7 Agosto 2020, 3:34

TRICOLORI JUNIORES E PROMESSE INDOOR, CINQUE TITOLI PER IL VENETO

Marin_Andrea_saltoParte con il piede giusto l’avventura del Veneto ai campionati italiani juniores e promesse indoor: la prima giornata di gare, ad Ancona, regala la bellezze di 11 medaglie: cinque ori, quattro argenti e due bronzi. Spiccano, al di là del medagliere, le prestazioni di diversi ragazzi e ragazze della nostra regione che ad Ancona hanno compiuto un vero e proprio salto di qualità. Tra gli juniores, titolo per Andrea Marin (Atletica Vicentina), leader nell’asta con il nuovo primato personale (5.15, altri 5 centimetri di miglioramento), prima di tentare inutilmente l’assalto al record italiano di categoria (5.31). Asta d’oro anche per la promessa veronese Marta Ronconi (Us Quercia Trentingrana), per la prima volta in carriera oltre i 4 metri. L’Atletica Vicentina ha festeggiato anche due ori tra le promesse. Merito del relativamente nuovo Ossama Meslek, mezzofondista d’origine marocchina, nato a Vicenza e residente a Leeds, davanti a tutti in un 1500 tattico (3’54”36), e di Beatrice Fiorese, prima nel lungo con 6.23 e un paio di nulli finali che gridano vendetta. Tra le promesse, anche l’oro del poliziotto Sebastiano Bianchetti nel peso (19.26), davanti al primatista italiano di categoria Leonardo Fabbri. I quattro argenti sono merito di Francesca Bianco (Assindustria Padova), per la prima volta oltre i 6 metri (6.15) nel lungo promesse, di Margherita Zuecco (Atletica Vicentina), scesa a 7”47 nei 60 (7 centesimi di progresso rispetto al tempo con cui la sprinter berica si era presentata ad Ancona), della rodigina Rachele Bovo (Atletica Riviera del Brenta) nell’alto juniores (1.72) e della padovana Irene Vian (Silca Conegliano) nei 1500 promesse (4’35”17). Bronzi infine per due juniores del Gruppo Atletico Coin che ad Ancona sono davvero entrati una nuova dimensione: Fabio Pagan, atterrato a 7.23 nel lungo, lui che prima della gara tricolore aveva un primato personale di 6.95, e Massimo Zanetti, salito a 4.70 nell’asta, aggiungendo la bellezza di 35 centimetri al suo vecchio record. A proposito, Zanetti è allenato, come Marin e la Ronconi, Marco Chiarello. Il tecnico padovano non compare nel medagliere, ma ad Ancona ha festeggiato alla grande.

I nuovi campioni italiani e tutte le medaglie venete. UOMINI. Promesse. 60: 1. Nicholas Artuso (Atl. Villafranca) 6”65. 1500: 1. Ossama Meslek (Atl. Vicentina) 3’54”36. Alto: 1. Christian Falocchi (Brixia Atletica 2014) 2.18. Lungo: 1. Filippo Randazzo (Fiamme Gialle) 7.90. Peso: 1. Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro) 19.26. Marcia (5000 m): 1. Gianluca Picchiottino (Lib. Runners Livorno) 19’33”90. Juniores. 60: 1. Ruskin Molinari Nwagwu (Atl. Riccardi Milano) 6”76. 1500: 1. Simone Barontini (S.E.F. Stamura Ancona) 3’51”99. Asta: 1. Andrea Marin (Atl. Vicentina) 5.15, 3. Massimo Zanetti (G.A. Aristide Coin Venezia 1949) 4.70. Lungo: 1. Lorenzo Mantenuto (Atl. Gran Sasso Teramo) 7.49, 3. Fabio Pagan (G.A. Aristide Coin Venezia 1949) 7.23. Marcia (5000 m): 1. Davide Marchesi (Atl. Riccardi Milano 1946) 20’54”92.

DONNE. Promesse. 60: 1. Eleonora Iori (La Fatellanza 1874) 7”62. 1500: 1. Chiara Ferdani (Atl. Spezia Duferco) 4’34”76, 2. Irene Vian (Silca Conegliano) 4’35”17. Asta: 1. Marta Ronconi (Us Quercia Trentingrana) 4.00. Lungo: 1. Beatrice Fiorese (Atl. Vicentina) 6.23, 2. Francesca Bianco (Assindustria Sport Padova) 6.15. Peso: 1. Martina Carnevale (Atl. Stud. Rieti Andrea Milardi) 14.23. Marcia (3000 m): 1. Eleonora Dominici (Acsi Italia Atletica) 13’04”21. Juniores.  60: 1. Zaynab Dosso (Calcestruzzi Corradini Excels.) 7”36, 2. Margherita Zuecco (Atl.Vicentina) 7”47. 1500: 1. Gaia Sabbatini (Atl. Gran Sasso Teramo) 4’40”87. Marcia (3000 m): 1. Andrada Lavinia Lacatus (P.B.M. Bovisio Masciago) 14’09”56. Alto: 1. Marta Morara (Atl. Lugo) 1.79, 2. Rachele Bovo (Atl. Riviera del Brenta) 1.72. Lungo: 1. Giorgia Sansa (Lib. Friul Palmanova) 6.00.

RISULTATI COMPLETI

-Nella foto: Andrea Marin (di Roberto Passerini)

Check Also

TRIPLISTE IN PEDANA VENERDI’ SERA A VICENZA: IN GARA CESTONARO, ZANON E VIGATO

Si annuncia una bella gara di salto triplo nel 5° Test di allenamento certificato (TAC) …