23 Gennaio 2020, 8:40

PADOVA: GEREVINI REGINA NEL PENTATHLON, BENUSSI MIGLIOR VENETA

Il primo pentathlon della stagione di Sveva Gerevini (Cremona Sportiva Atl. Arvedi), oggi al Palaindoor di Padova, si conclude con una vittoria a quota 3.794 punti, secondo risultato della carriera per la 23enne lombarda che ha un record personale di 3.904 punti siglato poco meno di un anno fa nello stesso impianto della Città del Santo. La campionessa italiana 2019 inizia la gara con un bel 8”88 nei 60 ostacoli, poi salta 1.57 in alto, lancia il peso a 11.57 e atterra a 5.51 nel lungo. Gli 800 metri finali, chiusi in 2’20”11, confermano la sua leadership, davanti alla veneziana Scilla Benussi (Atl. Riviera del Brenta), arrivata a 3.494 punti.  Benussi, classe 2000, vince così sia il titolo regionale assoluto che quello promesse. Mentre l’alloro regionale juniores va a Linda Reniero (Atl. Vicentina), undicesima assoluta (e terza veneta) con 2.973 punti.  La prima giornata dell’eptathlon termina con il primo posto provvisorio di Dario Dester (Cremona Sportiva Atl. Arvedi). Nelle prime quattro prove, il diciannovenne lombardo realizza 3.072 punti (7”08 nei 60, 7.25 nel lungo, 11.66 nel peso e 1.95 nell’alto), staccando Riccardo Miglietta (Atl. Vicentina; 2.899 punti) e Stephen Asamoah (Atl. Virtus Castenedolo; 2.848 punti). Lorenzo Pezzolato (Gs Fiamme Oro) guida invece, con ampio margine, la gara juniores (2.970 punti con questi parziali: 7”36 nei 60, 6.74 nel lungo, 12.80 nel peso, 2.00 nell’alto). Domani, domenica 12 gennaio, a partire dalle 9.30, la seconda giornata dell’eptathlon, oltre al pentathlon under 18, sia maschile che femminile. Nelle gare di contorno, progressi per l’azzurrina Anna Polinari (Atl. Brescia 1950 Ispa Group) che nei 200 migliora di un centesimo il record personale, datato 2018, correndo in 24”39. Al maschile il più veloce, con 22”09, è Michele Rancan (Atl. Vicentina). Negli 800 exploit dello junior friulano Emanuele Brugnizza (Gs Natisone) che realizza il suo miglior tempo di sempre, scendendo a 1’53”27. Nella stessa batteria (la seconda), poco più lento il coetaneo Marco Aondio (Atl. Lecco-Colombo Costruz.): 1’53”73. Anche se in classifica, tra i due under 20, si inserisce Jacopo Peron (Varese Atletica Asd) che aveva vinto la prima batteria in 1’53”37.  L’allieva Laura Renna (Atl. Lecco Colombo Costruz.) vince gli 800 femminili in 2’14”63. In chiusura, 2.07 di Manuel Lando (Atl. Vicentina) nell’alto.

RISULTATI. UOMINI. 200: 1. Michele Rancan (Atl. Vicentina) 22”09. 800: 1. Emanuele Brugnizza (Gs Natisone) 1’53”27. Alto: 1. Manuel Lando (Atl. Vicentina) 2.07. Peso: 1. Luciano Boidi (Trevisatletica) 15.69, 2. Emanuele Cavaliere (Atl. Biotekna Marcon) 14.65.  Peso juniores: 1. Dario Fina (Atl. Brugnera Friulintagli) 13.21. Peso allievi: 1. Antonio Maset (Trevisatletica) 13.10. DONNE. 200: 1. Anna Polinari (Atl. Brescia 1950 Ispa Group) 24”39, 2. Moillet Kouakou (Atl. Vicentina) 25”39. 800: 1. Laura Renna (Atl. Lecco Colombo Costruz.) 2’14”63.  Asta: 1. Nathalie Kofler (ASV S.V. Lana-Raika) 3.80, 2. Giada Pozzato (Fondazione M.   Bentegodi) 3.70. Lungo: 1. Eleonora Filippetto (Team Treviso) 5.90. Pentathlon: 1. Sveva Gerevini (Cremona Sportiva Atl. Arvedi) 3.794, 2. Scilla Benussi (Atl. Riviera del Brenta) 3.494, 3. Gloria Gollin (Atletica Vicentina) 3.250.

RISULTATIFOTOGALLERY DI EDUARD ARDELEAN -Nella foto: il podio del campionato veneto assoluto di pentathlon

Check Also

INDOOR, A PADOVA 16.90 DELLA PESISTA CHIARA ROSA

Nuovo impegno agonistico per la pesista Chiara Rosa (foto di Eduard Ardelean). Una settimana dopo …