under 25.

La proposta per i Comitati sarà di investire annualmente la cifra massima di 40mila Euro, da ripartire tra i Comitati medesimi in proporzione al numero di tesserati. Si tenterà anche di reperire sponsor privati che possano garantire risorse aggiuntive.

Per il Comitato Regionale Veneto l’impegno ipotizzato sarà di 20.000 Euro che però sono già stati individuati da importanti risparmi rispetto alla stagione 2016 che ha visto il Comitato impegnare 40.000 Euro di risorse proprie a fronte dell’organizzazione di importanti eventi non più previsti nel 2017.

La somma che sarà individuata a consuntivo sarà ricavata dalla tassa per ogni partecipante delle gare su strada (1 Euro per le gare Gold/Silver/Bronze inserite nel calendario federale e di 0,50 per quelle inserite nel calendario regionale). Tale operazione sarà opportunamente pubblicizzata per rendere consapevoli organizzatori e runners dell’importante finalità per il futuro dell’atletica territoriale e nazionale.

Per la parte tecnica saranno principalmente coinvolte figure tecniche che esprimano il meglio del Triveneto e anche di territori limitrofi.

Progetto Coppa Veneto 2017

Il Presidente illustra il progetto di Rete dei meeting regionali frutto del lavoro di Cus Padova, Venezia Runners Murano, GA Vedelago e Ana Feltre, che debutterà il 25 aprile a Padova con i Ludi del Bo. Il Comitato regionale ha fornito il Patrocinio e lavorerà con gli stessi promotori ed eventuali altre realtà per rafforzare il programma gare di settembre in particolare per le categorie junior/promesse/senior..

 Regolamenti Corsa in Montagna

Approvati i nuovi regolamenti proposti dal Consigliere Pavei.

Aggiornamenti composizione Commissioni regionali

Dalla Commissione giudici, data la presenza della moglie Rosa Bettiol, il Consigliere Pavei cessa il proprio ruolo che rimane unicamente in capo al Consigliere Vittorio.

Nella Commissione Impianti, preso atto della scomparsa di Romano Tommasi, è stato integrato Luciano Cestaro (come da delibera del Consiglio regionale del 22 febbraio regionale). E’ stato inoltre indicato Paolo Corradini come coordinatore e viene aggiunto anche il Consigliere Vittorio essendo già referente con il settore Giudici.

Si approva all’unanimità.

 Attività categoria esordienti

Il Presidente, alla luce delle numerose dispute in corso, ricorda a tutti il contenuto dell’art 8 del regolamento organico che vieta l’attività agonistica per la categoria esordienti. Parimenti ricorda le norme riportate nel vademecum 2017 per l’attività promozionali.

Dato il conflitto interpretativo con i Comitati Regionali limitrofi ricorda che l’argomento sarà approfondito anche nei prossimi Consigli di Presidenza ribadendo che lo spirito delle manifestazioni degli esordienti deve evitare le classifiche secondo lo schema previsto per le categorie superiori.

Nella foto: Il consigliere regionale Vito Vittorio e il segretario del Comitato regionale Cristiano Turetta con i presidenti dei Comitati provinciali (o i loro delegati) in occasione dell’ultimo Consiglio regionale.

 

Check Also

Partenza blocchi_uomini

MERCOLEDI’ SI RIUNISCE IL CONSIGLIO REGIONALE

Mercoledì 22 novembre, a Padova (sede del Comitato regionale, ore 19.30), si riunirà – per la quinta …