19 Ottobre 2019, 4:55

UNIVERSIADE, ORO CON LODE PER FOLORUNSO: 54”75 NEI 400 OSTACOLI 

Grande prestazione di Ayomide Folorunso all’Universiade di Napoli. L’ostacolista azzurra delle Fiamme Oro – ieri 55”41 in semifinale - vola alla medaglia d’oro nei 400 ostacoli con il secondo tempo italiano di ogni epoca (54”75) e per la prima volta scende sotto i 55 secondi in carriera. Trema il record italiano di Yadisleidy Pedroso (54”54), rimasto in piedi per 21 centesimi. Sulla pista del San Paolo la 22enne studentessa di medicina, allenata da Maurizio Pratizzoli a Fidenza (Parma), toglie 41 centesimi al primato personale dello scorso anno (55”16) e festeggia il secondo titolo universitario consecutivo dopo quello del 2017 a Taipei. La sua prestazione di oggi vale anche una piazza di prestigio nelle liste mondiali dell’anno: attualmente “Ayo” è all’ottavo posto e tra le europee è seconda soltanto alla ceca Hejnova (54.11).

In mattinata era entrata nella finale del triplo la vicentina Ottavia Cestonaro (Carabinieri), atterrata a 13,55 (+1.5): darà battaglia nel turno decisivo di venerdì pomeriggio. Nessun problema per Luminosa Bogliolo (Fiamme Oro) che ha superato la batteria dei 100 ostacoli senza spingere, con il tempo di 13”36 (-0.5). E’ passato in semifinale anche il duecentista Pietro Pivotto (Atl. Biotekna Marcon) con 21”42 (-0.5), terzo in batteria e ripescato. Ieri sera, invece, eliminata negli 800 la marchigiana d’adozione moglianese Eleonora Vandi, quarta nella sua semifinale e tredicesima in totale (2’05”09).

Check Also

ARRESTO CARDIACO, A TREVISO ATLETA SALVATO DAL DEFIBRILLATORE

Qualcuno lo definisce eroe. Lui preferisce dire che quello, in fondo, è il suo lavoro. …