26 Novembre 2022, 23:20

MASTER, AL TROFEO DELLE REGIONI DI ISERNIA IL VENETO CONFERMA IL SECONDO POSTO !

 (a cura della Redazione Master). Nel Trofeo delle Regioni Master di Isernia  il Veneto si è riconfermato  ai vertici nazionali classificandosi al terzo posto  nella classifica maschile, al terzo posto in quella femminile e al secondo posto nella classifica combinata, che include entrambe le classifiche.  Un prestigioso secondo posto in Italia, alle spalle della rappresentativa del Lazio, che conferma il piazzamento in combinata dello scorso anno a Mondovì, dove la vittoria era andata alla regione ospitante, il Piemonte. La classifica maschile ha visto la vittoria della Lombardia seguita dal Lazio, mentre in quella femminile ha primeggiato il Lazio, con il Piemonte al secondo posto. In gara le rappresentative di 15 regioni,  9 delle quali  sono riuscite a gareggiare a ranghi completi da poter essere inseriti nella classifica finale della combinata. A livello individuale la rappresentativa Veneto ha collezionato 7 ori, 1 argento e 1 bronzo.  Grande la soddisfazione del Referente Tecnico Regionale Master Daniele Aloe, supportato nella selezione da Luigi Vanzo, e dei consiglieri regionali Rosa Marchi e Marco Zardini presenti ad Isernia. Un plauso particolare a  tutti gli atleti del Veneto in gara, che hanno raggiunto questo prestigioso risultato affrontando questa impegnativa trasferta di tre giorni con la massima disponibilità e spirito di squadra, in un clima di amicizia e convivialità. 

I PODI
Vittoria annunciata sugli 800 metri per Francesco D’Agostino (SM55-Atl. Insieme Verona), al termine di una stagione straordinaria dove su questa distanza ha vinto praticamente tutto:  primatista mondiale indoor M55 2:06.41 (vedi news), campione europeo indoor, primatista italiano outdoor con 2:05.73, campione italiano indoor e outdoor. Senza dimenticare il titolo europeo sui 400 indoor con il primato italiano (54.24) e le  migliori prestazioni italiane sulle distanze spurie dei 500 e 600 metri. Ad Isernia gli è bastato un 2:10.56 per vincere nettamente la classifica a punteggio con 958 punti. Nel rettilineo finale c’è stato un combattuto “spalla a spalla” con Luca Dassiè (SM50-Trevisatletica), che ha visto il trevigiano prevalere di pochi decimi (2:10.12), sua seconda prestazione in carriera, che gli ha permesso di conquistare una importante medaglia di bronzo,  portando due atleti della rappresentativa veneta sul podio.
Bellissima la “cavalcata” di Said Boudalia (SM50-Atl. Trichiana), vittorioso sui 3.000 metri corsi in 9:16.13, in continuo sorpasso, miglior prestazione cronometrica  e miglior punteggio della gara (953 punti). Said,  campione europeo 2019 nei 5000 e 10000 SM50, attualmente detentore  di 7 primati italiani di categoria dai 3000 indoor alla maratonina, è all’ultimo anno di categoria e nel 2023 ha nel mirino diversi primati mondiali e europei, decisamente alla sua portata! 
Sul gradino più alto del podio sono saliti anche  Cristina Sattin (SF55-Dolomiti Belluno)  sui 200 metri corsi in 29.28 (-1.4), che con 1.072 punti ha stabilito il più alto punteggio tecnico della rappresentativa veneta, e Francesco Rappo (SM70-Virtus Este), il “nonno volante”, nel salto con l’asta con 2,90 (966 punti). 
Negli 800 metri Katia Agostinetto (SF50-Atletica Vicentina) con 2:32.21 (849 punti) si è classificata al secondo posto alle spalle della lombarda Laura Avigo (SF55-Atletica Lonato) che ha corso in 2:41.18 (856 punti). Cristina Sattin e Katia Agostinetto sono state le due punte della formazione femminile, correndo, oltre alla gara individuale anche le due staffette: 3 gare in una sola giornata e entrambe due volte sul podio!

 4×400 DA PRIMATO!
La staffetta del miglio ha fatto sognare la tifoseria veneta, salendo sul gradino più alto del podio sia con la formazione maschile che con quella femminile, confermando la prestigiosa doppietta dell’edizione 2021 ma siglando per entrambe le staffette  la miglior prestazione italiana per rappresentative regionali di categoria!
Il quartetto femminile SF50 composto da Cristina Sattin, Paola Pascon, Katia Agostinetto e Lisa Carraro ha corso in 4:24.49, pur correndo in solitaria in una serie dove le seconde classificate sono giunte con un distacco di 24 secondi. Il  precedente primato era di 4:26.35 ottenuto lo scorso anno a Mondovì sempre dalla formazione veneta (composta da Ines Sartori, Paola Pascon, Katia Agostinetto e Anna Beggio).  Le due new entry del quartetto, Cristina Sattin, per la prima volta in gara su una distanza superiore ai 200 metri, e Lisa Carraro, new entry del mondo pista, hanno entusiasmato con la loro splendida corsa, insieme a Katia Agostinetto e Paola Pascon, che sono ormai una certezza in questa gara.
Vittoria anche per la formazione maschile SM55, composta da Giampaolo Cescon, Riccardo Girardello, Andrea Patron e Francesco D’Agostino che con 3:50.88 ha stabilito la m.p.i. per rappresentative  SM55, migliorando il 3:51.59 stabilito a Misano Adriatico nel 2018, sempre dal Veneto con Andrea Patron, Maurizio Ceola, Stefano Venier e Giampaolo Cescon.


UN NUOVO TALENTO
Lisa Carraro (SF40-Vicenza Marathon) ha iniziato a gareggiare solo 5 anni fa, le gare di trail la sua prima specialità quando era già in età master. Poi è passata alle corse su strada dove ha sperimentato tutte le distanze. Nella maratona vanta un promettente 3h02:26 alla Venice Marathon 2021 e quest’anno ha corso la mezza maratona in 1h23.21. Poi, quasi per caso, la scoperta della pista, e in particolare gli 800 metri. La sua prima gara Fidal  l’ha disputata ai regionali master di Montebelluna, lo scorso luglio, correndo in 2:22.09, prestazione che le ha permesso di meritarsi sul posto la convocazione in rappresentativa. Ad Isernia si è migliorata ulteriormente, correndo in 2:20.74 e classificandosi al quarto posto, incantando tutti con la sua bellissima falcata e la sua strepitosa rimonta negli ultimi 300 metri.
Nella staffetta 4×400 ha contribuito alla vittoria e al primato italiano correndo una frazione da 62 secondi!
Il talento è indiscutibile,  e l’augurio è quello di continuare ad esplorare il mondo pista dove sicuramente potrà prendersi in futuro delle grandi soddisfazioni!

 UN GRAZIE A…
Questa rappresentativa ha avuto la sponsorizzazione delle magliette dell’evento da parte dello Studio Agros. Il titolare, il dott. Agronomo Luca de Raho, è un atleta SM45 della CorpoLibero che già lo scorso anno ha fatto parte della 4×400 della rappresentativa veneta contribuendo alla vittoria. Ad Isernia ha corso i 200 metri e si è reso disponibile anche a coprire i 3.000 metri per una assenza dell’ultimo minuto.  La passione per il suo lavoro, insieme a quella per l’atletica lo hanno portato a dare il suo supporto, oltre che alla società CorpoLibero, anche a questa edizione del Trofeo delle Regioni Master.

CLASSIFICHE
DONNE
1)
Lazio 39 p.   2)  Piemonte  56 p.   3) Veneto 64 p. 
UOMINI

1) Lombardia 34 p.   2) Lazio  47 p.   3) Veneto 52 p. 
COMBINATA
1) Lazio  86 p.    2) Veneto 116 p.    3) Lombardia 128 p.


RISULTATI 
DONNE. 200: 1)
Cristina Sattin (SF55-Dolomiti BL) 29.28 (-1.4)  13) Paola Lorena Pascon (SF50-San Biagio TV) 30.90 (-1.2), Marie Colette Victor Santago (SF50-San Biagio TV) 32.85 (-1.2) (fg). 800: 2) Katia Agostinetto (SF50-Atl. Vicentina) 2:32.21  4) Lisa Carraro (SF40-Vicenza Marathon) 2:20.74. 3.000: 11) Katia Vergnano (SF50-Runners Padova) 12:13.82 15) Liviana Piccolo (SF70- Atletica Insieme VR) 17:05.98. Marcia 3.000: 10) Eddi Tiozzo (SF60-Ailatan VE), 20:04.62. 12) Manuela Balasso (SF50-Trevisatletica) 19:24.85. 200 hs:  7) Elena Donatoni (SF50-Atletica Insieme Verona) 38.03 (-1.1).Triplo: 4) Katiuscia Marchetti (SF45-Assindustria Sport PD) 9,91 (+0.5) 11) Laura Pelattieri (SF55-Atl. Insieme Verona) 7,03 (+2.0). Alto: 3) Michela Guarise (SF50-Atl. San Biagio TV) 1,24. 15) Amalia Fronda (SF55-ASD Team KM Sport VR) 1,15. Peso: 5) Bruna Grasselli (SF65-Atl.Vicentina) 8,04. Sonia Agostini (SF45-Atl. Insieme VR) N.M. Disco: 4) Bruna Grasselli (SF65-Atletica Vicentina) 21,66. 16) Sonia Agostini (SF45-Atl. Insieme Verona) 24,51. 4×100: 5)  (SF50): Graziella Misiano (SF50-Corritreviso), Katia Agostinetto (SF50-Atl.Vicentina), Elena Donatoni (SF50-Atl. Insieme Verona), Cristina Sattin (SF55-Dolomiti BL) 56.23.  4×400: 1) (SF50): Cristina Sattin (SF55-Dolomiti BL), Paola Pascon (SF50-Atl. San Biagio TV), Katia Agostinetto (SF45-Atl.Vicentina), Lisa Carraro (SF40-Vicenza Marathon)  4:24.49 (m.p.i. per rappresentative regionali)

UOMINI. 200: 9) Giampaolo Cescon (SM60-Atl. Ponzano TV) 27.59 (-1.1), 11) Ezio Cadeddu (SM60-Atl. Albore Martellago (VE) 27.89 (-1.1), Luca de Raho (SM45-Corpo Libero Athletics Team PD) (fg) 26.32 (-1.9). 800: 1) Francesco D’Agostino (SM55- Atl. Insieme Verona) 2:10.56. 3) Luca Dassiè (SM50-Trevisatletica) 2:10.12. 3.000: 1) Said Boudalia (SM50- Atl. Trichiana BL) 9:16.13. 19) Luca de Raho (SM45-Corpo Libero Athletics Team PD) 13:40.29. Marcia 3.000: 7) Enrico Olivo (SM60-Atletica Insieme Verona) 17:03:12. 9) Giacomo Rosa (SM50-La Fulminea Running Team VI)  15:04.87. 200hs: 7) Roberto Fortunato (SM50-Atl. Vicentina) 31.10 (-0.9) 11) Massimiliano Cattani (SM45-At. Vicentina) 31.78 (-1.8). Asta: 1) Francesco Rappo (SM70-Virtus Este PD) 2,90, 4) Luca Peruzzo (SM50-Multisport & Fun ASD PD) 3,10. Lungo: 6) Bruno Grosso (SM65-Atl. Vicentina) 4,59 (+0.5) 10) Taras Stremiz (SM40-Atl. Longarone Sinteco BL) 6,12 (+0.8), Peso. 9) Piergiorgio Curtolo (SM70-Atl. Insieme Verona) 10,83, 10) Francesco Ferrigato (SM80-Atl.Vicentina). Martello: 14) Maurizio Sella (SM60-Atl. Vicentina) 28,63. 22) Marco Zardini (SM50-Pol. Vodo di Cadore BL) 23,70. 4×100: 4) (SM60):  Gabriele Carniato (SM65-Atl. San Biagio), Francesco Basso (SM55-Atl. Galliera PD), Nicola Porcellato (SM50-Atl. Galliera PD), Bruno Grosso (SM65-Atl. Vicentina) 51.92. 4×400: 1) (SM55): Giampaolo Cescon (SM60-Atl. Ponzano TV), Riccardo Girardello (SM50-Atl. Vicentina), Andrea Patron (SM55-Virtus Este PD),  Francesco D’Agostino (SM55-Atl. Insieme Verona), 3:50.88 m.p.i. per rappresentative regionali).

RISULTATI

PHOTO GALLERY

Articolo redatto da Rosa Marchi  Redazione Master.

Nelle foto: le premiazioni delle classifiche maschili e femminili, il podio degli 800 con Francesco D’Agostino e Luca Dassiè, Said Boudalia in azione nei 3000 metri, Cristina Sattin sul podio dei 200,  la x400 femminile, la 4×400 maschile, Lisa Carraro e la mascotte LeonMarco, gruppo di atleti sugli spalti, Francesco Rappo  con Taras Stremiz e Luca Peruzzo. (foto scattate dagli atleti della rappresentativa Veneto)

———————————————————————————————————– 

Per segnalazioni scrivi a: redazione.master@fidalveneto.it.

Se non l’hai già fatto unisciti al gruppo Facebook: Fidal Veneto Settore Master

 

Check Also

MINIRADUNI DICEMBRE 2022

Si informa che sono stati organizzati dal Settore Tecnico Regionale i seguenti mini-raduni. Verranno convocati …