25 Gennaio 2020, 21:37

CAMPIONATI ITALIANI MASTER, IL VENETO E’ 21 VOLTE D’ORO

Marin(a cura di Rosa Marchi) I master veneti impegnati ad Arezzo ai Campionati Italiani su pista hanno collezionato 21 medaglie d’oro, 20 d’argento e 19 di bronzo. Temperature tropicali e un sole abbagliante hanno accompagnato l’intensa tre giorni che ha visto in gara 1.488 atleti dai 35 ai 100 anni. Presente sulle pedane del salto in lungo e del salto triplo il primatista mondiale Giuseppe Ottaviani, il marchigiano classe 1916 (!).

Ma veniamo ai nostri atleti, cinque dei quali sono riusciti a salire due volte sul gradino più alto del podio. In campo femminile la “regina” è sempre lei, Emma Mazzenga (Atletica Città di Padova), che il prossimo primo di agosto compirà 83 anni. Alle 15 del pomeriggio di sabato, con un’afa che ha messo in seria difficoltà atleti ben più giovani, ha corso i 400 metri in 1:37.30. Mentre domenica sui 200 metri ha concluso la gara nel tempo di 41.88. “Ho temuto per la mia salute, il caldo era davvero insopportabile” ha confidato al temine delle gare, un po’ delusa per i riscontri cronometrici ottenuti.  “Mimma” ha anche esternato il desiderio di appendere le scarpette al chiodo. In questa eventualità verrebbe a mancare, nel panorama della velocità master,  una delle colonne portanti, probabilmente  l’esempio  più stimolante per le donne master italiane. Faremo di tutto per farle cambiare idea.

In campo maschile  Alberto Lago (Biotekna Marcon),  ha riconfermato il titolo di campione italiano SM35 nei 110 hs e nel salto in lungo, aggiudicandosi poi anche una medaglia d’argento nella 4x100 SM40 insieme a Roberto Gangini, Luca Toniolo e Gilberto Rodriguez. Il trevigiano Andrea Meneghin (Silca Ultralite Vittorio Veneto) ha dominato le gare di martello e martello con maniglia corta nella categoria SM55. Due le doppiette della Tortellini Voltan Martellago:  il campione mondiale Giovanni Finielli , che ha vinto gli 800 e i 1.500 metri SM65, e l’ottantenne Vincenzo Causarano, che si è classificato al primo posto nel  martello e  nel giavellotto SM80.

Sui 110 ad ostacoli  si è messo in evidenza il veneziano Cristian Marin (Riviera del Brenta), che ha corso tra gli SM40 nell’ottimo tempo di 15.26, inferiore di oltre un secondo  al tempo che aveva stabilito lo scorso anno agli italiani di Cassino (16.37),  che gli aveva permesso di vincere il titolo di campione italiano.  Dal 2014, da quando ha ripreso l’attività atletica, la sua progressione è stata impressionante e il record italiano (14.95 di Alessandro Petroncini, stabilito nel 2007) potrebbe diventare un suo prossimo obiettivo. Inossidabile, e ancora presente in gara, l’ottantanovenne Alcide Magarini. Il veronese, portacolori della Libertas Lupatotina, ha vinto gli 800 metri SM85, ed è giunto secondo sui 400 metri.

Tra gli atleti veneti tesserati per società fuori regione, da segnalare il titolo italiano del padovano Alessandro Beda (Atletica Lucca) vincitore del salto con l’asta SM40 con la misura di  4 metri, e la vittoria del trevigiano Francesco Arduini (in forze all’Amatori Rimini) nel salto in alto SM40 con la misura di 1,84. Un podio, quello del salto in alto SM40, tutto veneto, con il secondo posto di Luca Tonello (Voltan Martellago)  e il terzo di Filippo Vedana (Dolomiti BL).

L’atletica è vita.

Renzo. Per l’attività master non è mai troppo tardi, e un sogno cullato in gioventù può diventare realtà anche a 67 anni. E’ il caso di Renzo Scarpa (Biotekna Marcon) che ha debuttato sui 100 metri e sui 200 metri proprio sulla pista di Arezzo. “Non ho mai fatto atletica in vita mia” ha confidato “e, due anni fa, una volta andato in pensione, ho deciso di provarci.  Ho contattato Rossano Nordio (direttore tecnico del gruppo master della Biotekna - ndr) che mi ha seguito passo passo e mi ha aiutato a realizzare il mio sogno. Purtroppo  mi sono dovuto fermare quasi subito per  affrontare una osteonecrosi alla testa del femore che fortunatamente ho superato con un impegnativo ciclo di sedute in camera iperbarica.   Ho ripreso ma, a causa dei tanti anni di utilizzo nel lavoro delle scarpe anti-infortunistica, ho dovuto fermarmi nuovamente per una fascite plantare. Ma ho superato anche quella e finalmente ho potuto fare la mia prima gara.  Correre ai campionati italiani  è stata una emozione bellissima, indescrivibile”. Per onor di cronaca Renzo, al suo debutto, è giunto sesto su 100 metri (14.95) e settimo sui 200 metri (30.28).

Rossella. Ci sono velocisti che hanno le idee ben chiare: “non correrò mai i 400 metri” , un’affermazione che può essere una convinzione ben radicata  ma nella vita, come recita il famoso proverbio, forse è meglio “mai dire mai”. Un giorno può succedere che ti venga diagnosticato un  linfoma, e questa notizia può sconvolgere letteralmente la tua vita e quella delle persone care. Lo scorso anno Rossella Iorio, affermata velocista SF50, è rimasta lontana dai campi di atletica per combattere il male più terribile. Cicli di chemioterapia e radioterapia affrontati con un coraggio fuori dal comune, e tanta grinta e voglia di farcela: “Se supero questa, correrò anche i 400 metri, lo giuro”. E quella promessa, fatta esattamente un anno fa, è stata mantenuta sulla pista dei campionati italiani master di Arezzo. La padovana, portacolori dell’Atletica Insieme News Foods Verona, ha corso la prima frazione della 4x400 con tanta determinazione, con l’ammirazione e l’emozione delle sue compagne di squadra. Per lei non solo la gioia di una medaglia di bronzo, ma una vittoria dal valore inestimabile.

MeneghinI veneti campioni italiani SM35: LAGO Alberto (Biotekna Marcon VE) – 110 hs  – 17.02 (-0.6) SM35: LAGO Alberto (Biotekna Marcon VE) – lungo – 5.91 (+0.6) SM40: MARIN Cristian (Riviera del Brenta VE) – 110 hs – 15.26 (+1.3) SM45: DONADEL Samuele (San Biagio TV) – Peso – 11.83 SM45: CRISCUOLO Federico (Villorba TV) - Giavellotto - 44.03 SM50: RAMPAZZO Federico (Assindustria Sport PD) – Peso - 14.50 SM55: MENEGHIN Andrea (Silca Ultralite Vittorio Veneto TV) – martello – 42.66 SM55: MENEGHIN Andrea (Silca Ultralite Vittorio Veneto TV) – martello MC – 16.23 SM60: DELLA VECCHIA Dario (Dolomiti BL) – 100 hs - 20.13 (+0.1) SM60: VIRTUS ESTE VALBONA PD (F.Rappo, G.Dotto, P.Cavallini, R.Gallo) – 4x100 -  55.19 SM65: FINIELLI Giovanni (Tortellini Voltan Martellago VE) – 800 – 2:30.28 SM65: FINIELLI Giovanni (Tortellini Voltan Martellago VE) – 1500 – 5:09.46 SM65: GASPARINETTI Franco (Biotekna Marcon VE) – 300 hs – 57.47 SM70: ASTA Flavio (Tortellini Voltan Martellago VE) – martello MC – 15.64 SM75: VENTURA Natale (Atletica  Vicentina) – peso - 10.11 SM80: CAUSARANO Vincenzo (Tortellini Voltan Martellago VE) – martello – 24.94 SM80: CAUSARANO Vincenzo (Tortellini Voltan Martellago VE) – giavellotto – 27.10 SM85: MAGARINI Alcide (Libertas Valpolicella Lupatotina VR) – 800 – 5:13.46 SF40: VANZIN Laura (Nuova Atl. Banca S.Giacomo della Marca TV) – disco – 32.38 SF80: MAZZENGA Emma (Atletica Città di Padova) – 200 – 41.88 (+0.0) SF80: MAZZENGA Emma (Atletica Città di Padova) – 400 – 1:37.30. Gli atleti veneti sul podio UOMINI SM35 –  110 HS (h 100 cm): 1. Alberto Lago (Biotekna Marcon VE) 17.02 (-0.6). LUNGO: 1. Alberto Lago (Biotekna Marcon VE) 5.91 (+0.6). ASTA: 2 Guglielmo Zanetto (Biotekna Marcon VE) 3.50. SM40 – 100: 3. Cristian Marin (Rivera del Brenta VE) 11.57 (+2.7). 110 HS (h 100 cm): 1. Cristian Marin (Riviera del Brenta VE) 15.26 (+1.3). ALTO: 2. Luca Tonello (Tortellini Voltan Martellago VE) 1.78, 3. Filippo Vedana (Dolomiti BL) 1.72. LUNGO: 3. Roberto Fortunato (Vicentina) 5.58 (+0.5). 4×100: 2. Biotekna Marcon VE (Roberto Gangini, Luca Toniolo, Alberto Lago, Gilberto Rodriguez) 45.39. SM45 – 5.000: 2. Guido Migliorini (Riviera del Brenta VE) 16:27.93. LUNGO: 3. Nicola Rossi (Rivera del Brenta VE) 5.90 (+1.6). PESO (kg 7,260): 1. Samuele Donadel (San Biagio TV) 11.83. GIAVELLOTTO (gr 800): 1. Federico Criscuolo (Villorba TV) 44.03. SM50 – 800: 3. Ernesto Pison (Quantin BL) 2:12.58. 1.500: 2. Lance Randall Cochrane (Virtus Este Valbona PD) 4:37.35. PESO (kg 6): 1. Federico Rampazzo (Assindustria Sport PD) 14.50. SM55 – 400: 2. Valter Brisotto (Biotekna Marcon VE) 58.19. 1.500: 3. Francesco Palma (Vicentina) 4:36.94. 3.000 SIEPI: 2. Sandro Sandri (Tortellini Voltan Martellago VE) 12:43.48. LUNGO: 2. Sergio Capozzi (Vicentina) 5.31 (+1.6). MARTELLO (kg 6): 1. Andrea Meneghin (Silca Ultralite Vittorio Veneto TV) 42.66. MARTELLO MC (kg 11,34): 1. Andrea Meneghin (Silca Ultralite Vittorio Veneto TV) 16.23. GIAVELLOTTO (gr 700): 2. Lucio Buiatti (Tortellini Voltan Martellago VE) 44.72. SM60 – 100 HS (H 0.84 – 8 m.) 1. Dario Della Vecchia (Dolomiti BL) 20.13 (+0.1). PESO (kg 6): Luciano Capraro Biotekna Marcon VE) 12.14. 4×100: 1. Virtus Este Valbona PD (Francesco Rappo, Giorgio Dotto, Piero Cavallini, Renato Gallo) 55.19. MARTELLO MC (kg. 9,08): 2. Giampaolo Munari (Tortellini Voltan Martellago VE) 15.70. SM65 – 800: 1. Giovani Finielli (Tortellini Voltan Martellago VE) 2:30.28, 3. Salvatore Puglisi (Tortellini Voltan Martellago VE) 2:37.54. 1500: 1. Giovani Finielli (Tortellini Voltan Martellago VE) 5:09.46, 2. Salvatore Puglisi (Tortellini Voltan Martellago VE) 5:25.41. 5.000: 2. Dario Rappo (Masteratletica VI) 19:49.42. 300 HS: 1. Franco Gasparinetti (Biotekna Marcon VE) 57.47. ALTO: 2. Piergiorgio Curtolo (Biotekna Marcon VE) 1.39. TRIPLO: 2. Crescenzio Marchetti (Biotekna Marcon VE) 10.80 (+0.2). PESO (kg 5): 3. Piergiorgio Curtolo (Biotekna Marcon VE) 11.62. 4x100: 3. Atletica Vicentina (Silvano Giometto, Pierantonio Rizzato, Roberto Gianello, Cesare Pansini) 1:06.10. SM70 – 400: 2. Filippo Zanardo (Tortellini Voltan Martellago VE) 1:08.57, 3. Luigino Romanello (Virtus Este Valbona PD) 1:17.10. 300 HS: 2. Adriano Menegazzi (Tortellini Voltan Martellago VE) 1:43.40. MARTELLO MC (kg 7,36 ): Flavio Asta (Tortellini Voltan Martellago VE) 15.64. SM75 – ALTO: 3. Cesare Pansini (Masteratletica VI) 1.18.  ASTA: 2. Mario Gaspari (Dolomiti BL) 2.40. TRIPLO: 3. Roberto Bortoloni (Biotekna Marcon VE) 7.66 (+0.9). PESO (kg 4): 1. Natale Ventura (Vicentina) 10.11. DISCO (kg 1): 3. Natale Ventura (Vicentina) 28.14. GIAVELLOTTO (gr 500): 3. Roberto Bortoloni (Biotekna Marcon VE) 26.71. SM80 – MARTELLO (kg 3): 1. Vincenzo Causarano (Tortellini Voltan Martellago VE) 24.94. GIAVELLOTTO (gr 400) 1. Vincenzo Causarano (Tortellini Voltan Martellago VE) 27.10. SM85 – 400: 3. Alcide Magarini (Libertas Valpolicella Lupatotina VR) 2:15.46. 800: 1. Alcide Magarini (Libertas Valpolicella Lupatotina VR) 5:13.96. DONNE SF35 - 100: 3. Erika Brandolisio (Biotekna Marcon VE) 14”08 (+1.1). SF40 – DISCO (kg 1): 1. Laura Vanzin (Nuova Atl. Banca S.Giacomo della Marca TV) 32.38. SF50 – 4x100: 3. Insieme New Foods VR (Giuliana Luisetto – Rossella Iorio – Rosa Marchi – Linda Tosini) 57.00. 4×400: 3. Insieme New Foods VR (Rossella Iorio – Marisa Tavoso – Rosa Marchi – Linda Tosini)  4:56.01. SF55 – 200: 2. Paola De Santi (San Biagio TV) 30.20 (+0.5). LUNGO: 2. Paola De Santi (San Biagio TV) 4.27 (+0,1), 3. Marisa Tavoso (Insieme New Foods VR) 4.00 (+0.2) . ALTO: 2. Marisa Tavoso (Insieme New Foods VR)  1.26. SF60– 400: 2. Piera Monego (San Biagio TV) 1:23.73. SF80 – 200: 1. Emma Mazzenga (Atl. Città di Padova) 41.88 (+0.0). 400: 1. Emma Mazzenga (Atl. Città di Padova) 1:37.30. Link ai risultati di Arezzo. Nelle foto: Cristian Marin in azione sui 110 hs [foto archivio C. Marin]; il podio di Andrea Meneghin [foto archivio A. Meneghin] TRICOLORI DI STAFFETTE, NEW FOODS E VICENTINA SUL PODIO

New FoodsPer onor di cronaca, riportiamo i risultati dei Campionati Italiani di Prove Multiple, 10.000  metri  e staffette, svoltisi a l’Aquila il 25 e 26 maggio. Esigua la partecipazione degli atleti veneti, che hanno comunque  collezionato una medaglia d’oro (la staffetta svedese SF50 dell’Atletica Insieme New Foods Verona) e due d’argento (le due staffette svedesi SM55 e SM60 dell’Atletica Vicentina).

Gli atleti veneti sul podio. UOMINI - SM55 – 100+200+300+400: 2. Atletica Vicentina (Silvano Giometto, Luigi Vanzo, Maurizio Ceola, Massimiliano Cattani) 2:17.98. SM60 – 100+200+300+400: 2. Atletica Vicentina (Cesare Pansini, Pierantonio Rizzato, Fausto Tegorelli, Luca Fabris) 2:30.72. DONNE - SF50 -100+200+300+400: 1. Insieme New Foods Verona (Marisa Tavoso, Gioia Bellucco, Rosa Marchi, Ines Sartori) 2:45.74.

Link ai risultati  dell’Aquila. Per segnalazioni scrivi a: rosax@tiscali.it Nella foto: La staffetta svedese SF50 dell’Atletica Insieme New Foods Verona  [foto archivio R.Marchi] a l’Aquila.  

Check Also

PADOVA: IN 1900 NEL WEEKEND AL PALAINDOOR – A VITTORIO VENETO CROSS CON DEL BUONO

Nel weekend dell’atletica veneta si gareggia a Padova (indoor) e Vittorio Veneto (cross). Sabato 25 …