26 Aprile 2019, 3:49

PROVE MULTIPLE, A PADOVA ARRIVA UN WEEKEND DI SFIDE TRICOLORI

La stagione tricolore dell’atletica scatta, anche quest’anno, da Padova. Nel fine settimana, sabato 26 e domenica 27 gennaio, il Palaindoor ospiterà la 46^ edizione dei campionati italiani di prove multiple. Otto i titoli in palio: sabato saranno assegnate le maglie tricolori femminili del pentathlon assoluto, promesse e juniores; domenica toccherà invece alle altre cinque maglie, con l’eptathlon assoluto, promesse e juniores e il pentathlon allievi e allieve. L’appuntamento con i campionati italiani di prove multiple è ormai una tradizione per Padova: quella di quest’anno è infatti la sesta edizione consecutiva della rassegna di eptathlon e pentathlon ad essere ospitata al Palaindoor. La prima fu nel 2014, poche settimane dopo l’inaugurazione dell’impianto.

Il campione uscente Simone Cairoli (Atl. Lecco Colombo Costruzioni), decimo l’estate scorsa agli Europei di Berlino nel decathlon, è il grande favorito per il titolo assoluto dell’eptathlon. Forfait invece per il trevigiano Jacopo Zanatta (Silca Ultralite), colpito in settimana da un’influenza. Cairoli ha già fatto il debutto stagionale nell’eptathlon due settimane fa ad Aubière, in Francia, realizzando 5.723 punti e avvicinando il record personale (5.841). A Padova cerca il quinto titolo nelle ultime sei stagioni. Per le posizioni di immediato rincalzo dovrebbe lottare Stephen Asamoah (Atl. Virtus Castenedolo), mentre tra gli under 23 vanno seguiti soprattutto Lorenzo Naidon (Us Quercia Trentingrana) e Riccardo Miglietta, rispettivamente oro e argento tra gli juniores nel 2018, oltre ad Andrea Cerrato (Atl. Riccardi Milano 1946), campione italiano 2018 di decathlon nella categoria under 20. Tra le donne, assente l’intero podio assoluto dell’anno scorso, a partire dalla campionessa italiana Enrica Cipolloni (Fiamme Oro), fermata da un infortunio al piede, l’equilibrio dovrebbe regnare sovrano. Tra le atlete più accreditate, Sveva Gerevini (Cremona Sportiva Atl. Arvedi) e Lucia Quaglieri (La Fratellanza 1874 Modena), campionessa italiana under 23 l’anno scorso nell’eptathlon. Mentre tra le under 23 sono annunciate Alice Lunardon (Atl. Riviera del Brenta), vicecampionessa italiana 2018 di categoria, Gloria Gollin (Atl. Vicentina) e Sofia Montagna (Atl. Vigevano), rispettivamente argento e bronzo l’anno scorso da juniores, e Martina Mazzola (Atl. Lecco Colombo Costruzioni). Dario Dester (Cremona Sportiva Atl. Arvedi), bronzo di categoria uscente, e Veronica Zanon (Assindustria Sport Padova), l’anno scorso seconda tra le allieve, sono gli atleti più accreditati per le gare juniores. Tre nomi per il pentathlon allieve: Veronica Besana (Atl. Lecco Colombo Costruzioni), primatista italiana con 3.840 punti realizzati proprio a Padova l’anno scorso, Larissa Iapichino (Atl. Firenze Marathon S.S.), figlia di Fiona May e Gianni Iapichino, intenzionata a migliorare il bronzo del 2018, e Greta Brugnolo (Atl. Riviera del Brenta), al primo anno tra le under 18 dopo aver stabilito da cadetta la miglior prestazione italiana nel pentahlon ed essersi laureata campionessa di categoria. Tra gli allievi, infine, cerca conferme il campione uscente Alessandro Sion (S.A.F. Atletica Piemonte), che dovrà guardarsi soprattutto dalla novità Lorenzo Pezzolato (Fiamme Oro), due settimane fa, sempre a Padova, arrivato a quota 3.684 punti. In gara anche l’intero podio dell’esathlon tricolore cadetti del 2018, con Andrea Caiani (Team-A Lombardia), Davide Pierobon (Vittorio Atletica) e Andrea Tafuri (Atl. Agropoli).

Sabato 26 gennaio, al Palaindoor di Padova, con inizio alle 13.45, è anche in programma la seconda giornata dei campionati regionali master. In palio i titoli veneti, del Friuli Venezia Giulia e - solo per alcune specialità - della Lombardia. Domenica 27 gennaio, invece, il campionato italiano di prove multiple sarà accompagnato, a partire dalle 15.45, da alcune gare a carattere “open”.  Tra gli iscritti, al femminile, Elena Bellò (Fiamme Azzurre) ed Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata) nei 1500, Ottavia Cestonaro (Carabinieri) e la giovane Camilla Vigato (G.A. Coin) nel triplo. In campo maschile, Mohad Abdikadar Sheik Ali (Aeronautica) e il campione italiano dei 3000 siepi, Leonardo Feletto (Atl. Mogliano) nei 1500.

ISCRITTI: PROVE MULTIPLEMASTERGARE OPEN

Check Also

SACCHETTO VOLA AI LUDI DEL BO, BEDINI SI MIGLIORA ALLO JUNIOR MEETING

I Ludi del Bo incoronano Nazareno Sacchetto, 16enne velocista delle Fiamme Oro Padova, che oggi, …