19 Ottobre 2019, 17:38

EUROPEI INDOOR, VALLORTIGARA SUBITO OUT NELL’ALTO (1.89)  

Pochi sorrisi nella giornata inaugurale dei Campionati Europei indoor. A Glasgow finisce subito l’avventura di Elena Vallortigara (foto d'archivio), arenatasi a 1.89 (diciassettesimo posto) nel salto in alto. La vicentina comincia presto a commettere errori: supera 1.75 alla prima, 1.81 alla seconda e poi ha bisogno di tre salti per superare 1.85 e 1.89, prima di fallire la quota successiva, a 1.93, che ne determina l’esclusione dalla finale.

La poliziotta Ayomide Folorunso, dopo la batteria della mattina (52”75), è brava ma sfortunata nella seconda semifinale dei 400: parte dalla prima corsia e lotta come un leone, recuperando posizioni su posizioni. Poco prima del termine dell'ultima curva, attacca l'irlandese Haley sul rettilineo conclusivo per la terza piazza, ma incespica nei piedi dell'avversaria e finisce a terra; fiera, si rialza e conclude, in 57”96, prima di sciogliersi in lacrime.

Cocente delusione, infine, per il lunghista Marcell Jacobs. Accreditato della terza misura tra gli iscritti, il poliziotto mette in fila tre nulli e chiude la qualificazione privo di un risultato valido, fuori dalla finale. La delusione è accentuata dallo score necessario per accedere al turno delle medaglie: un modesto 7.64. Domani, nella seconda giornata di gare, prova di qualificazione nel lungo per la vicentina Laura Strati.

Check Also

ARRESTO CARDIACO, A TREVISO ATLETA SALVATO DAL DEFIBRILLATORE

Qualcuno lo definisce eroe. Lui preferisce dire che quello, in fondo, è il suo lavoro. …