26 Aprile 2019, 8:25

EUROPEI INDOOR, VALLORTIGARA SUBITO OUT NELL’ALTO (1.89)  

Pochi sorrisi nella giornata inaugurale dei Campionati Europei indoor. A Glasgow finisce subito l’avventura di Elena Vallortigara (foto d'archivio), arenatasi a 1.89 (diciassettesimo posto) nel salto in alto. La vicentina comincia presto a commettere errori: supera 1.75 alla prima, 1.81 alla seconda e poi ha bisogno di tre salti per superare 1.85 e 1.89, prima di fallire la quota successiva, a 1.93, che ne determina l’esclusione dalla finale.

La poliziotta Ayomide Folorunso, dopo la batteria della mattina (52”75), è brava ma sfortunata nella seconda semifinale dei 400: parte dalla prima corsia e lotta come un leone, recuperando posizioni su posizioni. Poco prima del termine dell'ultima curva, attacca l'irlandese Haley sul rettilineo conclusivo per la terza piazza, ma incespica nei piedi dell'avversaria e finisce a terra; fiera, si rialza e conclude, in 57”96, prima di sciogliersi in lacrime.

Cocente delusione, infine, per il lunghista Marcell Jacobs. Accreditato della terza misura tra gli iscritti, il poliziotto mette in fila tre nulli e chiude la qualificazione privo di un risultato valido, fuori dalla finale. La delusione è accentuata dallo score necessario per accedere al turno delle medaglie: un modesto 7.64. Domani, nella seconda giornata di gare, prova di qualificazione nel lungo per la vicentina Laura Strati.

Check Also

SACCHETTO VOLA AI LUDI DEL BO, BEDINI SI MIGLIORA ALLO JUNIOR MEETING

I Ludi del Bo incoronano Nazareno Sacchetto, 16enne velocista delle Fiamme Oro Padova, che oggi, …