19 Ottobre 2019, 16:41

TRICOLORI CADETTI, IL VENETO VOLA: RAGAZZE LEADER DOPO LA PRIMA GIORNATA

MuraroAssegnati venti titoli nella prima giornata dei Campionati Italiani Individuali e per Regioni Cadetti  allo stadio Guidobaldi di  Rieti, manifestazione arricchita dal primo Festival Europeo della Velocità Giovanile.

In un day-1 caratterizzato dalla pioggia, gli atleti veneti salgono otto volte sul podio, chiudendo la giornata con un bottino di due ori, un argento e cinque bronzi. Un bilancio che, dopo la prima giornata, proietta provvisoriamente il Veneto al primo posto nella classifica femminile e nella combinata.

Sul gradino più alto del podio, la vicentina di Montecchio Maggiore, Desiree Muraro (Atl. Ovest Vicentino; foto sopra), leader negli 80 metri in 10”17, dopo il 10”04 della batteria. Desiree ha origini ghanesi da parte di mamma ed è allenata da Diego Zocca che in questa stagione aveva già festeggiato i titolo tricolori delll’allievo Guene nei 60 indoor e della junior Kouakou nei 200. Dopo il successo tricolore ha ricevuto la maglia azzurra da Gabriella Dorio: domani rappresenterà l’Italia nella finale del Festival Europeo della Velocità Giovanile.

BergamoOro anche per la discobola Tarè Miriam Bergamo (Discobolo Atletica Rovigo; foto accanto), nigeriana da parte di mamma (papà è italiano), residente nel capoluogo polesano, dov’è allenata da Vito Quaranta. La sua è stata una gara da protagonista assoluta: con 37.17 ha migliorato il record personale e staccato la seconda classificata di 5 metri.

L’unico argento veneto della prima giornata tricolore è finito al collo di Nicolas Cecchet (Athletic Club Firex Belluno) nel lungo (6.46). Poi i cinque bronzi. Merito di Thomas D’Este (G.A. Coin) nei 2000 (5’50”73), di Emanuele Cecere (Assindustria Sport Padova) nell’asta (3.95), di Matteo Zordan (Asi Atl. Breganze) nel disco (39.98), di Silvia Sciurba (Gs Fiamme Oro) nel lungo (5.25) e di Linda Ballan (Atl. Riviera del Brenta) nel triplo (11.26).

Seconda giornata di gare che promette molto. A partire dalla veneziana Greta Brugnolo, a caccia dell’accoppiata oro e primato italiano nel pentathlon. I risultati delle prime tre gare dicono che può farcela.

RISULTATI -Foto di Roberto Passerini FOTOGALLERY – 1^ GIORNATA/1 FOTOGALLERY – 1^ GIORNATA/2 FOTOGALLERY – 2^ GIORNATA  

Check Also

ARRESTO CARDIACO, A TREVISO ATLETA SALVATO DAL DEFIBRILLATORE

Qualcuno lo definisce eroe. Lui preferisce dire che quello, in fondo, è il suo lavoro. …