19 Giugno 2024, 13:05

WEEKEND: TRANS D’HAVET PER 700 E MASTER IN PISTA A MONTEBELLUNA

Si annuncia una Trans d’Havet da primato. Se già nel 2022 la gara aveva fatto record di iscritti, chiudendo a quota 640, nel 2023 bissa e chiude con più di 700 atleti al via. Un vero successo i numeri di questa edizione, capace di parlare 14 lingue diverse (gli stranieri sono infatti il 4% e provengono da 14 differenti nazioni) e con una percentuale di donne ragguardevole per il panorama ultra trail (ben il 15%). Si contano, arrotondando per difetto, 700 atleti al via così suddivisi: 300 sulla 80 chilometri, 240 sulla 42 e 160 sulla “corta” da 24 chilometri, alla quale si aggiunge quest’anno anche la formula nordic walking (sul medesimo percorso ma con classifiche e premiazioni separate).

Dati alla mano, di questo cospicuo numero il 42% proviene dalla provincia di Vicenza, il 27% dalle altre provincie del Veneto e il 27% da altre dodici regioni italiane. Come già detto il restante 4% dall’estero. “Siamo entusiasti di presentare la dodicesima edizione della Trans d’Havet – è il commento del presidente di Ultrabericus Team Matteo Meggiolaro – con un numero record di 700 iscritti, il più alto mai registrato. Questa edizione è ancora più speciale in quanto ospiterà il Campionato Italiano IUTA Trail Lungo, attirando atleti di talento da tutta Italia. Siamo pronti ad offrire una sfida avvincente su sentieri mozzafiato, garantendo un’esperienza indimenticabile per tutti i partecipanti”.

Dopo l’Ultrabericus Trail di marzo – ha spiegato il direttore di gara Enrico Pollini – questi numeri ci danno diverse conferme: che la community del trail running, soprattutto vicentina e veneta, è viva e partecipata, che la Trans d’Havet è una di quelle gare da fare almeno una volta nella vita, che nonostante le numerose concomitanze in questo periodo nel pieno della stagione la bellezza del percorso e la qualità dell’organizzazione pagano sempre”. La Trans d’Havet Ultra (80 K) scatterà alla mezzanotte di venerdì 21 luglio da Piovene Rocchette. Alle 8 di sabato 22 luglio start da Recoaro Terme per la Recoaro Marathon (42 K). Un’ora più tardi, sempre da Recoaro Terme, partirà la Montefalcone Half Marathon (24 K).

Soddisfazione anche per i volontari (circa 450) che ruotano attorno all’evento e che vedono nel record di partecipanti il giusto riconoscimento per anni di fatiche e dedizione. Non è infatti un caso che la 80 chilometri sia stata scelta per assegnare i titoli assoluti e di categoria di Campionato Italiano Iuta (Italian Ultramarathon and Trail Association) di Trail Lungo e che la 42 chilometri sia Campionato Regionale Fidal di Trail Corto, assegnando i titoli assoluti e master ai tesserati Fidal con società della regione Veneto. Una riconferma visto che la gara nel 2012 era già stata Campionato Italiano Iuta, nel 2013 Campionato Europeo Ultra Sky Marathon e nel 2019 Campionato Italiano Fidal. Per ulteriori info: www.transdhavet.it.

MASTER IN PISTA – Domenica 23 luglio, allo stadio comunale di Montebelluna (Treviso), organizzato dalla società Atletica Montebelluna, Campionato Regionale Master di Pentathlon Lanci, salto con l’asta e staffette. Un’intera giornata di gare dedicata all’atletica “over 35”, in abbinamento al 10° Memorial Giuseppe “Bepi” Franco. In palio i titoli veneti master nel pentathlon lanci (martello, peso, disco, giavellotto e martello con maniglia corta), nelle staffette (100/200/300/400 e 4×1500 maschili; 100/200/300/400 e 4×800 femminili) e nel salto con l’asta. Previste anche gare di contorno per il settore assoluto e gli stessi master. La manifestazione ha carattere “open”, è valida come prova del Gran Prix Pentathlon dei lanci ed è anche tappa del circuito Stadion 192. In occasione del Memorial Giuseppe “Bepi” Franco, saranno premiati i migliori tre risultati tecnici maschili e femminili del pentathlon lanci.  Inizio alle 10. ISCRITTI

 

 

 

CHIUDI
CHIUDI