22 Agosto 2019, 17:25

TANTE STELLE A VICENZA PER L’EDIZIONE INAUGURALE DEL MEETING BRAZZALE 

Appuntamento da non perdere venerdì sera con il Meeting Brazzale. L’Atletica Vicentina, con il patrocinio del Comune di Vicenza, organizza il primo meeting serale al Campo Perraro di Vicenza che vedrà al via molti atleti di spicco della nazionale italiana e non solo, oltre ai migliori atleti della provincia di Vicenza. La manifestazione inizierà alle 18.30 e rappresenterà, per molte gare, un’anticipazione dei tricolori assoluti di Bressanone. Al Meeting Brazzale la partecipazione è su invito ed il programma gara prevede cinque competizioni assolute maschili (200, 800, lungo, triplo e peso) e quattro femminili (100, 1500, lungo e triplo) i cui premi saranno offerti dagli sponsor Euroventilatori, Chimica Ecologica, Noaro Costruzioni, Amici dell’Atletica Vicenza, Pasticceria Bolzani, Taer Srl, Corradin Srl, Palestra My Gym. A completare il sostanzioso menu di gare i 100 femminili e i 200 maschili, riservati agli atleti under 23, i 60 e gli 80, riservati ai tesserati della categoria ragazzi e cadetti delle società collegate all’AV Brazzale, e i 50 e i 100 per gli Special Olympics. Nei salti e nei concorsi verrà adottata la seguente formula: tutti gli atleti effettueranno i primi 3 salti o lanci, i primi 6 atleti effettueranno il quarto turno, i primi 4 il quinto turno e i primi 3 il sesto turno.

I protagonisti. È solo la prima edizione ma il parterre è ricco di qualità, a partire dagli 800 che avranno il bosniaco Amel Tuka, medaglia di bronzo agli Europei U23 di Tampere 2013 e ai Mondiali di Pechino 2015, che vanta un primato personale di 1’42”51. Insieme a lui saranno ben cinque gli atleti iscritti al doppio giro di pista che in questa stagione hanno corso sotto l’1’50 come il connazionale Abedin Mujezinovic (Quercia Rovereto) e l’atleta di casa Enrico Brazzale, azzurro all’Universiade di Napoli. Altra gara di spessore sarà quella del triplo femminile impreziosita dalla presenza della lituana Dovilė Dzindzaletaitė, oro agli Europei U23 di Tallinn 2015 e accreditata di 14.27, personale ottenuto proprio martedì al Meeting di Padova, e l’azzurra vicentina, detentrice del titolo europeo junior 2013 Ottavia Cestonaro (Carabinieri). La saltatrice lituana si allenerà in questi giorni al campo Perraro con l’amica e avversaria Cestonaro. In gara anche l’ex campionessa azzurra e primatista mondiale SF45 Barbara Lah, uno dei tecnici di rilievo dei salti dell’AV Brazzale. Nel triplo maschile il campione azzurro Fabrizio Schembri (Carabinieri) che vanta nel suo palmarès diverse partecipazioni ai campionati continentali e mondiali oltre che svariati titoli italiani assoluti, l’ultimo nel 2018 a Pescara. La sfida del getto del peso tutta da seguire con gli atleti del coach Paolo Dal Soglio, a partire da Leonardo Fabbri (Aeronautica), fresco dell’argento agli Europei U23 di Gavle, e quest’anno più volte sopra i 20 metri, con i compagni di allenamento Lorenzo Del Gatto (Carabinieri) e Andrea Caiaffa.

Le altre sfide. Ancora azzurri anche nei 100 dove sarà ai blocchi Johanelis Herrera (Atl. Brescia), la velocista azzurra, seguita da Umberto Pegoraro, che si è portata fino a 11”51. Con lei le due campionesse italiane junior Margherita Zuecco e Moillet Kouakou ma proverà ad inserirsi nella lotta anche la padovana Esekheigbe Hope. Nei 200 si metterà alla prova nel mezzo giro di pista Diego Marani (Fiamme Gialle). Nel lungo femminile si prospetta una sfida avvincente sopra i 6 metri con la favorita Carol Zangobbo (Assindustria), accreditata di 6.28, e le giovani promettenti, la junior Lucrezia Sartori (GA Bassano) e l’allieva Arianna Battistella (AV Brazzale). Al maschile si prospetta una lotta a tre tra Harold Barruecos (AV Brazzale), primato di 7.63, seguito a pochi centimetri dal lombardo Giulio Panara, dal bolognese della Biotekna Marcon Alessio Guarini (8.00m nel 2014 a Milano) e dal friulano Davide Rossi (Malignani). Nei 1500 correrà a Vicenza la seconda italiana della distanza nel 2019 Laura Dalla Montà (Assindustria Padova), tra le migliori in Italia anche nei 3000 siepi. Nelle gare giovanili scenderanno in campo le formazioni cadetti e ragazzi delle società collegate, CSI Atletica della Provincia di Vicenza, Asi Breganze, GS Marconi Cassola e le tre squadre dell’Atletica Ovest Vicentino che raccoglie gli atleti delle realtà CSI Atletica Valchiampo, Atl. Breganze e Atletica Montecchio Maggiore. Da seguire il promettente Yassin Bandaogo (Asi Breganze), vincitore del meeting nazionale per regioni di Fidenza negli 80 con il nuovo record personale di 8”90, non distante dal primato italiano di 8”72 realizzato da Enrico Sancin, sempre a Fidenza, nel 2017 (da comunicato stampa organizzatori).

ISCRITTI

Check Also

INIZIATI I RADUNI REGIONALI DI LONGARONE E ASIAGO

Giovani talenti in allenamento a Longarone e Asiago. Martedì, nel Bellunese, e oggi, nel Vicentino, …