29 Maggio 2020, 4:55

STRADA: LA CORSA INTERNAZIONALE DI ODERZO RINVIATA ALL’AUTUNNO

Il 1° maggio avrebbe celebrato il quarto di secolo: 25 anni di campioni in corsa nel cuore di Oderzo. Ma la festa è rinviata. L’emergenza Coronavirus ha fermato anche il doppio evento organizzato dalla Nuova Atletica Tre Comuni: la corsa internazionale Oderzo Città Archeologica e il Trofeo Opitergium – European Road Race Under 20 sono state rinviate all’autunno.

La rassegna di corsa su strada che ogni 1° maggio porta a correre in Piazza Grande i campioni già affermati e le giovani promesse del mezzofondo europeo sarà riposizionata nella seconda parte di stagione: la data esatta sarà concordata con la Fidal dopo aver anche valutato la disponibilità delle altre nazioni.

Il rinvio della manifestazione è stato comunicato oggi alle federazione europee con una lettera firmata congiuntamente dal presidente della Fidal, Alfio Giomi, e dalla presidente della Nuova Atletica Tre Comuni, Francesca Ginaldi.     

I provvedimenti che lo stato italiano responsabilmente, di giorno in giorno, sta adottando per contenere la diffusione COVID-19 sono conosciuti da tutti – commenta Francesca Ginaldi -. Il rispetto che abbiamo per ogni singola persona - e che intendiamo diffondere insieme alla convinzione della imprescindibilità, per ciascuno, della pratica sportiva – ci impone dunque di rinviare la manifestazione sportiva del 1° maggio, per la quale tanto ci stiamo impegnando. Ci spostiamo in autunno perché abbiamo la necessità di trovare uno spazio in calendario che vada a collocarsi tra la stagione su pista e quella dei cross. Avevamo già 16 nazionali iscritte all’European Road Race Under 20, più di quelle che erano in gara l’anno scorso. Altre si sarebbero aggiunte nelle prossime settimane. Sarebbe stato un 1° maggio da record. Ma la data è ormai vicina e l’evoluzione dell’emergenza sanitaria non ci lascia alternative: l’intera manifestazione si sposta in autunno. I contenuti saranno gli stessi, ma ora abbiamo un obiettivo in più: organizzare una grande festa di sport che riunisca i giovani di tutta Europa dopo il difficile momento che stiamo vivendo. Siamo sicuri che tutti comprenderanno che la decisione adottata è segno di responsabilità e soprattutto di rispetto per chi non si trova in questo momento ad affrontare il problema, ma potrebbe trovarsi domani ad affrontarlo”.

La corsa internazionale Oderzo Città Archeologica – vinta nel 2019 da Lorenzo Dini e dalla bielorussa Volha Mazuronak - è nata nel 1996 ed è ben presto diventata una delle gare di maggior prestigio della stagione su strada. Dal 2017, alla passerella dei campioni, si è aggiunto il Trofeo Opitergium – European Road Race Under 20, manifestazione che coinvolge i migliori prospetti del mezzofondo continentale, proponendo una sfida dal punto di vista sportivo, ma anche un’occasione di incontro tra culture diverse nel contesto di un territorio ricco di testimonianze storiche come quello opitergino.

La Nuova Atletica Tre Comuni è intanto attesa dall’organizzazione di un appuntamento tricolore: la Fidal ha infatti assegnato alla società trevigiana il campionato italiano master dei 5 chilometri di corsa su strada. La manifestazione si svolgerà il 28 giugno a Ponte di Piave. La corsa, comunque, non si ferma.

Check Also

UFFICIALE: DOPO 13 ANNI GLI ASSOLUTI TORNANO A PADOVA (28-30 AGOSTO)

Si è riunito ieri in videoconferenza il Consiglio federale, insieme ai presidenti dei Comitati Regionali, …