21 Aprile 2021, 3:11

MASTER, ITALIANI INDOOR: GIOVEDI’ E VENERDI’

 (a cura di Redazione Master) Dopo le prime due giornate di gara, il medagliere veneto dei Campionati Italiani Indoor Master di Ancona conta di 6 ori 5 argenti e 1 bronzo e 2 primati italiani. Una edizione in piena zona rossa, con una partecipazione ovviamente ridotta rispetto all’ultima edizione  che risale ormai a 2 anni fa, sia perché erano consentite solo due gare per atleta ma anche perché in molti hanno rinunciato. Di certo hanno partecipato i master più motivati e determinati.
SIGNORA MAZZENGA IN QUARTA CORSIA
Emma Maria Mazzenga (SF85-Expandia Atl. Insieme Verona) ha corso i 400 metri in 1:54.97, seconda prestazione al mondo al time indoor per la categoria W85, dopo il record del mondo da lei stabilito nel 2019 con 1:51.89.  Emma, classe 1933, ha corso senza problemi il primo giro in quarta corsia, che la dice lunga sulle straordinarie doti di questa incredibile atleta. 
Sono molto contenta di aver gareggiato” ha dichiarato  “dal punto di vista della prevenzione del covid devo dire che mi sono sentita  sicura, perché ho visto il massimo rispetto dei protocolli.  In questo anno di covid potermi allenare per me ha significato molto, mi ha dato la forza per resistere, nella speranza di poter tornare presto alla normalità. Aver potuto gareggiare, sia al meeting nazionale di Padova a fine febbraio che qui ad Ancona, ha dato un significato e uno scopo ai miei allenamenti.” 

I PRIMATI ITALIANI
Due le migliori prestazioni italiane stabilite, ad opera di altrettanti neo primatisti che avevano già messo la loro firma nel libro dei primati italiani due settimane fa proprio a Padova. Crescenzio Marchetti (SM70-Biotekna) si è migliorato di 20 centimetri nel salto triplo, atterrando a 10,72  (prec. 10,61, Padova 28/02/21) mentre Said Boudalia (SM50-Atl. Trichiana) chiude i 3.000 metri in 8:56.55   (prec. 8:57.35, Padova 28/02/21). “Peccato” ha commentato Said, appena terminato il test anti-doping ” che durante la gara ho urtato un atleta doppiato che stavo superando, si è spostato per fermarsi in seconda corsia proprio mentre lo stavo superando”.

MEDAGLIE D’ORO
Sempre sui  3.000 metri, gara dalla quale sono arrivate ben 6 medaglie, segnaliamo la bellissima doppietta veneta nella categoria SM35 con Dario Meneghini  (Team KM Sport VR)  e Marco Padoan (Vicenza Runners), in una gara entusiasmante. “Vorrei che questo fosse il primo passo verso la realizzazione del mio sogno: conquistare un titolo italiano per ogni categoria master “ ha dichiarato Dario al termine della sua gara conclusa in 8:48.85, con 8 secondi di distacco da Marco. Decisamente un neo master con la voglia di praticare questo sport per ancora tanti anni!
Passando ai salti, Francesco Rappo (SM70-Virtus Este), il “nonno volante”, si è aggiudicato due medaglie d’oro vincendo le gare di salto con l’asta e di salto in alto. Nell’asta la soddisfazione di stabilire il nuovo primato regionale master di categoria con 3,00, migliorando il 2,90 da lui stesso stabilito a Mestre lo scorso anno.
VENETI… FUORI REGIONE
Infine segnaliamo i due titoli italiani con tanto di primato del trevigiano Giorgio Maria Bortolozzi, tesserato con l’Olimpia Amatori Rimini. Giorgio, nato il 4 gennaio del 1937, che ha stabilito la miglior prestazione italiana nel triplo SM80 con 8,04  (prec.7,88 Roberto Bortoloni - Ancona 24/02/19) e ha vinto il salto in lungo con 3,46. Per lui, dopo  lo stop dal 2016, si tratta della seconda gara dopo gli italiani di Arezzo. Domani in pedana da seguire il figlio Mario!

VENETI SUL PODIO
A seguire l’elenco di tutti gli atleti tesserati per squadre venete che si sono aggiudicati il titolo di campione italiano e che sono saliti sul podio.

I VENETI CAMPIONI ITALIANI (PRIMA E SECONDA GIORNATA)
DONNE
SF85: Emma Maria Mazzenga (Expandia Atl. Insieme VR) – 400 m 1:54.97
UOMINI
SM35: Dario Meneghini (Team KM Sport VR) - 3000 m: 8:48.85.
SM50: Said Boudalia (Atl. Trichiana BL) - 3.000 m: 8:56.55  (MPI)
SM70: Francesco Rappo (Virtus Este PD) – Asta: 3,00 (MPR)
SM70: Francesco Rappo (Virtus Este PD) – Alto: 1,30.
SM70: Crescenzio Marchetti (ASD Atletica Biotekna VE) - Triplo 10,82 (MPI)

MPI = Miglior Prestazione Italiana di Categoria
MPR = Miglior Prestazione Regionale di Categoria


I VENETI AL SECONDO E TERZO POSTO
DONNE
SF40: 3.000 m: 3. Cristina Baldi (Atl. Verona ASD Pindemonte) 13:19.46
UOMINI.
SM35: 3.000 m: 2. Marco Padoan (Vicenza Runners) 8:56.54
SM55: 3.000 m: 2. Marco Pranovi (Atletica Riviera del Brenta VE) 10:00.39
SM60: 3.000 m: 2. Giorgio Centofante (Atletica Riviera del Brenta VE) 10:20.64. Lungo: 2. Renato Gallo (Virtus Este) 4,86. Asta: 2: Stefano Peli (Multisport &Fun PD) 3,40.

TUTTI I RISULTATI

Articolo redatto da Rosa Marchi - Redazione Master, dati statistici a cura di Luigi Filippo Fasolato..

Nelle Foto: Emma Maria Mazzenga in azione (archivio Mazzenga), il podio di Said Boudalia (archivio Boudalia),  Dario Meneghini e Marco Padoan  (archivio Meneghini) e  Francesco Rappo nell’asta (archivio Rappo).

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Per segnalazioni scrivi a: redazione.master@fidalveneto.it.

Se non l'hai già fatto unisciti al gruppo Facebook: Fidal Veneto Settore Master

Check Also

MASTER, LE NUOVE REGOLE E IL CALENDARIO DEL CDS SU PISTA 2021

Campionati di Società Master su pista: come funzionano? quali sono le novità?  In questa news …