19 Novembre 2019, 8:25

L’ATLETICA VENETA PIANGE LA SCOMPARSA DI MANUEL BRATTI

Un grave lutto ha colpito l’atletica veneta, e bellunese in particolare. Domenica mattina è stato ritrovato sul Piave, in località Mura Pagani, tra Soverzene e Provagna, il corpo senza vita di Manuel Bratti (foto), 28 anni, consigliere del Comitato bellunese della Fidal e figura di spicco della vita associativa e sportiva di Longarone. Questo il ricordo che ne dà il presidente del Comitato provinciale della Fidal, Giulio Imperatore.

Nel formare il gruppo di candidati all’elezione del Consiglio Provinciale FIDAL di Belluno, nell’anno 2016, contattai Manuel. Con lui e gli altri componenti del gruppo, avrei formato una squadra dall’impronta giovane e dinamica. La sintonia si instaurò subito e molte iniziative di livello provinciale e regionale furono portate avanti con successo. Manuel  fu un elemento fondamentale. Posso affermare, senza timore di essere smentito,  che senza di lui e la sua capacità di organizzare e reperire risorse, anche in qualità di capogruppo di maggioranza nel Consiglio comunale di Longarone, la FIDAL Belluno non avrebbe concretizzato l’intenso programma finora attuato. In sua memoria e merito, voglio ricordare le più rilevanti attività dove fu protagonista, ad iniziare dai raduni regionali estivi, che ora hanno la sede di Longarone come riferimento costante, il Corso regionale Istruttori 2017-2018, il Trofeo Regionale di Marcia che, sempre a Longarone, ha visto lo svolgersi negli ultimi due anni la tappa finale. Proprio in questa manifestazione, l’abbiamo visto per l’ultima volta in pubblico, impegnato per tutta la gara in funzione di speaker, come sempre presente con anima e corpo affinché tutto si svolgesse nel modo in cui lui stesso aveva programmato con i collaboratori dell’Atletica Longarone, squadra a cui orgogliosamente apparteneva. A Longarone lo ricordano tutti come un personaggio centrale della vita associativa, lo stesso sindaco Roberto Padrin ne piange commosso la prematura scomparsa. L’atletica provinciale è rimasta sbigottita e incredula, Manuel era naturalmente conosciuto da tutti nell’ambiente sportivo bellunese, non solo per le sue capacità intellettuali e organizzative ma anche per l’affabilità del suo carattere. Mancherà profondamente, il cordoglio giunga alla famiglia ora affranta. L’ultimo periodo di vita di Manuel ha assunto momenti travagliati, possa ora, nel riposo eterno, trovare quella serenità che in vita non gli è stata concessa.

I funerali di Manuel Bratti saranno celebrati mercoledì 13 novembre, alle ore 15.30, presso la chiesa di Longarone.

Alla famiglia di Manuel Bratti vanno le condoglianze del presidente del Comitato regionale della Fidal, Christian Zovico, e di tutta l'atletica veneta.

Check Also

SABATO 23 NOVEMBRE TORNA “TERMINANDO E RICOMINCIANDO”: ISCRIZIONI ENTRO MERCOLEDI’

Sabato 23 novembre, dalle 15 alle 18,  presso la sala convegni dell'Alfa Hotel di Vicenza …