7 Giugno 2020, 3:56

MASTER – MAZZENGA MIGLIORA DI 19″ IL RECORD MONDIALE DEI 400 METRI W85

(a cura di Rosa Marchi) Se sono tre anni che non gareggi sui 400 metri, un po’ di timore prima della gara è inevitabile. Se poi la competizione è un Campionato Mondiale Master, in un impianto indoor da paura (quello di Torùn in Polonia) l’emozione può essere tanta. Se poi ti sei alzata alle quattro di mattina, hai preso un aereo fino a Poznan, per poi salire su un treno, e poi ancora su un taxi, e hai avuto solo 10 minuti per stendere le gambe in albergo prima di arrivare al palazzetto per la tua gara, la tensione può salire alle stelle. A tutto ciò aggiungi che qui a Torùn sai che ti troverai come avversaria l’atleta che tre settimane fa ha stabilito il primato mondiale sulla distanza, le premesse per una gara al cardiopalma ci sono tutte! Prova ora ad immaginare di avere 85 anni (tra pochi mesi 86), potrebbe essere per te difficile immedesimarti in questa situazione. Eppure, chi conosce la padovana Emma Maria Mazzenga (Expandia Atletica Insieme Verona) sa che non si tratta di uno scherzo, ma di pura verità. Emma è una atleta capace di cose incredibili, è una donna che sta riscrivendo la storia dell’atletica Master over “80”, che sta realizzando imprese inimmaginabili fino a pochi anni fa per una donna della sua età.

Ai Campionati Mondiali Master di Torùn, con una distribuzione di gara perfetta (solo tre secondi il differenziale tra il primo e il secondo giro) ha letteralmente sbriciolato il record mondiale dei 400 metri W85 indoor di ben 19 secondi, correndo in 1.51.89, e distaccando di quasi 7 secondi l’americana Irene Obera, la detentrice del precedente record (2.10.23) anche lei ben sotto il precedente primato con 1:58.46, sulla scia della nostra atleta. Al terzo posto la canadese Helena Visser con 2:12.13. Tre "ottantacinquenni terribili", che hanno fatto migliaia di chilometri per partecipare a questi Campionati Mondiali.

Sono molto contenta di questo risultato, ottenuto dopo una lunga giornata di viaggio e con il timore di non arrivare per tempo” - ha commentato “Mimma” dopo la gara - “Ho cercato di concentrarmi sul mio ritmo, lasciandomi superare inizialmente dalla Obera. Volevo passare in 55” ai 200 e ci sono riuscita (54.28 il parziale). Ora mi aspettano i 60 metri e i 200 metri, che affronterò sicuramente con meno timori della gara di oggi”.

E noi non possiamo che tifare per lei nelle prossime sfide ai Campionati Mondiali Indoor Master di Torùn!

Risultati dei 400 m W85

Link al VIDEO della gara (credits Filippo Biondi).

TUTTI I RISULTATI DEI MONDIALI INDOOR MASTER

Ad oggi “Mimma” detiene i seguenti record internazionali, oltre a 23 primati italiani:

RECORD MONDIALI
W85 - 200 metri indoor: 46.28 (Ancona – 24/02/19)
W85 - 400 metri indoor: 1:51.89 (Torùn – 26/03/19)
W80 - 400 metri indoor: 1.31.10 (Budapest – 30/03/14)
W80 - 400 metri: 1.31.21
RECORD EUROPEI
W80 - 200 metri indoor: 39.52 (Budapest – 28/03/14)

Per segnalazioni scrivi a: marchi@fidalveneto.it.

Per altre notizie, vai nella sezione Area Master di questo sito.

Nella Foto: Emma Maria Mazzenga a Torùn (foto Filippo Biondi)

Check Also

CORSO ISTRUTTORI REGIONALE VICENZA 2019: LEZIONI INTEGRATIVE ED ESAME FINALE

Ai frequentanti il CORSO ISTRUTTORI REGIONALE VICENZA 2019 A seguito dell'accordo con il Centro Studi …