26 Novembre 2022, 23:05

HOKA VERONA MARATHON, VINCONO NJERI E SILVERA

Domenica di corsa per 7 mila runners nel cuore di Verona che oggi, in una splendida mattinata di sole, ha ospitato tre eventi in uno: la 21^ HOKA Verona Marathon, l’8^ Zero Wind Cangrande Half Marathon e l’Avesani Last 10k.

HOKA VERONA MARATHON – Primo al passaggio della mezza maratona in 1h05’26” la lepre burundese Onesphore Nzikwinkunda che dopo aver completato il suo compito al 25° km ha poi lasciato il terreno di gara al keniano Simon Kamau Njeri in anticipo sullo svizzero Lucien Epiney ed il britannico Dan Kelly. Per l’Italia primo al passaggio della mezza maratona Nicola Buffa (Atl. Pidaggia 1528). Ad eccezione di quest’ultimo, sul quale si impone il triatleta Alessandro Degasperi, immutate le posizioni fino al km 25. Passaggio al 32° km dove i primi tre restano saldamente nelle loro posizioni mentre Degasperi scivola dalla classifica lasciando la leadership italiana a Davide Angilella. Come da pronostico vittoria per il keniano Simon Kamau Njeri in 2h18’47” in netto anticipo sullo svizzero Lucien Epiney che, tagliando il traguardo in 2h27’59”, migliora di qualche secondo il suo personale datato 2015. Terzo il britannico Dan Kelly in 2h29’49”. Primo italiano Davide Angilella (Atl. Franciacorta) in 2h33’37”. Podio tricolore completato da Francesco Lorenzi (Boscaini Runners) in 2h40’13” e Tommaso Giovannini (Running Club Fossombrone) in 2h43’04”. Donne capitanate dalla uruguaiana Eliana Valeria Silva Silvera (Atl. Cinisello) che fa registrare il passaggio a metà gara in 1h24’17” con circa un minuto di vantaggio sulla vicentina portacolori della società locale Km Sport Anna Zilio e in netto vantaggio su Giorgia Zoccatelli (Asd Revelo). Posizioni invariate fino al 32° km, vittoria in 2h53’41” per Eliana Valeria Silvera Silva che migliora il suo personale di circa 14 minuti. Piazza d’onore per Anna Zilio che replica il secondo posto dello scorso anno completando la gara in 2h56’10”, terzo posto per Elisa Viora (Torino Road Runners ASD) in 3h04’42”.

ZERO WIND CANGRANDE HALF MARATHON – Dominio nella mezza maratona del burundese Jean Marie Bukuru, al traguardo in 1h05’19”, di un soffio su Gianluca Ferrato (Atletica Saluzzo) in 1h09’24”, che ha onorato le aspettative di tagliare il traguardo come primo portacolori della bandiera nazionale italiana. Più staccato il terzo in classifica Daniele Felicetti (US Monti Pallidi) in 1h08’35” mentre completa il podio degli italiani l’atleta locale Daniel Turco (Fondazione Bentegodi) che chiude le sue fatiche in 1h09’21”. Al femminile l’atleta locale ed ex campionessa italiana di maratona Arianna Lutteri (KM Sport) vince e sigla il suo primato personale, ritoccato da poco più di un mese, tagliando il traguardo in 1h17’58”. Seconda piazza per la britannica Claire Jacobs in 1h19’01”, seguita sul podio assoluto da Enrica Bottoni (Atl. Livorno) in 1h20’42”. Podio italiano completato da Ioana Lucaci (GP Parco Alpi Apuane) che completa la gara in 1h22’30”.

AVESANI LAST 10 KM – Partenza alle 11.00 per il fiume di runner della Avesani Last 10k competitiva e subito a seguire per gli atleti non competitivi. Vittoria Daniele Farronato (Ass. Atl. Nevi) in 30’33” e per la rumena Yasmina Cluadia Tamasila in 36’07”.

CLASSIFICHE

Check Also

MINIRADUNI DICEMBRE 2022

Si informa che sono stati organizzati dal Settore Tecnico Regionale i seguenti mini-raduni. Verranno convocati …