21 Ottobre 2019, 19:33

LORENZI E RICOTTA NEL VERTICAL TRICOLORE DEL SUMMANO, ASSEGNATI ANCHE I TITOLI VENETI 

Si è alzato il sipario sulla quattro giorni dei Campionati Italiani Mountain&Trail Running 2019, in terra vicentina, con la rovente prova Vertical che sul monte Summano ha incoronato Francesco Lorenzi (Vicenza Marathon) e Giovanna Ricotta (Boscaini Runners) nella Maistrack Summano Vertical.

La gara tricolore era anche valida come Campionato Regionale Individuale Assoluto, Promesse, Master A, B e C di Corsa in Montagna, Chilometro Verticale, e come 2^ prova del CdS Assoluto di Corsa in Ambiente Naturale.

Una novantina gli atleti che si sono dati appuntamento a Santorso, mettendosi subito con il naso all'insù alla volta della cima che sovrasta la Val Leogra: 3,2 i chilometri da liquidare con un dislivello impegnativo di 1.000 metri che, uniti al caldo torrido che in questi giorni, hanno reso a dir poco estenuante la salita.

La prova femminile è stata vinta dalla padovana Giovanna Ricotta che si è imposta in 48’30”, staccando di 2'21” Pamela Peretti e di 3' Anna Zilio. “Vado bene in salita, molto meno in discesa - è il primo commento di Giovanna Ricotta – quindi oggi mi hanno convinta ad iscrivermi. Salendo non ho mai avuto problemi e mi sentivo molto bene. Il tracciato è a dir poco stupendo e mi sono divertita. Ora proverò anche la prova di corsa in montagna domenica e vediamo come andrà”.

Francesco Lorenzi ha fermato il cronometro a 38’21”, precedendo Matteo Sostizzo (39’01”) e Tarcisio Linardi (39’19”). “Siamo partiti abbastanza forte - ha raccontato Francesco Lorenzi – ma la gamba reggeva bene. Mi sono trovato terzo e davanti avevo Matteo Sostizzo e Tarcisio Linardi, due che non mollano di certo. Mano a mano che salivo mi sono convinto ad azzardare. Prima siamo rimasti io e Matteo, ma nei tratti in cui riuscivo a correre di più vedevo di poter allungare, e così ho fatto”. A Stefano Lorenzi e Giovanna Ricotta sono andati anche i titoli regionali assoluti.

Oggi, venerdì 26 luglio, si entra nel cuore delle lunghe distanze con il via alla mezzanotte della Trans d'Havet Ultra Trail con i suoi 80 km e 5.500 mD+. Si parte da Piovene Rocchette per affrontare, con il favore delle tenebre la salita al monte Summano, quindi monte Novegno, monte Alba e ingresso nel massiccio del Pasubio. Rapida discesa a Pian delle Fugazze e ancora salita verso l'Alpe di Campogrosso, l'ascesa al Rifugio Fraccaroli e da lì il saliscendi verso la Catena delle Tre Croci, Malga Campetto e Cima Marana, prima di calare verso il traguardo di Valdagno.

Da Pian delle Fugazze, alle 9.00 di sabato 27 luglio, si staccherà anche la prova che assegnerà il titolo italiano Trail Corto sulla distanza di 40 km e 2.500 mD+, seguendo la seconda parte del tracciato Ultra Trail fino a Valdagno. Domenica, infine, ci si sposta a Recoaro Terme per la prova di Corsa in Montagna con un trittico di distanze sull'asse Recoaro-Campogrosso e Staro-Campogrosso.

I campioni regionali di Chilometro Verticale. UOMINI. Assoluti: Francesco Lorenzi (Vicenza Marathon) 38’21”. Promesse: Stefano Presa (Gsd Valdalpone De Megni) 45”43. Master A: Francesco Lorenzi (Vicenza Marathon) 38’21”. Master B: Stefano Sella (Faizanè Runners Team) 47’10”. Master C: Silvano Rigoni (AAA Malo) 59’56”. DONNE. Assolute: Giovanna Ricotta (Boscaini Runners) 48’30”. Master A: Giovanna Ricotta (Boscaini Runners) 48’30”. Master B: Giuliana Pertegato (Gs Alpini Vicenza) 1h09’12”.

CLASSIFICHE

Check Also

FONTANA E ROFFINO, BARDOLINO DA 10 E LODE

La 10 di Bardolino si colora d’azzurro. Sul traguardo dell’ormai classica gara veronese trionfano Michele …