25 Giugno 2019, 20:16

LANCI INVERNALI: BERTOLINI PARTE DA 77.85, ANCHE BONVECCHIO E FENT OLTRE I 70  

In tre sopra i 70 metri nella gara di giavellotto che oggi, allo stadio Colbachini di Padova, ha inaugurato la seconda fase regionale dei campionati italiani invernali di lanci. Roberto Bertolini (Gs Fiamme Oro Padova) ha aperto la sua stagione inviando il giavellotto in prossimità dei 78 metri (77.85). Applausi anche per Norbert Bonvecchio (Atletica Trento), secondo con 71.72, e Antonio Fent (Carabinieri), terzo con 70.07. Il trevigiano, all'ultimo lancio, si è però gravemente infortunato al tendine d'Achille del piede destro: nei prossimi giorni, ecografia e probabile intervento chirurgico. Lo junior Alessandro Ferro (Gs Fiamme Oro Padova), ancora diciassettenne, alla seconda gara della carriera con l’attrezzo da 800 grammi, lanciando a 58.89, ha aggiunto 1,44 metri alla misura ottenuta il 19 gennaio a Vicenza. Nella gara femminile, assente l’annunciata Zahra Bani, vittoria per Luisa Sinigaglia (Bracco Atletica) con 45.84, mentre Adele Toniutto (Team Treviso) si è aggiudicata la prova under 20 con 39.82. Domani in pedana martellisti e discoboli.

RISULTATI. UOMINI. Giavellotto: 1. Roberto Bertolini (Gs Fiamme Oro Padova) 77.85, 2. Norbert Bonvecchio (Atl. Trento) 71.72, 3. Antonio Fent (Carabinieri) 70.07, 4. Chukwuebuka Valent Udeh (G.A. Coin) 61.08. Giavellotto allievi-juniores: 1. Alessandro Ferro (Gs Fiamme Oro Padova) 58.89, 2. Michele Damiani (Lib. Valpolicella Lupatotina) 55.17, 3. Edwin Adeku (Atl. Vicentina) 49.74. DONNE. Giavellotto: 1. Luisa Sinigaglia (Bracco Atletica) 45.84, 2. Gloria Pavan (Vittorio Atletica) 41.54, 3. Anna Cervaro (Atl. Riviera del Brenta) 39.57. Giavellotto allieve-juniores: 1. Adele Toniutto (Team Treviso) 39.82, 2. Emilia Campara (Lib. Valpolicella Lupatotina) 36.76, 3. Eleonora Morbin (Atl. Lib. Sanp) 36.54.

RISULTATI

 

 

Check Also

TRICOLORI ALLIEVI, SETTIMO ORO: LO CONQUISTA IL DISCOBOLO CRESTANI 

Si chiudono in bellezza, con un altro oro, i campionati italiani allievi di Agropoli. Lo …