4 Giugno 2020, 19:08

MANIRAFASHA E UNA BOCCALINI DA RECORD CONQUISTANO LA “CITTA’ MURATA”

CittàIl Veneto porta bene a Beatrice Boccalini: due mesi fa, alla Mezza di Treviso, la ventiseienne romagnola del Gs Gabbi aveva trionfato in 1h15’49”. Oggi, a Cittadella (Padova), nella 13^ Maratonina della Città Murata, dedicata alla memoria di Enrico Busatto e Lino Pasquale, ha fermato il cronometro a 1h13’36”, togliendo 2’13” al precedente primato. La Boccalini sale così al quarto posto nella graduatoria italiana dell’anno, alle spalle di Sara Dossena (1h10’10”), Valeria Straneo (1h12’04”) e Giovanna Epis (1h12’27”). Alle sue spalle, piazzamenti sul podio anche per la bellunese d’adozione valdostana Gaia Colli (Apd Pont-Saint-Martin/1h20’06”), azzurrina della corsa in montagna, e per Monica Seraghiti (Atl. Brescia Marathon/1h20’19”). Nella prova maschile, successo per il ruandese Primien Manirafasha (Atl. Dolomiti Belluno/1h04’49”), già secondo nel 2017. Argento per il gambiano d’adozione trentina Ousman Jaiteh (Trentino Running Team/1h05’27”) e bronzo per Alessandro Giacobazzi (C.S. Aeronautica Militare). Il modenese, campione italiano under 23, reduce dalla gara di categoria agli Europei di cross di Tilburg, ha chiuso in 1h05’46”. Ai piedi del podio, l’azzurro della corsa in montagna, Nadir Cavagna (Atl. Valle Brembana/1h07’07”). Per la Maratonina della Città Murata, ultimo appuntamento della stagione veneta, un’edizione da ricordare anche sotto il profilo della partecipazione: 2.656 classificati (senza contare i partecipanti alle prove di contorno a carattere non agonistico) significano un incremento di presenze di quasi il 10% rispetto al 2017 e la conferma tra le gare su strada più partecipate dell’intera annata veneta.

CLASSIFICHE -Nella foto di Rosy Bettiol il podio con i vincitori

Check Also

SOSTEGNO ALLE SOCIETA’: NUOVO SPORTELLO FIDAL

Un nuovo servizio per le società. Uno Sportello per rispondere alle esigenze dei club che lavorano ogni …