19 Settembre 2020, 16:42

MASTER, DAL CAMPO – SI RIPARTE DALLA MONTAGNA

(a cura di Sandro Sandri - Redazione master)  Nella soleggiata e calda domenica del 9 agosto a Valpiana di Limana, località non lontana da Belluno, si è disputato il campionato regionale di corsa in montagna, con la formula delle partenze a cronometro, nel rispetto delle disposizioni anti-Covid. In questa breve cronaca sottolineiamo la nutrita presenza, accanto agli assoluti, di tanti atleti master che hanno risposto con entusiasmo. E’ comprensibile: sono ormai quasi sei i mesi in cui non si sono potuti schierare alla partenza di alcun tipo di gare; solo qualcuno fra gli over 35 più accreditati si è cimentato in pista per testare la propria condizione. Ora, essendo in palio i titoli regionali per le varie categorie master, tanti si sono gettati nella mischia. Fra questi, parecchi specialisti della corsa in montagna, ma anche atleti desiderosi di rimettersi alla prova dopo tutti questi mesi senza confronti agonistici.

Parlando dal punto di vista tecnico, l’impegnativo percorso di 9 km approntato perfettamente dagli organizzatori ha messo a dura prova le risorse fisiche degli atleti/e. La prima parte del giro di 4500 metri da ripetere due volte presentava dei saliscendi erbosi con leggera predominanza di discesa. Ma il settore che ha fatto la differenza è stata la seconda parte, caratterizzata da una lunga discesa su percorso sterrato/sassoso seguita da una prolungata salita con punte di pendenza intorno al 20%, che parecchi corridori master hanno affrontato al passo.

Ma proprio i master hanno recitato figure di primo piano nella sfida contro gli atleti assoluti: nella gara femminile Manuela Bulf (SF35, Atl. Agordina) si è imposta con grande autorità mentre in quella maschile Filippo Barizza (SM35, Atl Dolomiti BL) è giunto quarto assoluto. Scorrendo la lista dei neo campioni regionali ottime prove da parte degli specialisti delle corse in montagna appartenenti alle società bellunesi, ma anche altri nomi che abbiamo imparato a conoscere nelle prove di cross e/o su strada. Fra le donne sono risultate di rilievo le prestazioni di Patrizia Zanette (SF45) e Stefania Satini (SF50). Fra i maschi citiamo in particolare Fabrizio Paro (SM45), Hamid Nfafta (SM50), Fabrizio Casagrande (SM55) e Lorenzo Andreose (SM60), che, come ha dimostrato il cronometro, hanno evidenziato un’eccellente condizione di forma malgrado le note incertezze in relazione allo svilupparsi della stagione agonistica. 

Presenti in gara anche due presidenti provinciali. Il primo, Oddone Tubia, presidente Fidal Treviso (SM65, Atl. Sernaglia TV), ha addirittura vinto la propria categoria. A fare gli onori di casa ci ha pensato il presidente Fidal Belluno Giulio Imperatore (SM55, Pol. Vodo di Cadore), anche lui stanco ma soddisfatto all’arrivo della prova impegnativa.

Galleria fotografica master (dal Gruppo FB Fdal Veneto Settore Master)
News con tutti i campioni regionali.
Classifiche complete
Video con interviste

Nelle foto di R.Marchi: all’arrivo -  gli SM60 (da sx a dx Antonio Guerra, Luigi De Conti, Adriano Tiepolo, Lorenzo Andreose e accosciato Sandro Sandri) e tre atlete (Patrizia Zanette, Stefania Satini e Sabrina Viel)

----------------------------------------------------------------------------------------------------

Per segnalazioni scrivi a: marchi@fidalveneto.it.

Per altre notizie, vai nella sezione Area Master di questo sito.

Se non l'hai già fatto unisciti al gruppo Facebook: Fidal Veneto Settore Master

Check Also

CADETTI IN PISTA A VITTORIO VENETO, TRICOLORI DI 24 ORE SU STRADA A BUSSOLENGO

Under 16 in pista, nel fine settimana, a Vittorio Veneto (Treviso). Sabato 19 e domenica …