6 Luglio 2020, 22:12

ZANON, LINGUA, BERTOLINI: IL MEETING DI VITTORIO VENETO DECOLLA

Già oltre 500 richieste di partecipazione per il 1° Meeting Nazionale ATL-Etica – Memorial Prof. Ivo Merlo, che il 4 e 5 luglio a Vittorio Veneto, nel Trevigiano, sarà tra i primissimi eventi a sancire la ripartenza dell’atletica italiana dopo l’emergenza Covid-19.

La prima adesione illustre, annunciata già da tempo, riguarda la non ancora 18enne Larissa Iapichino, nel 2019 campionessa europea under 20 di salto in lungo, attesa a Vittorio Veneto per il debutto stagionale all’aperto.

La figlia di Fiona May (due argenti olimpici e altrettanti argenti iridati nel lungo) e di Gianni Iapichino (ex primatista italiano di salto con l’asta, ora dirigente di ATL-Etica, società organizzatrice del meeting) sarà in pedana sabato 4 luglio nella specialità preferita. Il suo 2020 era iniziato alla grande, con l’argento agli Assoluti indoor e il record italiano juniores al coperto (6.40) nella gara che le aveva regalato il titolo nazionale di categoria. E ora Larissa è pronta a riannodare il filo interrotto dalla pandemia. Ad impegnarla, un buon lotto di atlete, a partire dal bronzo tricolore 2019, Carol Zangobbo.

Il weekend vittoriese si colorerà d’azzurro anche grazie al martellista Marco Lingua. Il piemontese, 42 anni, campione italiano assoluto in carica, inizierà idealmente da Vittorio Veneto la caccia alla sua terza Olimpiade, dopo Pechino 2008 e Rio de Janeiro 2016. Non è ancora iscritto, ma ha già annunciato di voler gareggiare a Vittorio Veneto pure il giavellottista Roberto Bertolini, che in pedana troverà anche il giovane e promettente friulano Michele Fina.

Gli 800 metri promettono emozioni per la presenza del vicentino Enrico Brazzale, campione italiano assoluto 2018, e del romeno d’adozione padovana Catalin Tecuceanu. Nei 200, tra i favoriti, ci sarà anche il promettente veneziano Federico Guglielmi, campione italiano juniores indoor 2020 e oro l’anno scorso nel Festival Olimpico della Gioventù Europea di Baku.

Al femminile, Iapichino a parte, da seguire la padovana Veronica Zanon (foto), al rientro nel triplo (oltre che iscritta nei 200 ostacoli) dove a febbraio ha stabilito, con 13.65, il record italiano juniores indoor. La tricolore indoor 2020, Elisa Molinarolo, è la miglior iscritta nel salto con l’asta.

Nel giavellotto si assisterà invece al rientro, dopo oltre due anni d’assenza a causa di un infortunio, della bellunese Paola Padovan, ex primatista italiana under 23. E poi occhio a molte giovani di talento: da Alessia Seramondi (200 e lungo) a Greta Brugnolo (alto allieve), da Sophia Favalli (800) a Rebecca Pavan e Rebecca Mihalescul, in gara nell’alto assoluto, dove figura iscritta anche la campionessa italiana under 23 indoor, Martina Leorato.

Tanta qualità, dunque, in un quadro complessivo di atleti che promette di arricchirsi ulteriormente nei prossimi giorni: le iscrizioni resteranno infatti aperte sino alle ore 14 di martedì 30 giugno. All’indomani, mercoledì 1° luglio, in videoconferenza su Zoom, sarà invece ufficialmente comunicato l’elenco completo degli atleti di cui è stata accettata l’iscrizione.

Check Also

MEETING DI VITTORIO VENETO: SCOTTI VOLA NEI 200 (21″28), IAPICHINO TORNA IN PISTA NEI 150

Dal lungo ai 150. Larissa Iapichino (Firenze Marathon) regala la sorpresa nella seconda giornata del …