16 Luglio 2024, 14:06

MASTER – CAMPIONATI REGIONALI A MONSELICE CON QUATTRO M.P.I.

(A cura della Redazione Master). Bel weekend a Monselice dove sono andati in scena i campionati regionali individuali master aperti anche ad atleti di altre regioni. Due le specialità non presenti: il martello, che è già stato disputato a Bovolone poco più di un mese fa e il salto con l’asta che troverà collocazione il 23 luglio a Montebelluna nell’ambito del campionato pentalanci e staffette spurie.

Buona la risposta in termini di partecipazione, con l’iscrizione di oltre 460 atleti/gara, fra cui diversi provenienti da fuori regione. Tante le motivazioni che hanno spinto gli atleti master ad accorrere in gran numero alla manifestazione. Alcuni hanno voluto testare la condizione in prospettiva dei campionati italiani di Acireale, mentre le società più interessate ai CdS hanno inteso migliorare il proprio punteggio in ottica di squadra schierando i propri atleti nelle specialità strategiche. Molti altri hanno profuso le energie per migliorare le proprie performance o conquistare l’insegna di campione regionale tenendo in braccio la mascotte LeonMarco. Teniamo infine presente che le prestazioni ottenute concorrono alle classifiche regionali ed interregionali del circuito Stadion 192. Alla fine i numeri dei premiati veneti parlano chiaro: assegnati ben 174 titoli (!) nelle varie specialità e categorie con la relativa maglietta simbolo del primato a livello regionale.

Tante le prestazioni di rilievo, a cominciare dalle m.p.i., tutte femminili.
Qui non poteva mancare Emma Mazzenga (SF90, Atl. Insieme VR) che nei 100m di sabato ha migliorato se stessa di ben 58 centesimi con 23.33. L’indomani il vento ha messo i bastoni fra le ruote, nel senso che il tempo dei 200m, corsi in 49.01 (+2.6) non può essere inserito ufficialmente fra i primati dato che l’anemometro segnava oltre i 2 m/s.
L’altra atleta dell’Atl.Insieme, la mezzofondista Liviana Piccolo, nei 5000 SF75 ha fermato i cronometri sul 28:40.54, togliendo quasi due minuti al precedente limite.

Trasferte molto fruttuose per due atlete extra regione. Mariuccia Quilleri (SF70, Atl. Lonato BS) ha chiuso i 100m in 15.23 e anche con un’altra ottima prestazione sui 200, seppur ventoso.

Serena Caravelli (SF40, Atl. Brugnera Friulintagli) con 11.78 ha limato il primato degli 80hs che già le apparteneva, cioè l’11.84 (+1.2) che le diede il bronzo ai mondiali di Tampere dello scorso anno. Ulteriore merito per Serena: ha ottenuto la prestazione subito dopo aver corso una prima volta la gara, poi invalidata per problemi tecnici.

Ci sono state anche alcune migliori prestazioni venete, ma in questo caso contiamo di informare i lettori periodicamente per non appesantire troppo le cronache. Potremo fare il punto complessivo della situazione a fine mese, quando si saranno disputati gli italiani ad Acireale e quando si sarà chiusa la finestra per l’ottenimento dei punteggi validi per il CdS. In ogni caso la pagina del sito di Fidal Veneto riservata ai primati master viene aggiornata con tempestività da Filippo Luigi Fasolato (link)

Dando uno sguardo complessivo ai risultati, oltre alle m.p.i. già riportate, segnaliamo infine coloro che, con le gare di ieri, si sono distinti per prestazioni di rilievo: Paola Pascon (SF55, Atl. S. Biagio TV) e la sua bella accoppiata 400800; l’eclettico Vittorio Silvello (SM 65, Atl. Galliera Veneta PD) che, oltre alle performance velocistiche nei 100 e 200 si è espresso efficacemente anche nel giavellotto e nel disco; Alberto Schiavon (SM60, Atl. Biotekna VE) con un ottimo tempo sugli 800 non troppo lontano dalla m.p.i.; Cristina Sattin (SM55, Atl. Insieme VR) autrice di un buon 200 ventoso, ma soprattutto che recava dentro di sé la soddisfazione di una significativa presenza fra le velociste master al Golden Gala di Firenze corso in settimana.

Ribadiamo i prossimi appuntamenti a cui avevamo già accennato: Campionato Italiano individuale ad Acireale (23-25 giugno) e il Campionato di Società per le squadre venete che otterranno la qualificazione alla fase nazionale di Salerno di metà luglio. Poi verrà varata la rappresentativa regionale che gareggerà nel Trofeo delle Regioni a Codroipo in ottobre a fine stagione.

MIGLIORI PRESTAZIONI ITALIANE
100m SF90 MAZZENGA Emma Maria (Atl. Insieme VR) – 23.33 (-0.1) – prec. stessa 23.91 (-2.0) del 2023
100m SF70 QUILLERI Mariuccia (Atl. Lonato BS) – 15.23 (+0.0) – prec. Micheletti 15.32 (+0.4) del 2022 
5000m SF75 PICCOLO Liviana (Atl. Insieme VR) – 28:40.54 – prec. Fragiacomo 30:30.82 del 2014
80hs SF40 CARAVELLI Serena (atl. Brugnera Friulintagli PN) – 11.78 (0.0) – prec. stessa 11.84 (+1.2) del 2022

Le foto (di Atleticamente per Fidal Veneto): Emma Mazzenga impegnata nei 100m; Liviana Piccolo durante i 5000m; Mariuccia Quilleri nei 100m; Serena Caravelli in azione negli 80hs.

LINK A TUTTI I RISULTATI

LE CLASSIFICHE E TUTTI I CAMPIONI VENETI

FOTOGALLERY: SABATO  DOMENICA

FOTOGALLERY: TUTTI I PODI (di Ivan Signori)

Articolo redatto da Sandro Sandri della Redazione Master. 

Per segnalazioni scrivi a: redazione.master@fidalveneto.it.

________________________________________

Se non l’hai già fatto unisciti al gruppo Facebook: Fidal Veneto Settore Master

________________________________________

CHIUDI
CHIUDI