13 Dicembre 2019, 22:00

EUROINDOOR MASTER, 20 MEDAGLIE E QUATTRO PRIMATI PER I VENETI

Mazzenga_Diluzio(a cura di Rosa Marchi)  Al palaindoor di Ancona, lo scorso fine settimana, si sono concluse le sei intense giornate di gare dei Campionati Europei Master Indoor. Una manifestazione che ha assegnato  i titoli continentali non solo dei classici eventi “in sala”, ma anche delle gare di lanci lunghi, di corsa campestre e di marcia su strada. Si sono dati battaglia più di 3.000 atleti provenienti da 40 nazioni in una edizione dall’elevato valore tecnico che ha visto abbattere 13 primati mondiali, 13 primati europei e 41 primati italiani di categoria. Ma veniamo ai risultati degli atleti veneti che hanno collezionato 8 medaglie d’oro, 4 d’argento e 8 di bronzo e che hanno stabilito 4 migliori prestazioni italiane di categorie.

Le nostre “reginette” sono state Emma Mazzenga (Città di Padova) e Daniela Di Luzio (Insieme New Foods Verona). 46 anni le separano, ma in comune possono ora vantare la conquista del  titolo europeo sui 400 metri delle rispettive categorie, la W80 e la W35.

La primatista mondiale sulla distanza  “Mimma” Mazzenga  ha vinto la sua gara dopo una cavalcata in solitaria che l’ha vista precedere di ben 17 secondi l’inglese Anne Martin, mentre per la veronese “Diddy” Di Luzio si è trattato di una gara al cardiopalma, con la vittoria assegnata al fotofinish (3 soli centesimi il distacco da Serena Caravelli, giunta seconda).

La Mazzenga è salita per ben 3 volte sul gradino più alto del podio, aggiudicandosi, oltre ai 400 metri, anche i 60  i 200 metri W80. Ma la padovana, classe 1933, non si è fermata qui. E’ stata convocata nella staffetta 4x200 m W70, dove ha dato il suo contributo per una inattesa medaglia di bronzo e un risultato che stabilisce per la prima volta il primato italiano della categoria MF70.

Per la Di Luzio, protagonista di una frazione tutta in rimonta della 4x200 W35, la gioia anche del titolo europeo nella staffetta, a suon di miglior prestazione italiano di categoria  1’47”82  (prec. rappr. Italia 1’48”38  Ancona 2009). Sempre in campo femminile, l’altra atleta che è riuscita a salire sul podio di Ancona è stata Natalia Marcenco, da quest’anno in forza all’Aristide Coin Venezia 1949. La marciatrice di origini russe ha conquistato due medaglie d’argento nella categoria W60 (3.000 metri e 5 km su strada  di marcia).

Non le è stato da meno il figlio Igor Sapunov, che è diventato campione europeo a squadra sui 5 km di marcia su strada nella categoria M35 in merito del settimo piazzamento individuale.

Sul gradino più alto del podio anche Crescenzio Marchetti, il nuovo acquisto della Biotekna Marcon, vincitore del salto triplo M65 con la misura di 11,37 m., nuova  prestazione italiana di categoria (prec. L. Boranga 11,26 m. Clermont–Ferrand 2008).

La gioia di essere premiati sulle note dell’inno nazionale è arrivata, inattesa, anche per Mario Gaspari (Dolomiti Belluno), vincitore della gara di salto con l’asta tra gli M75. Gaspari, con un salto a  2,50 m.,  si è preso il lusso di battere il primatista mondiale della categoria, l’ungherese Zoltan Kurunczi, secondo classificato con la stessa misura del bellunese.

Al campione mondiale di Lione, Giovanni Finielli, non è bastato  correre gli 800 metri a suon di record italiano (2’22”97, prec. 2’23”14 K.Gaiser  Torun 2015) per aggiudicarsi il titolo europeo tra gli M65. Il portacolori della Voltan Martellago Venezia ha comunque conquistato  due medaglie d’argento sugli 800 e 1.500 m. M65, alle spalle del fortissimo olandese Cees Stolwijk, primatista europeo delle distanze.

E veniamo alle medaglie di bronzo in campo maschile. Bellissima doppietta di Andrea Meneghin (Silca Ultralite Vittorio Veneto) al terzo posto sia nel getto del peso che nel martello M55. Medaglie di bronzo anche per i due portacolori dell’Atletica Riviera del Brenta:  Cristian Marin ( (60 hs M40) e  Stefano Bellotto sui (60 m. M45). Per Marin la soddisfazione di migliorare il proprio personale con gli ostacoli a 1 metro di altezza. Sul terzo gradino del podio sono saliti anche  il vicentino Dario Rappo (Masteratletica) per i 3.000 m. SM65,  Roberto Bortoloni (Biotekna Marcon) per il salto triplo SM75 e Filippo Zanardo (Voltan Martellago) sui 400 m. M70.

Gli atleti veneti sul podio 

ORO (8) W35: Daniela Di Luzio (Atl. Insieme New Foods Verona) - 400 m. 59.41 W35: Daniela Di Luzio (Atl. Insieme New Foods Verona) -  4x200m. 1:47.82 (m.p.i.)  [con T. Cingolani (Old Stars Ostia), S.Chiarotti (Us Aterno Pescara), S.Caravelli (Atl. Brugnera Friulintagli)]

W80: Emma Mazzenga (Atl. Città di Padova) - 60 m. 11.76 W80: Emma Mazzenga (Atl. Città di Padova) - 200 m. 40.17 W80: Emma Mazzenga (Atl. Città di Padova) - 400 m. 1:36.48 M35: Igor Sapunov (Aristide Coin Venezia 1949) - Marcia 5 km squadra [con E.Pumacuro (Us Milanese), D.De Ceglia (Amatori Atl. Acquaviva)] M65: Crescenzio Marchetti (Biotekna Marcon) - Triplo 11,37 m. (m.p.i.) M75: Mario Gaspari (Atl. Dolomiti Belluno) - Asta 2,50 m.

ARGENTO (4) W60: Natalia Marcenco (Aristide Coin Venezia 1949) - Marcia 3.000 m. 17:18.47; W60: Natalia Marcenco (Aristide Coin Venezia 1949) - Marcia  5 km. 29:27; M65: Giovanni Finielli (Gs Tortellini Voltan Martellago) - 800 m.  2:22.97 (m.p.i.) M65: Giovanni Finielli (Gs Tortellini Voltan Martellago) -  1.500 m.  4:54.34

BRONZO (8) W70: Emma Mazzenga (Atl. Città di Padova) - 4x200 m. 3:10.95 [con J.Sellan (Atl. Aviano), F.Fretta (Romatletica Footworks), M.C. Fragiacomo (Atl. Aviano)] (m.p.i.) M40:  Cristian Marin (Atl. Riviera del Brenta) - 60 hs 8.72 M45: Stefano Bellotto (Riviera del Brenta) - 60 m. 7.34 M55: Andrea Meneghin (Silca Ultralite Vittorio Veneto) - Martello 46,34 m. M55: Andrea Meneghin (Silca Ultralite Vittorio Veneto) - Peso (6kg) 13,09 m. M65: Dario Rappo  (Masteratletica VI) – 3.000 m. 10:46.62 M70: Filippo Zanardo (Tortellini Voltan Martellago VE)  - 400 m. 68.58 M75: Roberto Bortoloni (Atl. Biotekna Marcon) - Triplo 7,99 m.

(m.p.i.) = miglior prestazione italiana di categoria

Link ai risultati http://www.fidalservizi.it/risultati/2016/Ancona_2016/Index.htm della manifestazione.

Link alle news del sito fidal.it  http://www.fidal.it/calendario/CAMPIONATI-EUROPEI-INDOOR-MASTER/COD5579

Prossimi appuntamenti internazionali 2016

- Europei Non Stadia a  Vila Real de Santo Antonio (POR) dal 20 al 22 maggio  (Iscrizioni entro il 20 aprile) -   Link:  http://www.emacns2016.net/

- Mondiali a Perth (AUS) dal 26 ottobre al 6 novembre -  Link:   https://www.perth2016.com/

Per segnalazioni scrivi a: rosax@tiscali.it.

Per altre notizie, vai nella sezione Area Master http://www.fidalveneto.com/category/notizie-master/ di questo sito.

Nelle foto: Emma Mazzenga in azione (foto fotoGP.it) e la stessa Mazzenga con Daniela Di Luzio (foto archivio Di Luzio). 

 

Check Also

MEZZA MARATONA DI CITTADELLA: RIFLETTORI SU SARA DOSSENA

Cala il sipario sulla stagione dell’atletica veneta. L’ultima gara dell’anno è in programma dopodomani, domenica 15 …