25 Maggio 2022, 3:04

PADOVA, EPTATHLON DA RECORD PER GLI JUNIORES FASSINA E ZANATTA

Zanatta_Jacopo_2012Ancora un punto, e sarebbero stati 5.300. Ma Simone Fassina – ci mancherebbe altro - ha ugualmente festeggiato una grandissima prestazione. Nel pomeriggio, a Padova, il diciottenne monzese del Team-A Lombardia ha stabilito il record italiano juniores indoor di eptathlon, realizzando 5.299 punti. Fassina ha migliorato di 140 lunghezze il primato nazionale che dal gennaio 2013 apparteneva a Vincenzo Vigliotti, con 5.159 punti. I parziali di Fassina: 7”39 nei 60 ostacoli, 6.84 nel lungo, 13.77 nel peso, 1.92 nell’alto, 8”35 nei 60 ostacoli, 4.40 nell’asta, 2’56”17 nei 1000. Il precedente primato di Fassina nell’eptathlon era di 5.154 punti, stabilito l’anno scorso, sempre a Padova, nella gara che gli diede il titolo italiano juniores. Un miglioramento netto, dopo che il promettente atleta lombardo aveva chiuso la prima giornata di gare alla spalle del trevigiano Jacopo Zanatta (foto), alla fine secondo (da debuttante nell’eptathlon) con 4.983 punti (record veneto e quinta prestazione italiana all-time) e una punta di 2.04 nell’alto. Il lombardo Nicolò Casale ha vinto l’eptathlon assoluto (4.886 punti), precedendo il trevigiano Matteo Miani (Silca Ultralite), cui, con 4.635 punti, è andato il titolo veneto assoluto, oltre a quello promesse. Nel pentathlon allieve, titolo veneto per la padovana Gioi Spinello (Fiamme Oro), con 3.261 punti. Mentre tra gli allievi, nella gara vinta dal lombardo Marco Leone, con 3.469 punti, la maglia di campione veneto è andata al veronese Samuele Ebert (Lib. Valpolicella Lupatotina), terzo in classifica generale. Per lui, 2.990 punti. Nelle gare di contorno, 8”01 di Stefano Tedesco nei 60 ostacoli, davanti a Lorenzo Perini (8”10). Nei 400, 49”98 dell’allievo Vladimir Aceti e 57”28 della junior Federica Putti. Silvia Pento ha vinto i 1500 in 4’40”19. Due juniores, Gianluca Santuz e Alessandro Li Veli, sono atterrati rispettivamente a 7.03 e 7.00 nel lungo. 60 metri veloci al femminile: 7”58 per Alina Cravcenco, 7”64 per la promessa Carol Zangobbo, 7”72 per la junior Beatrice Fiorese.

RISULTATI. UOMINI. 60: 1. Ciro Riccardi (Enterprise Sport & Service) 7”12, 2. Federico Polo (Biotekna Marcon) 7”13. 400: 1. Vladimir Aceti (Vis Nova Giussano) 49”98. 1500: 1. Claudio Nacca (Enterprise Sport &Service) 3’59”81. 60 hs: 1. Sabina Carretta (FF.OO.) 9”43, 2. Beatrice Fiorese (Vicentina) 9”45. Lungo: 1. Gianluca Santuz (Vicentina) 7.03. Eptathlon: 1. Nicolò Casale (Atl. Monza) 4.886 punti, 2. Matteo Miani (Silca Ultralite) 4.635 (campione veneto assoluto e promesse), 3. Luca Lazzini (Team-A Lombardia) 4.433. Eptathlon juniores: 1. Simone Fassina (Team-A Lombardia) 5.299, 2. Jacopo Zanatta (Trevisatletica) 4.983, 3. Diego Lassini (Trieste Atletica) 4.079. Pentathlon allievi: 1. Marco Leone (Atl. Lecco-Colombo Costruz.) 3.469, 2. Davide Arpioni (Brugnera Friulintagli) 3.052, 3. Samuele Ebert (Lib. Valpolicella Lupatotina) 2.990. 60 hs allievi: 1. Gift Nwachukwu (Vicentina) 8”64. 60 hs juniores: 1. Andrea Costa (Nevi) 8”57.

DONNE. 60: 1. Alina Cravcenco (Brescia 1950) 7”58, 2. Carol Zangobbo (Assindustria Pd) 7”64, 3. Beatrice Fiorese (Vicentina) 7”72. 400: 1. Federica Putti (Atl. Bergamo 1959) 57”28, 2. Sara Sinopoli (Atl. Bergamo 1959) 57”82, 3. Stefania Biscuola (Atl. Arcobaleno Savona) 57”88. 1500: 1. Silvia Pento (Vicentina) 4’40”19. 60 hs: 1. Stefano Tedesco (FF.GG.) 8”01, 2. Lorenzo Perini (Aeronautica) 8”10. Asta: 1. Francesca Bellon (Vicentina) 3.60. Triplo: 1. Anita Pezzolo (Gs Valsugana) 11.80. Pentathlon allieve: 1. Gioi Spinello (Fiamme Oro) 3.261, 2. Stefanì Barbiero (Atl. Riviera del Brenta) 3.229, 3. Elena Riva (Pol. Lib. Cernuschese) 3.210. 60 hs allieve: 1. Irene Piazza (Atletica di Marca) 9”19.

I RISULTATI COMPLETI

Check Also

“LA CORSA, LE MIE ALI”: LA BIOGRAFIA DI MANUELA LEVORATO

Da 21 anni è la donna più veloce d’Italia. Quasi ottomila giorni sono trascorsi da …