20 Luglio 2019, 1:34

STAFFETTE, HERRERA E HOOPER QUINTE A YOKOHAMA CON LA 4X100

Straordinario bronzo per la 4x400 azzurra alle  World Relays di Yokohama, in Giappone. Maria Benedicta Chigbolu, la poliziotta Ayomide Folorunso, Giancarla Trevisan e Raphaela Lukudo chiudono la finale sul gradino più basso del podio con il tempo di 3’27”74, alle spalle della Polonia (3’27”49) e degli Stati Uniti (3’27”65). Il quartetto azzurro guadagna così l’accesso ai Mondiali di Doha (27 settembre-6 ottobre).

Straordinario bottino pieno a Yokohama per gli azzurri che qualificano cinque staffette su cinque per la rassegna iridata d’autunno, anche grazie alla vittoria nella finale B della 4x400 maschile, formata da Daniele Corsa, altro atleta delle Fiamme Oro, Michele Tricca, Edoardo Scotti e Davide Re (3’02”87).

Nella 4x400 mista, nuova specialità olimpica (da Tokyo 2020), quarto posto in rimonta di Giuseppe Leonardi, Virginia Troiani, Chiara Bazzoni e Alessandro Sibilio (3’20”28). Quinta invece la 4x100 lanciata dalle veronesi Johanelis Herrera e Gloria Hooper e completata da Anna Bongiorni e Irene Siragusa (44”29).

Ritirata invece la 4x100 uomini, che non completa l’ultimo cambio tra Davide Manenti e Filippo Tortu nella staffetta aperta da Fausto Desalu e dal poliziotto Marcell Jacobs. Ma il quartetto dello sprint, dopo l’eccellente 38”29 della batteria, secondo crono nazionale all-time a 12/100 dal record di Donati, Collio, Di Gregorio e Checcucci, aveva già in tasca il pass mondiale.

Nelle tre precedenti edizioni dell’evento, l’Italia aveva centrato un solo piazzamento tra i primi otto (sesta la 4x400 donne nel 2014) mentre stavolta le staffette finaliste sono quattro, per l’ottavo posto a quota 15 nella classifica a punti vinta dagli Stati Uniti.

 

Check Also

MEETING BRAZZALE CON UN FABBRI DA RECORD: 20.99, MIGLIOR PRESTAZIONE ITALIANA U23

Grande serata di Leonardo Fabbri (foto Colombo) nel getto del peso. A Vicenza, nell’edizione inaugurale del …