26 Novembre 2022, 23:40

“SULLE SPALLE DEI GIGANTI”, IL COLBACHINI APPLAUDE I CAMPIONISSIMI DELLE FIAMME ORO

Un’emozione unica, un sogno che si avvera. “Sulle spalle dei Giganti” ha fatto centro, monopolizzando l’attenzione di un’intera città e riuscendo a coinvolgere direttamente più di 2000 bambini, che hanno gremito gli spalti dello Stadio Colbachini di Padova. Il tutto in maniera spiritosa, condito da estrema ironia. E’ stata un’ora vissuta tutta d’un fiato. “Giganti”? Giganti chi? Ma ovviamente i Campioni olimpici, mondiali ed europei delle Fiamme Oro Marcell Jacobs, Massimo Stano e Yeman Crippa, capaci di scaldare i cuori con i loro discorsi, giganti nei risultati ma anche nei valori, nella tempra, nella personalità e nella capacità di divertirsi facendo atletica, trasmettendo, in maniera scherzosa, tutta la loro passione e le loro competenze.

La scaletta dell’evento è stata davvero dinamica con i campionissimi delle Fiamme Oro che sono stati chiamati in pista, a volte volutamente “fuori contesto”, scatenando le risate dei ragazzi, che hanno potuto conoscere i loro campioni in una veste completamente inedita.

Il primo ad essere coinvolto è stato il campione olimpico e mondiale di marcia Massimo Stano che, sotto le note di un famoso successo musicale, ha eseguito alcuni esercizi di mobilità delle anche, in maniera scanzonata e divertente. Stano ha confermato, ancora una volta, le sue innate doti di showman, lanciando una sfida per l’anno prossimo: «Dopo aver vinto le Olimpiadi sulla 20 km e i Mondiali sulla 35 km l’obiettivo vero è provare a fare doppietta: vincere, nel giro di 5-6 giorni, l’oro sulla 20 km e sulla 35 km di marcia è una sfida che mi stimola moltissimo».

Poi è stata la volta di Ayomide Folorunso e Luminosa Bogliolo, rispettivamente primatiste italiane dei 400 ostacoli e dei 100 ostacoli, che hanno mostrato come si esegue il passaggio tra gli ostacoli. Ma ogni allenatore ha bisogno di un atleta a cui trasmettere le sue competenze e il primo a passare sotto le grinfie di “Ayo” e “Lumi” è stato Ala Zoghlami, anche lui alle prese con una specialità che prevede la corsa tra “barriere” ma su una distanza ben più lunga, i 3000 siepi. Con lui anche due promesse di Assindustria Sport.

Ma per correre tra gli ostacoli non basta la mobilità di bacino di Stano e l’abilità nel passaggio dell’ostacolo di Folorunso, Bogliolo e Zoghlami. Bisogna anche essere forti. E qui è tornata in pista l’ironia. Ad essere chiamato come massimo esperto di forza giunge niente poco di meno che… Yeman Crippa! Momento di ilarità generale e, tra una risata e l’altra, Crippa “insegna” a fare lo squat al giavellottista-capitano delle Fiamme Oro Roberto Bertolini e al discobolo Nazareno Di Marco. Tutta la tribuna inizia così a “squattare” con il fuori programma di Bertolini e Di Marco che fanno degli squat con sulle spalle Crippa e Zoghlami. C’è il tempo poi anche per una battuta con Yeman Crippa che prima rivolge un appello ai ragazzi e svela i suoi prossimi appuntamenti agonistici: «Divertitevi, fate amicizia facendo sport senza l’obiettivo di ottenere subito il grande risultato. Gare? Sono in pieno allenamento e in partenza per un raduno in altura: l’11 dicembre ci saranno gli Europei di cross in casa a Torino e voglio fare bene».

Quindi il finale che non poteva non essere che in crescendo, con la specialità regina dell’atletica: la velocità. E voilà: sul campo si materializza la freccia azzurra della velocità, il primatista europeo dei 60 e 100 metri, il due volte campione olimpico a Tokyo 2020 (100 e 4×100), nel 2022 campione del mondo dei 60 metri e campione europeo dei 100 metri: Marcell Jacobs!

ll sogno di vedere dal vivo Marcell finalmente si realizza. Boato del pubblico ed emozioni. Applausi, commozione e gioia sul volto dei ragazzini, con due giovani atleti delle Fiamme Oro a partire dai blocchi seguendo i consigli di Marcell che svela poi quali saranno i suoi prossimi obiettivi: «Quest’anno ci sono gli Europei indoor e voglio esserci assolutamente per vincere ancora. La sequenza di vittorie è cominciata proprio con una vittoria agli Europei sui 60 metri e voglio continua questa onda vincente».

Il finale infine è inaspettato: il direttore tecnico delle Fiamme Oro Sergio Baldo sfida dai blocchi il medico sociale Francesco Savalla. Cala il sipario su questo splendido e divertente pomeriggio “Sulle Spalle dei Giganti”, i campioni delle Fiamme Oro, Giganti nei risultati, nei valori e nella loro capacità di sapersi divertire e far divertire gli altri.

Check Also

MINIRADUNI DICEMBRE 2022

Si informa che sono stati organizzati dal Settore Tecnico Regionale i seguenti mini-raduni. Verranno convocati …