7 Maggio 2021, 14:52

WORLD RELAYS, HERRERA ABREU E HOOPER IN FINALE CON LA 4X100  

Missione compiuta. L'Italia dello sprint fa l'en-plein a Chorzow, Polonia, nella prima giornata delle World Relays, piazzando in finale cinque staffette su cinque schierate, e soprattutto, completando il pokerissimo di qualificazioni olimpiche che, a conti fatti, era l'obiettivo della vigilia. Miglior tempo delle batterie, alla pari con il Brasile, per la 4x100 maschile, con il poliziotto Marcell Jacobs, prima in 38”45 - malgrado la temperatura piuttosto bassa - e protagonista di una prova davvero convincente. Vittoria nella batteria (anche in questo caso con miglior crono del turno) per la 4x400 mista che chiude in 3’16”52. Pass olimpico anche per la 4x400 donne, qualificata - con il 3’30”04 delle batterie - sppure in formazione sperimentale (ultima frazione per la poliziotta Ayomide Folorunso). Festa grande, con finale guadagnata, anche per gli altri due quartetti impegnati nelle batterie (e già qualificati per i Giochi di Tokyo dopo la finale conquistata ai Mondiali di Doha 2019): la 4x100 donne, con le veronesi Johanelis Herrera Abreu e Gloria Hooper (44”02), e la 4x400 uomini. Premiata la strategia dello staff azzurro, che ha qualificato tutti i quartetti operando scelte coraggiose nella selezione dei ragazzi e delle ragaze in azzurro. Questa sera, le finali delle World Relays, con cinque staffette italiane impegnate in gara. Il bottino pieno nelle specialità olimpiche (le due 4x100 e le tre 4x400) riesce, in questa rassegna di specialità, solo ad Italia e Olanda. In tema di qualificazione olimpica, il cinque-su-cinque è invece stato colto, ad oggi (c'è spazio fino alla fine di fine giugno per definire le top-16 per ogni singola gara) da Italia, Stati Uniti, Gran Bretagna e Olanda.

-RISULTATI

Check Also

IL MEZZOFONDO BELLUNESE FA SQUADRA CON “RIPARTIAMO DI CORSA”

L’idea è venuta ad uno dei più forti mezzofondisti della provincia: se il protrarsi dell’emergenza …