24 Gennaio 2020, 3:10

SERATA DI STELLE AL MEETING DI CONEGLIANO

Bertolini_RobertoUn cast d'eccellenza per il 24° Meeting Città di Conegliano – Trofeo Toni Fallai. Domani, mercoledì 24 giugno, lo stadio Soldan di Conegliano è pronto ad ospitare atleti di valore, in una serata ad ingresso gratuito e con la collaudata organizzazione dell'Atletica Silca Conegliano.

Tra le gare più interessanti dal punto di vista tecnico, sicuramente quelle del mezzofondo, sia maschile che femminile, della velocità (100 maschili e femminili) e del giavellotto maschile. Ma si attendono buoni risultati anche nel lungo maschile, nell'alto femminile e negli ostacoli. A contendersi vittorie e magari anche i record della manifestazione non solo alcuni tra i più forti atleti italiani, ma pure una consistente rappresentanza straniera.

Partendo dal mezzofondo, negli 800 risultano iscritte Annet Mwanzi Lukhuyi, keniana dell'Atletica Insieme New Foods, Irene Baldessari e Isabella Cornelli. In chiave locale, da seguire Valentina Bernasconi e Irene Vian, junior padovana della Silca Conegliano, recente argento ai tricolori di categoria. Nei 3000 ci sarà invece Anna Busatto, vicecampionessa italiana nei 1500 juniores.

In chiave maschile, i 1500 saranno la gara con il maggior numero di atleti (46) e grandi nomi. Oltre a Enrico Riccobon, promessa d'argento negli 800 e di bronzo nei 1500 tricolori, Yemaneberhan Crippa, campione europeo juniores di cross, e Marco Pettenazzo, ci sono Mor Seck, Marco Najbe Salami e il keniano dell'Atletica Futura Roma, Erastus Chirchir. Potrebbe arrivare un buon risultato cronometrico anche nei 5000, con i keniani Hosea Kimeli Kisorio (atleta da 13'45''20), Edwin Kosgei Melly e Paul Sugut Kipchumba, oltre a Stefano Guidotti.

Nella velocità, due stranieri provenienti dal Burkina Faso (Gerard Kobeane) e dal Camerun (Idrissa Adam), vantano rispettivamente personali di 10''29 e di 10''14 (10''38 quest'anno). Poi Diego Aldo Pettorossi e Lodovico Cortellazzo. Tra le donne, due africane, Marcelle Cecilia Bouelle Bondo (Congo, 11''73) e Djenebou Dante (Mali, 11''82). Sarà invece una sfida oltre i 75  metri, quella del giavellotto, dove Antonio Fent tenterà, in una pedana a lui cara, di insidiare Roberto Bertolini (foto), capolista stagionale di specialità con 80.97. Eccellenti valori anche negli ostacoli, dove punteranno a migliorarsi sia Stefano Tedesco (13''68 nei 110 hs) e Giulia Tessaro (13''47 nei 100 hs).

Interessante la gara del lungo maschile, dove si potrebbero addirittura avvicinare gli 8 metri. Il senegalese Mamadou Gueye vanta infatti un 7.83 (2013) e 7.77 (2014), ottenuti entrambi in un meeting a New York. Quest'anno è arrivato a quota 7.73. Per quanto riguarda le altre gare di salti, in pedana alcune delle migliori atlete italiane. Nell'asta ci sarà Giulia Cargnelli accreditata con 4.15, terza misura nazionale stagionale e nell'alto Desiree Rossit, vicecampionessa italiana promesse con 1.84 dietro ad Alessia Trost.

Il programma di gare prevede alle 19.45 i 100 in carrozzina e alle 19.55 i 100 riservati agli atleti Fisdir, alle 20.10 il giavellotto maschile e l'asta femminile, alle 20.15 i 110 ostacoli maschili, alle 20.30 spazio alle donne con 100 ostacoli e getto del peso. Alle 20.50 toccherà alle donne degli 800 e alle 21.10 all'alto. Allo stesso orario scenderanno in pista gli uomini del salto in lungo. Alle 21.15 ci sarà la gara dei 1500 maschili, alle 21.30 il peso maschile e i 100 femminili, alle 21.45 i 100 maschili, alle 22.15 i 3000 femminili e alle 22.30 i 5000 maschili che chiuderanno la serata. Prevista in aggiunta anche una gara dei 1500 femminile in orario da definire (a cura dell’ufficio stampa dell’Atletica Silca Conegliano).

GLI ISCRITTI

Check Also

INDOOR, A PADOVA 16.90 DELLA PESISTA CHIARA ROSA

Nuovo impegno agonistico per la pesista Chiara Rosa (foto di Eduard Ardelean). Una settimana dopo …