6 Luglio 2020, 22:20

WEBINAR, CHE SUCCESSO. AGOSTINI: “IL FINE E’ SEMPRE PIU’ IMPORTANTE DEL MEZZO”

A maggio è ripreso il lavoro del Settore Tecnico Regionale: sono state dedicate tre serate e un pomeriggio a momenti di confronto tra gli allenatori veneti, utilizzando la modalità della videoconferenza (o webinar), vista l’impossibilità di “incontri ravvicinati” di gruppo.

Ringrazio la disponibilità dei colleghi tecnici, perché circa 450 persone hanno partecipato in diretta, mentre ad oggi sono più di 700 le visualizzazioni complessive sul canale YouTube Atletica Veneta, inaugurato per l’occasione”, commenta il fiduciario tecnico regionale Enzo Agostini (foto) che ha coordinato i quattro incontri virtuali.

Siamo stati obbligati ad utilizzare un mezzo diverso che si è dimostrato funzionale ed economico, dando la possibilità di ottimizzare i tempi e gli spazi – continua Agostini -. Ne faremo tesoro, anche quando questo triste momento di distanziamento obbligato sarà superato”.

La scelta degli argomenti ha seguito una logica precisa. “Abbiamo scelto un tema unico: ‘Ricominciando, seguendo le regole...’ perché ci è parso necessario riassumere alcuni concetti fondamentali: l’importanza di darsi degli obiettivi minimi di ripresa dal punto di vista della condizione senza tralasciare la tecnica, l’importanza della corretta didattica, i contenuti adeguati ai giovani atleti. Al di là delle modalità organizzative, ci siamo dati un obiettivo fondamentale: il dialogo e il confronto per la trasmissione di esperienze, di proposte, e di modalità attuative nell’ambito dell’attività dell’atletica giovanile. Siamo insomma rimasti nella scia del programma pluriennale di aggiornamento dei tecnici veneti ‘Terminando e Ricominciando’ e delle ‘Dispense Tecniche’ che raccolgono  video e power point, relativi ad esperienze originali, ricerche personali e tesine relative ai corsi allenatori specialisti”.

L’esperienza dei webinar è stata talmente positiva che potrà avere un seguito. “Pensiamo che presto potrà prendere il via un’altra iniziativa, finora non adeguatamente sviluppata, che metta a confronto i tecnici su temi specifici in seminari dedicati alle varie specialità, come avevamo iniziato a fare durante i raduni del progetto nord est con la velocità. L’obbligo di sperimentare il nuovo mezzo digitale per gli incontri, ha dato modo di capire che tutto si svolge in modo più efficiente, senza perdere efficacia; si ottimizzano i tempi evitando trasferimenti la necessità di ritagliare spazi tra i propri impegni e predisporre sale convegni, con spese per gli organizzatori”.

Il futuro, però, è ancora in pista. “Ci auguriamo - conclude Agostini - di poter riprendere presto i confronti anche in campo, perché resta insostituibile il dialogo diretto e costante che si sviluppa nel momento dell’allenamento e delle competizioni, con la presenza contemporanea di atleti e tecnici. Non dobbiamo mai dimenticare che tutto ciò che viene programmato, deve avere la finalità di  dare ai giovani sportivi il meglio delle conoscenze per far vivere bene la loro esperienza sportiva ed aiutarli ad esprimere al massimo le loro potenzialità”.

 

Check Also

MEETING DI VITTORIO VENETO: SCOTTI VOLA NEI 200 (21″28), IAPICHINO TORNA IN PISTA NEI 150

Dal lungo ai 150. Larissa Iapichino (Firenze Marathon) regala la sorpresa nella seconda giornata del …