19 Dicembre 2018, 13:07

SPETTACOLO DI CORSA ALLA MEZZA MARATONA DI VICENZA E ALLA PROSECCO RUN

Stravicenza_18

Roberto Graziotto (Atl. Ponzano) e Chiara Marchioni (Atl. Due Torri Sporting Noale) sono i nuovi campioni veneti assoluti di mezza maratona. Hanno vinto il titolo alla StrAVicenza 21km – Half Marathon – Trofeo Cemes (foto Turria), che oggi, nel capoluogo berico, ha coinvolto circa 900 atleti. Il trevigiano Graziotto è giunto quinto assoluto, in 1h09’43”, nella gara vinta in volata dall’etiope Dereje Megersa Tola sul keniano Ken Mutai (1h08’30” per il vincitore, 1h08’31” per il secondo classificato. Ancora Africa al terzo posto, con il burundese Pierre-Célestin Nihorimbere (1h09’00”) e al quarto, con l’altro keniano Cosmas Kigen (1h09’25”). A Pietro Sartore (Atl. Vicentina), ottavo assoluto in 1h11’16” e argento nel campionato regionale, il titolo veneto juniores. La veneziana Chiara Marchioni è invece giunta prima assoluta sul traguardo di Piazza dei Signori, chiudendo in 1h23’41”. Seconda la bellunese Sara Mazzucco (Atl. Dolomiti Belluno), a cui è andato il titolo regionale juniores (1h25’08”). Alessia Gaia Rossato (Atl. Vicentina) ha infine vinto il titolo regionale promesse (1h59’59”). Testimonial d’eccezione, Gelindo Bordin, nel trentennale della vittoria nella maratona olimpica di Seul 1988.

CLASSIFICHE

CLASSIFICHE DEL CAMPIONATO REGIONALE

383_Zanatta_Gobo_interno_cantinaDoppietta di Marca, a Vidor (Treviso), nella 9^ Prosecco Run (foto M. Pizzolato). Sul gradino più alto del podio, in 1h09’36”, il trevigiano Paolo Zanatta (Atl. Casone Noceto), prevalso per 11” sul conterraneo Simone Gobbo (Tornado), argento come nel 2017. Bronzo per Rudy Magagnoli, giunto al traguardo in 1h14’13”. “Ho sempre sentito parlare, e bene, di questa corsa – afferma il vincitore Zanatta – e quest’anno ho deciso di partecipare. E ho fatto bene, non solo perché ho vinto tra il tifo caloroso della mia terra al rientro dopo un lungo infortunio, ma perché questa Prosecco Run è davvero una corsa con un percorso suggestivo, arricchito anche da bei saliscendi e curve impegnative. È stato bellissimo”. Tra le donne, dominio della padovana Giovanna Ricotta (Tornado) , che ha inflitto un distacco di quasi tre minuti a Lorenza Beatrici (Atl. Trento, 1h27’22”). Terza la trevigiana Silvia Serafini (Tornado, 1h27’53”). “Finalmente ce l’ho fatta – dice Ricotta – sono proprio felice di essere riuscita a vincere dopo tanti secondi posti. Il mio segreto di longevità? Correre sempre per piacere, per divertimento. E qui, devo dirlo, ci tengo proprio a venire, perché è una corsa bella, particolare, unica nel suo genere”. La gara, sulla classica distanza della mezza maratona (21,097 km), ha la particolarità di svilupparsi all’interno di 17 cantine del Prosecco. Di contorno, la Prosecchina, marcia a carattere ludico-motorio sulla distanza di 10 km, e una staffetta scolastica dedicata alle scuole del territorio con una sessantina di partecipanti.

CLASSIFICHE

Check Also

MANIRAFASHA E UNA BOCCALINI DA RECORD CONQUISTANO LA “CITTA’ MURATA”

Il Veneto porta bene a Beatrice Boccalini: due mesi fa, alla Mezza di Treviso, la …