25 Marzo 2019, 17:49

MASTER: IL CROSS DI GALLIERA VISTO DAL CAMPO

(a cura di Alessio Piovanello e Sandro Sandri)  Nel debutto della kermesse regionale di cross, a Galliera Veneta, Massimo Cigana, forte triathleta della Biotekna Marcon, sbaraglia la concorrenza nei 6 km aggiudicandosi la categoria SM45; Giorgio Centofante (Atletica Riviera del Brenta), neo MM60 sfoggia la sua classe sui 4 km; tra le donne, vittoria, con un bel finale, di Augusta Serci SF50 (Biotekna Marcon). Oltre 280 i master giunti al traguardo (69 donne): il movimento del cross country over35 è in continua crescita.

DAI NOSTRI INVIATI SUL CAMPO

L’8° Cross di Villa Imperiale ha segnato l’inizio stagionale dei Campionati di Società di cross tra cui quello Master dove 283 atleti “over 35” hanno tagliato il traguardo, oltre il 20% in più rispetto al 2018 (235 classificati). Percorso suggestivo e collaudato con passaggio all’interno del Parco della Villa con saliscendi e passaggi su ponticelli con il freddo di prima mattina che ha lasciato spazio ad una giornata soleggiata “a tutto cross”.

GLI UOMINI MM35-MM55

Puntuale alle 9.15 la carica dei 170 master categorie MM35 sino a MM55 con giro da 2 km da ripetere tre volte. Fasi iniziali con il duello tra i portacolori della veneziana Biotekna Marcon, il triathleta che ben si esprime sui cross riscoperti da un paio d’anni Massimo Cigana (SM45) e il maratoneta Giorgio Zanta (SM35). E il primo ad avere la meglio con un sontuoso ultimo giro e chiudendo la sua fatica in 21’45’’ dieci secondi davanti a Zanta (primo SM35). Terzo e primo tra gli SM40 Paolo la Placa (H.RobertRunning Team) davanti a Matteo Gobbo sempre della Biotekna. Tra le prime posizioni e sul secondo gradino del podio di categoria Michele Bedin (SM45), della padovana Atletica Brentella e Flavio Gobbo (Tornado, SM35).

Tra gli SM50 bel duello tra Fabio Cestaro (Tortellini Voltan Martellago) 23’18’’ davanti a Andrea Scarpa (Biotekna 23’22’’. Il podio degli SM55 è racchiuso in quattro secondi con Giorgio Mazzer (S.Lucia di Piave) 23’55’’ che regola Gustavo Poloni (G.S.A Valdobbiadene) e DarisCitron dell’A.s.d. Pavanello.

Da segnalare infine la coraggiosa gara di Cristiano Carnevale (Atletica San Biagio), un atleta della categoria SM45 non vedente, accompagnato dal suo compagno di squadra Andrea Carlesso. In un percorso così articolato e impegnativo ha dato prova di grande volontà e determinazione.

GLI UOMINI OVER 60

Partenza unificata per le categorie femminili e i master over 60 sui 4 km. Dopo un primo giro di studio a prevalere è la classe di Giorgio Centofante (Riviera del Brenta), 16’12’’ al primo anno della categoria SM60, che ha la meglio sullo specialista Lorenzo Andreose della Salcus 16’51’’ che sopravanza nel finale Gianni De Conti (Atl. Trichiana), 16’53’’ il tempo finale. Quarto tra gli SM60 e fuori dalla lotta per il podio Sandro Sandri (Voltan) in non perfette condizioni di salute causa malanni di stagione ma sempre nella bagarre.

Evidente soddisfazione all’arrivo per Centofante, lasciatosi alle spalle un periodo di problemi fisici,una vittoria che fa certamente morale per il proseguo della stagione crossistica.

Tra gli SM65 gara regolare che è valsa la vittoria a Maurizio Marchetti dell’Avis Taglio di Po 17’13’’ davanti al presidente provinciale della Fidal Treviso Oddone Tubia (Atl. Sernaglia) e al fortissimo maratoneta Virginio Trentin (Atletica San Biagio), chiude quarto Dante Pasuello (Vodo di Cadore) autore di una prima parte di gara all’attacco e pagata nel finale.

Di marca rodigina la vittoria tra gli SM70 con Adriano Liviero (Avis Taglio di Po) 19’21’’. Foletto Emilio vince gli SM75 (Atletica Cerea), mentre l’intramontabile Benvenuto Pasqualin (Atletica San Biagio) vince la categoria SM85.

LE DONNE

La gara femminile sui 4 km corsa in concomitanza con gli uomini over60, ha visto il bel successo di Augusta Serci (Biotekna) SF50, 17’19’’ che nel finale ha prevalso di tre secondi sulla bellunese Sabrina Viel (GS Quantin Alpenplus) vincitrice della categoria SF45. Terza piazza e prima tra le SF40 Jessica Doria (Generali Runners) fuori dalla lotta finale per la perdita di alcuni appoggi nel tratto finale dove il percorso ha mostrato tutta la sua difficoltà tecnica.

La categoria SF35 è vinta da Nives Pongani (Firex Belluno) in 19’17’’, mentre tra le SF55 ha la meglio Olivetta De Conti (Atl. Sernaglia) davanti a Carla Faggin (Salcus RO) sempre presente nei cross.

Senza avversarie tra le SF60 Caterina Tonizzo (GS Quantin Alpenplus) prima in 22’40’’ e la compagna di casacca Maria Grazia De Colle tra le SF70, 26’00’’ il suo tempo.

Bel duello nella categoria SF65 con la padrona di casa dell’Atletica Galliera Veneta, Valeria Benedetti che ha avuto la meglio sulla bellunese del G.S. Quantin Luigina Salvagno.

CAMPIONATO DI SOCIETA’

Rispetto all’edizione 2018, sono aumentate le società che sono entrate nella classifica di società: dalle 21 dello scorso anno alle 28 del 2019 (4 società maschili e 3 femminili in più). In campo maschile dominio indiscusso dell’Atletica Biotekna Marcon, uno squadrone con molte punte di diamante che colleziona più del doppio dei punti della seconda classificata, l’Atletica Audace Noale. Al terzo posto l’Atletica Valdobbiadene. Tra le donne parità di punteggio tra le bellunesi della G.S. Quantin Alpenplus, e l’Expandia Atletica Insieme Verona seguite dalle veneziane della Biotekna Marcon.

Mancano ancora due prove:Vittorio Veneto, 27 gennaio, storico cross nel panorama veneto e nazionale e Falzè di Piave del 3 febbraio (valido anche per l’assegnazione delle maglie di campione regionale individuale master). Le classifiche finali del Campionato di Società Regionale Master verranno compilate sommando i migliori 2 punteggi di prova delle 3 prove previste. A parità di punteggio si terrà conto del miglior punteggio ottenuto nella prova non considerata nella classifica finale.  Tutto può ancora succedere.

Clicca qui per la notizia con i vincitori di tutte le categorie, il link ai risultati completi e alla PhotoGallery.

Per segnalazioni scrivi a: marchi@fidalveneto.it.

Per altre notizie, vai nella sezione Area Master di questo sito.

Nelle foto: le partenze delle gare master, di 6 e 4 km (foto di Eduard Ardelean per Fidalveneto)

Check Also

LA CRONORETRONE PARLA VICENTINO: TRIONFANO MIGNOLLI E PIZZOLATO

Andrea Mignolli (Vicenza Marathon) e Greta Pizzolato (Pol. Aurora 76) hanno vinto la seconda edizione …