17 Ottobre 2019, 12:34

MASTER, I VENETI AGLI EUROPEI: 11 e 12 SETTEMBRE

EUROMASTER AL GIRO DI BOA, CON IL PRIMATO DI DIAZ!
(a cura della Redazione Master)
Anche in queste due giornate i veneti hanno contribuito ad accrescere il medagliere italiano, realizzando ottime prestazioni in diverse discipline. Partiamo dall’ 11 settembre,  giornata intensa in pista con molte batterie eliminatorie degli 800 e dei 200, e parecchie altre gare di contorno.

Dopo la medaglia di Gaspari dei giorni precedenti, registriamo con soddisfazione un’altra medaglia veneta nel salto con l’asta, il bronzo di Marco Chiarello (Multisport & Fun PD) nella categoria M35. L’atleta allenatore - è responsabile del settore “asta” nel Comitato regionale Veneto - si è dimostrato contento per il risultato, un po’ meno della misura di 4 metri. Circostanza curiosa, la medaglia si è concretizzata anche per la mancata classificazione di un atleta che lui segue da allenatore, Manfred Menz, maggiormente accreditato alla vigilia, ma autore di tre nulli alla quota di ingresso. Centrati come sempre gli obiettivi della squadra padovana scesa in forze sulla pedana di Jesolo: accanto al lato prettamente tecnico della disciplina che si propongono di diffondere fra i master, il divertimento, la condivisione, il sostegno reciproco sono i fattori che non mancano mai e tengono saldamente unito il gruppo.

A Eraclea è andata di scena la marcia con la prova breve no stadia sui 10 km. Buoni piazzamenti individuali per i nostri veneti già presenti nella gara sui 5 km in pista.  Nella gara a squadre, sotto la bandiera dell’Italia, Amatore Michieletto (Brema Running Team Martellago) e Roberto Piaser (Atl. San Biagio TV) hanno entrambi hanno avuto la gioia di salire sul podio conquistando l’argento rispettivamente nelle categorie M75 e M70.

La giornata del 12 settembre è stata dedicata alla lunga sequenza di semifinali e finali dei 200 metri. La data inevitabilmente ci porta al ricordo – risalente esattamente a 40 anni fa – dello straordinario record mondiale di Pietro Mennea in questa distanza.
In questa giornata si sono concluse anche le gare ad ostacoli, ed alcune gare di lanci e salto in lungo.

Due le medaglie più preziose portate a casa dai master veneti.

Il velocissimo Aramis Diaz, (Atl. Biotekna Marcon), dopo l’oro sui 400hs, ha chiuso al primo posto anche la gara sui 110 hs M40, con il tempo di 14.37 a soli 24 centesimi dal primato  mondiale M40 (14.13 di Jan Schindzielor). Nonostante un vento contrario di 2.8 m., Aramis ha sbriciolato il decennale primato italiano SM45  di Thomas Oberhofer (15.90) e ottenuto un risultato addirittura inferiore al primato italiano SM40 (14.95 di Alessandro Petroncini).  Ricordiamo che Aramis, compiendo gli anni a novembre, gareggia ai campionati Europei nella categoria M40, mentre per la Fidal è in categoria SM45. Questo particolare anagrafico gli ha impedito di ottenere il record europeo M45, che attualmente è 14.80! Intervistato a fine gara, l’atleta della Biotekna ha ammesso di aver preferito questa prestazione rispetto a quella della scorsa settimana sui 400hs, pur restando quest’ultima la “sua” gara..  partito alzandosi troppo presto sull’ostacolo, è riuscito a recuperare il giusto ritmo praticamente subito ed ha concluso con facilità davanti a tutti.

Il secondo oro in questa  giornata è finito al collo di Emma Maria Mazzenga, (Expandia Atletica Insieme Verona), instancabile atleta evergreen che torna a casa da questi campionati con due titoli di campionessa europea; ha chiuso la sua finale sui 200 m W85 in 45.88. “Sono molto contenta di questi risultati” ha dichiarato con soddisfazione la primatista europea W85 della distanza “nonostante lo stop di due mesi per problemi di salute riesco ancora a difendermi. Oggi ho preceduto al traguardo quattro atlete della categoria  W80”. 

2000 siepi d’argento per Giovanni Finielli, categoria M65 (G.S. Tortellini Voltan Martellago), secondo in 8:02.95. Soddisfatto del piazzamento, non particolarmente del suo rendimento in gara, ma sufficiente per una relativamente tranquilla piazza d’onore. In questa edizione degli europei al suo ultimo anno di categoria M65 ha momentaneamente lasciato le classiche specialità del mezzofondo dopo una serie infinita di titoli nazionali e internazionali per cimentarsi sulle prove con ostacoli.

Argento anche per Edoardo Calderaro (At. Biotekna Marcon), conquistato nella categoria M35 con il tempo di 22.48, a tre decimi dal suo primato personale, nella gara vinta dal britannico Jonathan Browne nel tempo di 21.70. 

GLI ALTRI PIAZZAMENTI
A Caorle un po’ di delusione nel giavellotto M60 per Lucio Buiatti (GS Tortellini Voltan Martellago), autore di un buon lancio di 45,37 metri, per un quarto posto con medaglia sfumata all’ultimo turno per mano di un altro italiano, Giorgio D’Adamo, al rientro nelle competizioni master proprio in quest’occasione dopo una lunghissima parentesi di inattività.

Rammarico anche per la “medaglia di legno” per un’inezia di Cristian Marin (Atl. Riviera del Brenta) che, dopo una buona prima parte di gara nei 110hs SM45 ha “sporcato” la prova con gli ultimi passaggi sugli ostacoli non impeccabili.

Ma forse la delusione maggiore l’ha vissuta Filippo Biondi, M35 (Expandia Atl. Insieme Verona):   dopo la finale dei 110hs aveva esultato per una terza piazza guadagnata in virtù della squalifica dell’atleta inglese Awde. Il bronzo è però subito sfumato per il ricorso di quest’ultimo, accolto dai giudici. Oro quindi per lo stesso Awde e  Filippo è slittato in quarta posizione.  L’atleta dell’Expandia Insieme Verona merita una menzione anche per l’impegno dimostrato nell’assistenza agli atleti italiani, di persona nelle giornate in cui era presente a Jesolo, e attraverso una pagina Fb dedicata all’evento per tutto il resto del tempo.

Segnaliamo infine gli atleti veneti che parteciperanno alla finale degli 800 m, in programma il 13 settembre a Jesolo:
W40: Sabrina Boldrin (W40 Atletica Silca Conegliano).    
W50: Paola Pascon (W50 Atletica San Biagio).
M35: Massimo Furcas (Atletica Mogliano).
M45: Riccardo Girardello  (Atl. Vicentina), Manuel Bortolozzo (M45 Atletica Mogliano), Massimo Bozzo (M45 Maratoneti Eraclea).
M55: Alberto Schiavon (G.A. Aristide Coin Venezia).
M60: Alfredo Bonetti (Atl. Biotekna Marcon), Daniele Pedrini (Expandia Atl. Insieme Verona)
M65: Dante Passuello (Pol. Vodo di Cadore).

Come di consueto riportiamo tutti i rappresentanti veneti che hanno conquistato medaglie o piazzamenti a ridosso del podio.

I VENETI AI PRIMI OTTO POSTI - GARE DELL’11 e 12 SETTEMBRE 2019
ORO
W85 MAZZENGA Emma Maria (Expandia Atletica Insieme VR) - 200 - 45.88 (-0,2)
M40 DIAZ Aramis (Atl. Biotekna Marcon) - 110 hs - 14.37 (-2,8) m.p.i. SM45

ARGENTO 
M35 - CALDERARO Edoardo (Atl. Biotekna Marcon) - 200 - 22.48 (-0,5)
M65 - FINIELLI Giovanni (G.S. Tortellini Voltan Martellago) - 2000 siepi -8:02.95

BRONZO 
M35 - CHIARELLO Marco (Multisport & Fun PD) - Asta - 4.00

QUARTI POSTI
M35 - BIONDI Filippo  (Expandia Atletica Insieme VR) - 110 hs - 18.38 (+0,1)
M45 - MARIN Cristian (Atletica Riviera del Brenta) - 110hs - 16.22 (+1,1)
M40 - CALDON Fabio (Assindustria Sport PD) - Giavellotto g 800 - 57.08
M60 - BUIATTI Lucio (GS Tortellini Voltan Martellago) - Giavellotto g 600 - 45.37
QUINTI POSTI
M35 PERBELLINI Pietro (Libertas Valpolicella Lupatotina VR) Giavellotto g 800 - 51.18
M40 VEDANA Filippo (Atl. Dolomiti BL) - 110hs - 19.32  (-2,8)
SESTI POSTI
M35 - BOSCO Tommaso (Multisport & Fun PD) - Asta - 2.60
M60 - SANDRI Sandro (G.S. Tortellini Voltan Martellago) - 2000 siepi - 8:02.80
SETTIMI POSTI
W55 - BELLUCCO Gioia (Expandia Atletica Insieme Verona) 200 - 30.84 (-1,5)
M40 - PIOVAN Luca (Multisport & Fun PD) - Asta - 3.75
M50 - CESTARO Fabio (G.S. Tortellini Voltan Martellago) - 3000 siepi - 11:49.96
OTTAVI POSTI 
W55 - LUISETTO Giuliana (Assindustria Sport PD) - Giavellotto g 500 - 21.11
M55 - CESCON Giampaolo (Atl. Ponzano TV) - 200 - 26.11 (-1,1)

I VENETI AI PRIMI OTTO POSTI - GARE DI MARCIA

QUINTI POSTI
M75 - MICHIELETTO Amatore (Brema Running VE) - 10 km marcia - 1h06:51 [Con GIANNONE Biagio e CAPODICASA Giuseppe - ARGENTO Marcia 10 km squadre M75]SESTI POSTI
M40 - SAPUNOV Igor (GA Coin Mestre) - 10 km Marcia - 45:48   
OTTAVI POSTI
W55 - TIOZZO Eddi (Ailatan S. Maria di Sala) - 10 km marcia - 1h04:42
M70 - PIASER Roberto (Atl. San Biagio) - 10 km Marcia - 57.22 [Con FORMENTIN Ettorino e GIANNUZZI Luigi - ARGENTO Marcia 10 km squadre M70]

IL MEDAGLIERE  VENETO COMPLETO

TUTTI I RISULTATI

LE NEWS
MASTER, I VENETI AGLI EUROPEI: 5 E 6 SETTEMBRE
MASTER, I VENETI AGLI EUROPEI: 7 E 8 SETTEMBRE
MASTER, I VENETI AGLI EUROPEI: 9 SETTEMBRE

Per segnalazioni scrivi a: mailto:marchi@fidalveneto.it

Per altre notizie, vai nella sezione Area Master di questo sito.

Articolo di Silvia Gottardo e Sandro Sandri - Redazione Master

Foto: Aramis Diaz in azione sui 110 hs (Credito: FOTO CASTAGNOLI), Marco Chiarello nell’asta (Credito: Marco Chiarello), Aramis Diaz con Leonarco (Credito: Rosa Marchi), il podio di Emma Mazzenga (Credito: Gioia Bellucco), Edoardo Calderaro in azione sui 200 (Credito: Edoardo Calderaro),  Giovanni Finielli sul podio (Credito: Sandro Sandri).

Check Also

IN TRE AI MONDIALI IN MONTAGNA, HOOPER E CESTONARO ALLA RASSEGNA IRIDATA MILITARE

Il responsabile tecnico per la corsa in montagna Paolo Germanetto ha ufficializzato le squadre azzurre per i Campionati …