27 Luglio 2021, 21:14

EUROPEI UNDER 20, GUGLIELMI VA A 200: BRONZO IN 20”98  

Altre due medaglie azzurre agli Europei under 20 di Tallinn, entrambe di bronzo. Nei 110 ostacoli Lorenzo Simonelli si prende il terzo posto e firma l’ottimo crono di 13.34 (+0.2), ad appena quattro centesimi dal record nazionale di categoria con le barriere da un metro di altezza (13.30 di Lorenzo Perini nel 2013). Il Veneto festeggia il velocista veneziano Federico Guglielmi, terzo nei 200 metri in 20”98 (+0.7) e per la prima volta sotto i ventuno secondi, con 6/100 di progresso.

Il velocista dell’Atletica Biotekna corre senza riferimenti diretti in curva, perché scatta dall’ottava corsia e oltretutto la settima è vuota per l’assenza del danese Kamanga-Dyrbak, leader europeo stagionale di categoria con 20”48. L’azzurro si scatena in rettilineo: esaltante la sua rimonta, per chiudere in 20”98 sorpassando l’israeliano Afrifa che a metà gara si era presentato davanti a tutti, ma finisce a mani vuote, quarto in 21”01. L’ordine d’arrivo è curiosamente lo stesso della semifinale: il britannico Kinlock (20”72) precede il ceco Kubelik (20”82), terzo il 19enne veneziano di Favaro Veneto che aveva già dimostrato di essere in forma con 21”04 nonostante il vento contrario (-1.8) piazzandosi terzo agli Assoluti. “Finalmente sotto i 21 secondi! All’uscita dalla curva sentivo di essere dietro - racconta - ma volevo questa medaglia e ce l’ho fatta... La scorsa stagione è stata terribile per il lockdown, ma ora sto lavorando bene. Fantastico!". Dopo l’oro di due anni fa al Festival olimpico della gioventù europea, Guglielmi, classe 2002, si conferma così su un grande podio internazionale, confermandosi atleta dal sicuro avvenire. Ora è ad 11/100 dal record veneto juniores stabilito da Matteo Galvan nel 2006.

Nel lungo femminile missione compiuta per Arianna Battistella (Atl. Vicentina) che salta subito a 6.45 (-0.7), esattamente la misura richiesta per la qualificazione diretta alla finale, a dieci centimetri dall’eccellente 6.55 di un mese fa con cui la vicentina è diventata la seconda under 20 italiana di sempre. È la terza misura del turno, dietro al 6.64 (+0.4) della tedesca Assani e al 6.56 (+2.0) della spagnola Ebosele, a pari merito con la svedese Askag. Adesso Arianna può sognare. Un'altra vicentina, Zoe Tessarolo, in terza frazione, contribuisce all’ingresso in finale della 4x400, autrice del sesto tempo complessivo (3’39”52). Riccardo Ganz (Team Treviso) si ferma in semifinale nei 400 ostacoli con il nuovo record personale (52”92, 9/100 di progresso sul personale). Nei 200 femminili è terminata invece la corsa di Elisa Visentin (Atl. Biotekna), settima nella sua semifinale in 24”05 (+1.4).

START LIST E RISULTATI - TV E STREAMING - ORARIO E AZZURRI IN GARA - FOTO (di Tobias Lackner/FIDAL) - LA SQUADRA ITALIANA - TUTTE LE NOTIZIE - Le pagine EA sugli Europei U20 - Il sito del Comitato Organizzatore

Check Also

CDS, DIECI TEAM VENETI QUALIFICATI PER LE FINALI: IN QUATTRO A CACCIA DELLO SCUDETTO    

Ufficializzata la composizione delle finali dei Campionati Italiani di Società Assoluti su pista, che si svolgeranno …