19 Ottobre 2019, 4:57

“ODERZO CITTA’ ARCHEOLOGICA” CON LALLI E WEISSTEINER

Oderzo 2013_Un_passaggio_della_gara_maschile_bQuattro mesi d’assenza, ora il rientro: Andrea Lalli ha scelto Oderzo per il primo impegno agonistico del 2014. Il fuoriclasse molisano, campione europeo di corsa campestre nel 2012, ormai avviato sulla strada della maratona (debutto a Venezia, lo scorso ottobre, in 2h14’26”), sarà tra i protagonisti della 19^ edizione della corsa internazionale “Città Archeologica”, in programma il 1° maggio nel Trevigiano.

La sua ultima gara, in ordine di tempo, risale alla fine del 2013 (terzo, il 31 dicembre, nella We Run Rome). Poi un infortunio al ginocchio l’ha costretto a rivedere i programmi, facendogli perdere l’intera stagione invernale.

Adesso l’obiettivo di Lalli è quello di ritrovare la miglior forma in vista della maratona degli Europei di Zurigo. Oderzo, dove si correrà sulla distanza di 9,8 km, sarà un test importante in questo senso. Gli avversari? Il vicecampione europeo juniores dei 10.000 metri, Lorenzo Dini, Francesco Bona, Riccardo Sterni, l’ucraino Vasyl Matviychuk, l’ungherese Tamàs Kovàcs, lo sloveno Mitja Kosovelj.

Nella gara femminile (5,4 km), l’azzurra Silvia Weissteiner cerca la sesta vittoria a Oderzo. Tra le principali avversarie, la maratoneta Emma Quaglia (sesta ai Mondiali di Mosca, terza a Roma e già selezionata per gli Europei di Zurigo), la veneziana Giovanna Epis, la trevigiana Michela Zanatta, l’iridata di corsa in montagna Alice Gaggi e la cubana Yusneysi Santiusti Caballero.

Questo il programma tecnico della 19^ corsa internazionale “Oderzo Città Archeologica”, con i migliori iscritti alle gare internazionali. Ore 9.30 - Master maschili e femminili, 1^ prova Grand Prix Strade d’Italia (10 km). 14.45 - Gare giovanili, 3^ prova Grand Prix Giovani. 16.15 - Gara diversamente abili - 18° Trofeo Mobilificio Vittoria (9,8 km). 17.30 - Gara internazionale femminile (5,4 km): Silvia Weissteiner, Emma Quaglia, Giovanna Epis, Anna Stefani, Michela Zanatta, Alice Gaggi, Micaela Bonessi, Valentina Costanza, Ivana Iozzia, Teresa Montrone, Isadora Castellani, Giuliana Caiti, Francesca Iachemet, Laura Biagetti, Carolina Michielin, Yusneysi Santiusti Caballero (CUB), Livia Toth (UNG), Mateja Kosovelj (SLO). 18.15 - Gara internazionale maschile (9,8 km): Andrea Lalli, Lorenzo Dini, Francesco Bona, Riccardo Sterni, Mattia Padovani, Simone Gobbo, Daniele D’Onofrio, Markus Ploner, Peter Lanziner, Francesco Duca, Vasyl Matviychuk (UKR), Abdoulla Bamoussa (MAR), Mitja Kosovelj (SLO), Rok Puhar (SLO), Urban Jereb (SLO), Tamás Kovács (UNG).

MA CHE TEMPO FA

Check Also

ARRESTO CARDIACO, A TREVISO ATLETA SALVATO DAL DEFIBRILLATORE

Qualcuno lo definisce eroe. Lui preferisce dire che quello, in fondo, è il suo lavoro. …