24 Febbraio 2020, 12:39

PADOVA: RANDAZZO SALTA 7.64, MATTAGLIANO DA APPLAUSI NEI 1500

Progressi per i due lunghisti azzurri impegnati nel pomeriggio al Palaindoor di Padova: la sfida tra i campioni italiani del 2019, entrambi in forza alle Fiamme Gialle, è vinta dal tricolore outdoor Filippo Randazzo (foto ARDELEAN), che atterra a 7.64, aggiungendo 5 centimetri al record stagionale. Randazzo ottiene la miglior misura di giornata al quarto salto, dopo un esordio in pedana a 7.45 e una prova finale a 7.60. Non si schioda dal 7.51 iniziale, invece, il compagno di squadra Kevin Ojiaku. Anche per il campione italiano indoor 2019 si tratta comunque di un miglioramento di 5 centimetri sul record stagionale. Dariya Derkach (C.S. Aeronautica Militare) non fa meglio di 12.71 nel triplo. Nelle corse, bella prova di Petra Nardelli (Suedtirol Team Club) all’esordio assoluto in un 400 in sala (54”85). Roberto Rigali (Bergamo Stars Atletica) precede Giovanni Galbieri (C.S. Aeronautica Militare) nei 60: 6”81 contro 6”84. Mentre al femminile la più veloce del pomeriggio è Martina Favaretto (Atl. Biotekna Marcon) con 7”70.  Ivan Mach Di Palmstein (Atl. Riccardi Milano 1946) corre una bella batteria dei 60 ostacoli (7”94, a tre centesimi dal record stagionale) ma poi rallenta in finale (8”00). Tra i più giovani brilla l’allievo lombardo Edoardo Cavicchia (Atl. Rigoletto) che sale nell’asta a 4.50, aggiungendo 10 centimetri al personale in sala ed eguagliando la sua miglior misura outdoor. Bel progresso anche per la coetanea bellunese Elena Nessenzia (Gs La Piave 2000), che corre la batteria dei 60 ostacoli in 8”76, togliendo 13 centesimi al personale del 2019, e va di un soffio più lenta in finale (8”78). In chiusura di pomeriggio, bel 1500 femminile: Irene Vian (Atletica Riviera del Brenta) fa il ritmo nella prima parte di gara, poi prendono l’iniziativa le due atlete dell’Esercito, Joyce Mattagliano ed Elisa Bortoli, che chiudono rispettivamente in 4’17”67, record personale indoor, e 4’19”83.

RISULTATI. UOMINI. 60: 1. Roberto Rigali (Bergamo Stars Atletica) 6”81, 2. Giovanni Galbieri (C.S. Aeronautica Militare) 6”84, 3. Fabio Paoletta (Atl. Stud. Rieti Andrea Milardi) 6”98. 400: 1. Mattia Casarico (Cus Pro Patria Milano) 48”80. 1500: 1. Danilo Gritti (Atl. Valle Brembana) 3’53”69. 60 hs: 1. Ivan Mach Di Palmstein (Atl. Riccardi Milano 1946) 8”00 (7”94 in batt.). Lungo: 1. Filippo Randazzo (G.A. Fiamme Gialle) 7.64, 2. Kevin Ojiaku (G.A. Fiamme Gialle) 7.51. 60 hs juniores: 1. Matteo Gattinoni (Atl. Virtus Castenedolo) 9”33 (in batt.). 60 hs allievi: 1. Daniel Oliseh Okoluku (Nuova Atl. Astro) 8”38, 2. Nicolas Cecchet (Athletic Club Firex Belluno) 8”38. Asta allievi: 1. Edoardo Cavicchia (Atl. Rigoletto) 4.50, 2. Roberto Schirato (Atl. Vicentina) 3.90.

DONNE. 60: 1. Martina Favaretto (Atl. Biotekna Marcon) 7”70, 2. Mara Gorini (Atl. Firenze Marathon S.S.) 7”75. 400: 1. Petra Nardelli (Suedtirol Team Club) 54”85, 2. Federica Putti (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) 55”03. 1500: 1. Joyce Mattagliano (C.S. Esercito) 4’17”67, 2. Elisa Bortoli (C.S. Esercito) 4’19”83, 3. Irene Vian (Atl. Riviera del Brenta) 4’28”97. 60 hs: 1. Nicla Mosetti (Bracco Atletica) 8”65 (8”50 in batt.). Triplo: 1. Dariya Derkach (C.S. Aeronautica Militare) 12.71. 60 hs allieve: 1. Elena Nessenzia (Gs La Piave 2000) 8”78 (8”76 in batt.), 2. Giulia Dani (Trevisatletica) 8”95 (8”90 in batt.). Alto allieve: 1. Cristina Olivotto (Gs La Piave 2000) 1.57.

RISULTATI

Check Also

ASSOLUTI INDOOR: VALLORTIGARA VOLA (1.96), BELLO’-BORTOLI REGINE DEL MEZZOFONDO

Altri tre ori, tutti al femminile, per il Veneto nella seconda giornata degli Assoluti indoor …