10 Agosto 2022, 21:54

MASTER, CRONACHE DA TAMPERE: IL MONDIALE DI VENIER

A cura della Redazione Master.  Tampere, una bella città della Finlandia, così vicina al polo che in questo periodo il sole non riesce a tramontare del tutto, e la notte non è mai completamente buia.
Dista da noi più o meno 2500 km, non proprio pochissimi, ma nemmeno così tanti da distogliere una delegazione di master veneti dalla voglia di mettersi alla prova in un Campionato Mondiale.
La città ha infatti ospitato dal 29 giugno al 9 luglio i Campionati Mondiali Master, e diversi nostri atleti erano presenti in rappresentanza dell’Italia.
Non sono arrivate molte medaglie, anzi, ne possiamo annoverare una soltanto, ma è sicuramente stata grande per tutti la soddisfazione di potersi confrontare con atleti provenienti da ogni parte del mondo, di gareggiare con la maglia della nazionale, di arrivare in finale e superare i propri personal best in un contesto come questo.

Ma vediamo chi è riuscito a portarla a casa, quella medaglia.

Stefano Venier, classe 1959, tesserato con la società GA Aristide Coin Venezia 1949, si allena nel salto con l’asta con il Gruppo Asta Padova: ha conquistato l’argento nel Decathlon, categoria M60,  totalizzando 7270 punti, migliorando dunque il primato regionale di categoria da lui stesso conquistato nemmeno due mesi fa a Salerno.

Bravissimo in tutto, ma addirittura eccezionale nel salto con l’asta, dove con un volo di 3 metri e 50 ha ottenuto l’attuale m.p.v. di categoria della specialità!
Si è iscritto a questo evento quasi per caso, grazie alla proroga del termine previsto dagli organizzatori, quando acciacchi vari e mancati allenamenti stavano per convincerlo a rinunciare.
Gli italiani di prove multiple di Salerno come test, a fine maggio, e poi via, per il suo primo mondiale.
Non ci crede nemmeno lui, nonostante i problemi fisici si migliora nel lungo e nel disco oltre che nell’asta, corre gli ultimi 1500 metri con i crampi, ma il tifo degli amici e soprattutto della moglie lo traghettano ad un secondo posto che vale tutta la fatica patita. 

 

E dopo un paio di birre e un bagno nei laghi ghiacciati finlandesi, con ancora viva l’emozione del podio, ci tiene a ringraziare la moglie per pazienza e supporto, gli allenatori per gli indispensabili suggerimenti tecnici, e il gruppo Asta Padova per la piacevole compagnia durante gli allenamenti.

C’è però un altro veneto che dobbiamo doverosamente menzionare.
Gareggia dal 2020 per Olimpia Rimini, ma è trevigiano Giorgio Bortolozzi, categoria M85, che con addirittura tre medaglie ha contribuito al medagliere nazionale: oro nel salto in alto, ex aequo con lo sloveno Marko Sluga che come lui ha saltato 1.13 mt, argento nel lungo, con 3.30 e ancora argento nel salto triplo, dove è atterrato a 7.52 mt.  

Concludiamo segnalando che durante la manifestazione si è svolta l’assemblea generale di World Master Athletics (WMA), che ha confermato la Svezia come sede dei mondiali per il 2024, e assegnato quella dell’edizione successiva, 2026, alla Corea del Sud; sono stati presentati anche i Campionati Europei Master 2023, che si svolgeranno ancora una volta in Italia, a Pescara, dal 21 settembre al primo ottobre.

RIEPILOGO RISULTATI

MEDAGLIE D’ARGENTO

SM60 Stefano Venier (GA Aristide Coin Venezia 1949) Decathlon  7270 punti

ATLETI VENETI TESSERATI FUORI REGIONE

TITOLI MONDIALI

SM85 Giorgio Maria Bortolozzi (Olimpia Rimini) Alto 1,13 

MEDAGLIE D’ARGENTO

SM85 Giorgio Maria Bortolozzi (Olimpia Rimini)  Lungo 3.30 

SM85 Giorgio Maria Bortolozzi (Olimpia Rimini) Triplo 7.52 

TUTTI I RISULTATI

Articolo redatto da Silvia Gottardo – Redazione Master

Nelle foto (archivio Stefano Venier): La premiazione del Decathlon; Venier in azione 

——————————————————————————————————–

 

Per segnalazioni scrivi a: redazione.master@fidalveneto.it.

Se non l’hai già fatto unisciti al gruppo Facebook: Fidal Veneto Settore Master.

Check Also

PORTOGRUARO HALF MARATHON, IL DEBUTTO SLITTA AL 6 NOVEMBRE

La Portogruaro Half Marathon cambia data: l’edizione d’esordio dell’attesa mezza maratona sulle strade del Veneto …