19 Giugno 2019, 0:37

MASTER, ATLETICA VICENTINA ED EXPANDIA ATLETICA INSIEME DA APPLAUSI

Mod_Mazzenga_podio_MArchi(a cura di F.Biondi/R.Marchi) Il momento che tutte le società di atletica leggera master aspettavano è finalmente giunto.  La finale nazionale dei campionati di società, che si è svolta lo scorso week end  a Modena.  Ciò che conta in questa gara, lo si sa,  sono i punteggi.  Si cerca di scalare quante più posizioni possibili; così vedi i dirigenti e gli allenatori di ogni società fare dei calcoli millimetrici che neanche a scuola quando devono fare gli esami  e delle strategie di schieramento atleta per atleta degne di Risiko ad alto livello. Perché la classifica viene fatta in base alle tabelle di punteggio che tengono conto della categoria d’età e della prestazione, e la categoria di appartenenza delle staffette si calcola con la media dell’età degli staffettisti.  Taccuini, fogli Excel, tablet ognuno segna i punti a suo modo e fa i propri calcoli. Ma ciò che ancora di più diverte, nelle gare della categoria Master, è vedere tutti tra gli spalti o sotto, prima delle gare che chiacchierano, si salutano, sorridono, scherzano o prendono insieme il caffè, e poi subito dopo vederli in pista sfidarsi e tirare fuori una straordinaria grinta (considerando che sei Master dai 35 anni fino oltre i 100, Mod_Pasconimpari a conoscerli e fare insieme delle gare per tanti anni).

I racconti di alcuni di loro sono fantastici: pista di terriccio rossa, altro che tartan o sportflex, blocchi  piantati a terra con lo scalpello, misurazioni fatte con lunghi bastoni, megafoni al posto dei moderni impianti audio, stili e regole ormai superati, anche se lo stile Fosbury nell'Alto fatica dopo solo appena pochi 40 anni ad essere usato da qualcuno (tipo il bionico HUBERT).

Le squadre venete

Rispetto alle scorse edizioni si sono viste in gara ben sette formazioni in più, per un totale di 27 maschili e 28 femminili. Il regolamento 2018 prevedeva infatti l’ammissione alla finale anche delle vincitrici di regione che, pur classificandosi oltre il 24esimo posto, hanno stabilito un punteggio minimo previsto dal regolamento 2018. Hanno partecipato alla finale nazionale sei formazioni venete, quattro maschili e due femminili che sarebbero potute essere tre se le donne dell’Atletica Vicentina non avessero rinunciato.

In campo maschile l’Atletica Vicentina è riuscita a salire sul podio delle società con un buon sesto posto e 1.186,5 punti, risalendo di una posizione rispetto al 2017,  seguita dalla squadra veneziana della Biotekna Marcon, al settimo posto con 1.182,5 punti. Entrambe  hanno superato la  Riviera del Brenta, vincitrice della fase regionale e al nono posto a Modena con 1.165 punti,  pagando assenze importanti e una staffetta 4x100 sfortunata.  In ogni caso la formazione capitanata da Stefano Castellini è riuscita a risalire ben 11 posizioni rispetto alla scorsa edizione. Al ventiquattresimo posto si sono classificati i padovani della Virtus Este, capitanati dal presidente Giorgio Dotto.

In campo femminile le “Lole” dell’Expandia Atletica Insieme, vincitrici della fase regionale, si classificano all’ottavo posto 1.207 punti, migliorando di 2 posizioni il piazzamento dello scorso anno. Il nome “Lole” è in onore della mascotte ufficiale della squadra, la “Lola” che ormai da 10 anni non passa inosservata nelle piste dei societari master. Scende invece di due posizioni la formazione trevigiana dell’Atletica San Biagio, che colleziona 1.105,5 punti.

Mod_saltoGli atleti veneti

Sono undici gli atleti veneti che sono riusciti a salire sul podio della classifica comparata. I risultati più straordinari li ha ottenuti la professoressa Emma Maria Mazzenga (SF85-Expandia Atletica Insieme Verona), capace di salire sul gradino più alto del podio sui 200 metri, e di stabilire il record europeo  W85 con 44”47, e di migliorare il record italiano SF85 sui 100 metri (purtroppo con uno 0.2 di vento a favore di troppo) con il risultato di 21”02, con il quale si aggiudica la medaglia d’argento nella classifica comparata. [Link alla news]

Altra donna a salire sul gradino più alto del podio è stata  Paola Pascon (SF50-San Biagio TV)  che ha vinto la gara dei 400 piani con l’ottimo tempo di 1’05”45. Anche il campione del mondo Master di Malaga 2018, Crescenzio Marchetti (SM65-Biotekna Marcon VE) sale al primo posto con un balzo di 10,95 m. nel salto triplo. La staffetta  4x400 dell’Expandia Atletica Insieme Verona per soli tre punti tabellari non si aggiudica il gradino più alto del podio, classificandosi al secondo posto con il tempo di 4’36”98, ad opera del quartetto SF50 composto da Laura Pelattieri,  Mirella Giusti, Ines Sartori, Daniela Di Luzio.

Alfredo Bonetti (SM60-Biotekna Marcon VE) sui metri 1500, raggiunge l’argento con il tempo di  4’39”03 e sugli 800 terzo con 2’18”34. Medaglia di bronzo anche per Lina Costenaro (SF55-San Biagio TV)  con 1,38 m. nell’alto,  di poco inferiore alla sua miglior prestazione che è anche la miglior prestazione italiana  (1,42 metri stabilita lo scorso anno).

Sul podio infine Guido Migliorini (SM50-Riviera del Brenta VE), terzo sui 5.000 metri con 16’54”66 e il suo compagno di squadra Andrea Meneghin (SM60- Riviera del Brenta VE), anche lui al terzo posto sia nel getto del getto del peso, con 13,31, che nel martello, con 46.46.

Grazie Modena!

La città di Modena ha ospitato questa bellissima manifestazione, caratterizzata da tanto entusiasmo e spirito di squadra, in un week end dal sapore ancora estivo nonostante fossimo a fine Settembre, nel suo impianto sportivo il Campo Comunale poco dietro il parco dedicato al grande Enzo Ferrari che a Modena è un’istituzione. Ad organizzare La A.S Fratellanza 1874, bisogna citarli a ringraziarli perché oggettivamente hanno fatto un grande lavoro, sono stati molto precisi puntuali  disponibili. I risultati delle gare, arrivavano subito in tempo reale e poi c’era pure un ottimo punto ristoro, una pista indoor per scaldarsi e il gelataio, il gusto nocciola era buonissimo.

Gli appuntamenti 2019

E’ tempo di pensare alla stagione 2019 e in particolare ai  prossimi appuntamenti internazionali, per primo quello in Polonia con i mondiali al coperto nella pista Indoor di Torun dal 24 al 30 marzo (http://www.wmaci2019.comwww.wmaci2019.com). Poi a Venezia, a settembre, dal 5 al 15 ci saranno i Campionati Europei Master, fra Caorle, Eraclea e Jesolo. La Mazzenga ha già prenotato e starà al mare, ce lo ha confidato, vuole fare l’ennesimo record, quindi affrettatevi!

Mod_Vicentinaok_rizzatoLe classifiche di società

UOMINI 1° Olimpia Amatori Rimini 1.270 p. 2° Virtus Castenedolo (BS) 1.234,5 p. 3° La Fratellanza Modena 1874 1.226,5 p. 4° ASD Liberatletica (RM) 1.212 p.

5° Athlon Bastia (PG)  1.202,5 p. 6° Atletica Vicentina 1.186,5 p.

7° Biotekna Marcon (VE) 1.182 p. 8° Atletica Ambrosiana (MI) 1.172 p. 9° Atletica Riviera del Brenta (VE)  1.165 p.

24° Virtus Este (PD) 1.050 p.

28° Sandro Calvesi (AO)Sportclub Merano 972,5 p.

 Mod_InsiemeDONNE

1° Romatletica Footworks 1.254,5 p.

2° Virtus Castenedolo (BS) 1.254 p. 3° A.S.D. SuedTirol Team Club 1.251 p.

4° Atl. Santamonica Misano (RN) 1.224 p.

5° ASD Liberatletica RM 1.223 p. 6° Assi Giglio Rosso Firenze 1.217 p. 7° Trieste Atletica 1.217 p. 8° Expandia Atletica Insieme Verona 1.207

15° San Biagio (TV)  1.105.5 p.

27° Cus Pisa 977,5 p.

I risultati

Riportiamo tutti gli atleti  veneti che si sono contraddistinti classificandosi ai primi 8 posti della classifica comparata. Oltre al risultato viene riportato anche il punteggio tecnico assegnato in base al quale è stata composta la classifica comparata e il punteggio ai fini della classifica di società.

UOMINI

200: 8° Massimo Belotti (SM50-Atletica Vicentina) 24″98 (+0.6) (918 p./93 p.).

800: 3° Alfredo Bonetti (SM60-Biotekna Marcon VE) 2’18”34 (906 p./98 p.); 6° Lance Randall Cochrane 2’14”92 (742 p./95 p.);  8° Vincenzo Andreoli (SM60-Biotekna Marcon VE) 2’26”54  (740 p./93 p.).

1.500: 2° Alfredo Bonetti (SM60-Biotekna Marcon VE) 4’39”03 (1.053 p /99 p.); 4° Francesco Palma (SM55-Atletica Vicentina) 4’39”28 (928 p./97 p.); 7° Enrico Pento (SM50-Atletica Vicentina) 4’34”66 (858 p./94 p.); 8° Lance Randall Cochrane (SM55-Virtus Este PD) 4’38”55 (820 p./92.5 p.).

5.000: 3° Guido Migliorini (SM50-Riviera del Brenta VE) 16’54”66  (829 p./98 p.); 7° Massimo Cigana  (SM40- Biotekna Marcon VE) 16’08”16 (753 p./94 p.). Alto: 8° Piergiorgio Curtolo (SM70-Biotekna Marcon VE) 1,33 (895/94 p.). Triplo: 1° Crescenzio Marchetti (SM65-Biotekna Marcon VE) 10,95 m. (+0.7) (1.047 p./100 p.); 7° Maurizio Ceola (SM55-Atletica Vicentina) 11,10 (0.7) (821 p./94 p.).

Peso:  3° Andrea Meneghin (SM60- Riviera del Brenta VE) 13,31 (955 p./98 p.); 6° Piergiorgio Curtolo (SM65-Biotekna Marcon VE) 12,19 (993 p./95 p.).

Martello: 3° Andrea Meneghin (SM60- Riviera del Brenta VE) 46,46 (954 p./98 p.); 8° Giancarlo Pasquali (SM65-Biotekna Marcon VE) 31,76 (790 p./93 p.).

200 hs: 6° Cristian Marin (SM45-Riviera del Brenta VE) 28”41 (-0.4) (791 p. /95 p.);  6° Maurizio Ceola (SM55-Atletica Vicentina) 30”77 (+1.6)  (763 p./956 p.).

4×100: 4° Atletica Vicentina (SM55) (Bruno Grosso, Massimo Belotti, Massimiliano Cattani, Maurizio Ceola) 48”99  (899 p./97 p). 4×400: 7° Atletica Vicentina (SM50) (Mauro Costa, Massimiliano Cattani, Francesco Palma, Riccardo Girardello) 3’56”73 (780 p./94 p.).

DONNE 100:  2° Emma Maria Mazzenga (SF85- Expandia Insieme VR) 21.02 (+2.2)  (1.081 p./99 p.) 200:  1° Emma Maria Mazzenga (SF85- Expandia Insieme VR) 44”47 (+1.1) (1.144 p./100 p.) 400:  1° Paola Pascon (SF50-San Biagio TV) 1’05”45 (1.011 p./100 p.);  6° Ines Sartori (SF50-Expandia Insieme VR) 1”07’53 ( 943 p./95 p.); 8° Mirella Giusti (SF55 - Expandia Insieme VR) 1’12”03  (906 p./93 p.).

200 hs: 6° Monica De Col (SF45 - Expandia Insieme VR) 35”58 (+0.3)  (749 p./95p.)

1.500: 8° Elsa Mardegan (SF55-San Biagio TV) 5’34”07 (969 p./93 p.). 3.000: 4° Liviana Piccolo  (SF70-Expandia Insieme VR) 14’28″19 (1.018 p./97 p.). Alto: 3° Lina Costenaro (SF55-San Biagio TV) 1,38 m. (980 p./98 p.). 4×100: 5° Expandia Insieme VR (SF50) (Gioia Bellucco,  Ines Sartori, Rosa Marchi, Elena Donatoni) 57”59 (874 p./96 p.); 4×400: 2° Expandia Insieme VR (SF50) (Laura Pelattieri,  Mirella Giusti, Ines Sartori, Daniela Di Luzio) 4’36”98 (978 p./99 p.).

TUTTI I RISULTATI

Link alle News del sito Fidal.

Per segnalazioni scrivi a: marchi@fidalveneto.it.

Per altre notizie, vai nella sezione Area Master di questo sito.

Nelle foto: il podio di Emma Mazzenga sui 200 metri (foto Archivio Atletica Insieme), il podio di Paola Pascon sugli 800 metri, il salto di Crescenzio Marchetti nel triplo (foto Gualtiero Marastoni – Atleti-camente Foto). Le formazioni dell’Atletica Vicentina e dell’Expandia Atletica Insieme Verona (foto Pierantonio Rizzato).

Check Also

SOCIETARI, VICENTINA E BIOTEKNA MARCON NELLA “TOP FIVE” DELL’ATLETICA ITALIANA

Tra gli uomini l’Athletic Club 96 Alperia Bolzano, tra le donne l’Atletica Brescia 1950 Ispa …