22 Maggio 2019, 13:46

BIBIONE HALF MARATHON, GRANDE SFIDA TRA KENIANI

Ore di vigilia per la 4^ Bibione Half Marathon, in programma domenica 12 maggio. Una mezza maratona che, insieme alla Bibione Fun10k e alla Kids Run dedicata ai più piccoli, coinvolgerà circa 2.500 partecipanti.

Come già accaduto nelle passate edizioni, sarà una festa del running e del divertimento sportivo per tutta la famiglia o per i gruppi di amici che trascorreranno così un intero fine settimana a Bibione, una delle stazioni turistiche più frequentate e famose d’Italia.

Tra gli uomini torna il vincitore della passata edizione della Bibione Half Marathon, il 25enne keniano Roncer Kipkorir Konga. Ha un primato personale fatto alla mezza di Bucarest 1h01’19”, mentre è stato sesto alla Stramilano di questa primavera in 1h04’33”. A sfidarlo, il keniano Paul Tiongik, vincitore  della Sarnico Lovere Run. Sul Lago d’Iseo ha fermato il cronometro dei 25,250 km del percorso in 1h15’20”, nuovo primato della competizione bergamasca. Paul è un vero fuoriclasse: è stato anche terzo alla Stramilano 2019, dove ha corso  in 1h02’07”, nuovo personal best.

Terzo incomodo potrebbe essere Gideon Kiplagat Kurgat, accreditato di un primato personale di 1h03’19”. Pettorali da top runner anche per Joash Kipruto (1h02’04”), Dereje Megersa (1h03’04”), Kipkorir Birir ed Evans Kiprop Kiptum.

Anche la gara femminile ritrova la regina dell’anno passato. L’etiope Addisalem Belay Tegegn nel maggio 2018 vinse in 1h15’42”. Nel suo curriculum troviamo il successo alla Iulia Augusta Half Marathon in 1h12’48” e un primato personale di 1h12’15” realizzato lo scorso 14 aprile in una gara polacca.

A renderle complicata la strada verso la doppietta ci sarà la keniana Ivyne Jeruto Lagat che sembra essere la favorita assoluta. Arriva da un ultimo mese esaltante di gare, con ben tre vittorie ed un primato personale. La prima a Firenze Half Marathon il 7 aprile con il suo nuovo record di 1h10’24”, poi alla Rovigo Half Marathon, il 14 aprile, conclusa in 1h12’41”, e poi ancora domenica 5 maggio alla Piacenza Half in 1h12’20”. Da seguire anche l’etiope Meseret Ayele, che ha un primato personale di 1h14’16” realizzato in marzo. In chiave italiana, occhio alla vicentina Maurizia Cunico (da comunicato stampa organizzatori).

Check Also

LUTTO: SI E’ SPENTO IL PAPA’ DI MAURO FERRARO

Il Comitato regionale Fidal Veneto porge le più sentite condoglianze a Mauro Ferraro per l'improvvisa …